Economia Centro Storico / Piazza Dè Tribunali

Uffici Giudiziari, lavoratori in protesta: "Carenza di personale, si dia continuità ai precari"

Mobilitazione di protesta indetta da Cgil per la giornata di oggi davanti alle sedi della Corte d’Appello, della Procura e al Tribunale di Bologna. La denuncia: 'A fronte di 1286 posti potenziali, coperti solo 1053"

Lavoratori precari degli uffici giudiziari di Bologna oggi in presidio davanti alle sedi della Corte d’Appello, della Procura e del Tribunale per denunciare la 'carenza di personale amministrativo'.

La mobilitazione è stata indetta dal sindacato Cgil, che lamenta: "la carenza di impiegati negli Uffici Giudiziari di Bologna e dell'Emilia Romagna è nota e storica: a fronte di 1286 posti potenziali, quelli effettivamente coperti sono 1053 con una percentuale di posti vacanti pari al 18,11%".

Il blocco del turn over, e le norme per il contenimento della spesa pubblica - aggiunge il sindacato "hanno avuto la diretta conseguenza di una costante diminuzione del personale amministrativo." Infatti, spiega ancora Cgil, "da alcuni anni vengono impiegati negli Uffici Giudiziari cassaintegrati, lavoratrici  e lavoratori in mobilità o che hanno terminato gli ammortizzatori sociali. Una presenza insostituibile che ha contribuito positivamente alla gestione quotidiana degli Uffici."

Con la manifestazione di protesta odierna i lavoratori precari chiedono che venga data "continuità alla presenza di queste lavoratrici e di questi lavoratori garantendo così personale per gli uffici giudiziari  e lavoro in un momento di forte crisi economica."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uffici Giudiziari, lavoratori in protesta: "Carenza di personale, si dia continuità ai precari"

BolognaToday è in caricamento