menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zona arancione scuro, spinta allo smart-working: i sindacati si appellano alle aziende

Castronuovo, Bulgarelli e Da Lan si rivolgono alle aziende del territorio: "Adoperarsi immediatamente per permettere a tutti i propri dipendenti che svolgono mansioni “remotizzabili” di prestare la propria attività lavorativa da casa"

Alla luce della comunicazione del Sindaco Metropolitano di Bologna di attivare da lunedì prossimo 1 marzo la zona arancione scuro per tutti i Comuni della Città Metropolitana di Bologna che comporta, tra le altre, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per 15 giorni (ad eccezione della scuola dell’infanzia e dei nidi), arriva l'appello dei segretari generali di FIM, FIOM e UILM di Bologna, Roberta Castronuovo, Michele Bulgarelli, Paolo Da Lan .

"Condividiamo la lettera unitaria inviata da CGIL-CISL-UIL Nazionali (anche su richiesta di CGIL CISIL UIL dell’Emilia Romagna) ai Ministri Andrea Orlando e Elena Bonetti per richiedere un incontro sulla necessità di prevedere congedi parentali rivolti ai genitori di figli minori di 14 anni iscritti a scuole e attività didattiche di ogni ordine e grado per le quali sia stata disposta la sospensione dell’attività didattica in presenza, indipendentemente dallo scenario di gravità e dal livello di rischio in cui è inserita la regione dove è ubicata la scuola". Così Roberta Castronuovo, Michele Bulgarelli e Paolo Da Lan che si rivolgono poi alle aziende del territorio: "Richiediamo a tutte le Aziende metalmeccaniche di Bologna di adoperarsi immediatamente per permettere a tutti i propri dipendenti che svolgono mansioni “remotizzabili” di prestare la propria attività lavorativa in “smart work”, nello spirito e secondo la lettera del Protocollo Nazionale sottoscritto da CGIL CISL UIL, da tutte le Associazioni di rappresentanza delle Imprese e recepito dal Governo".

I tre segretari chiedono altresì di prevedere, nelle more di auspicabili interventi in tal senso a carattere nazionale (congedi parentali specifici), permessi retribuiti aggiuntivi a quelli contrattuali per i genitori di figli minori di 14 anni che abbiano le scuole chiuse con attività didattica a distanza. 

Si punta sui vaccini: dalle varianti al tempo di immunità, la microbiologa fa il punto 

Zona arancione scuro, dall'1 marzo scuole chiuse. A Bologna scatta la protesta 

Arancione scuro, Merola: "672 contagi e 754 ricoverati. Curva che preoccupa" 

Bologna 'arancione scuro': "Ancora una scelta difficilissima ma indispensabile". Venerdì l'ordinanza  

Fino all'11 marzo zona arancione scuro per l'imolese: firmata l'ordinanza 

Comuni arancione scuro, Lega: "Comunicazione un disastro, non si può con 24 ore di anticipo" 

Dg Ausl: "Oggi su 217 persone che escono dall'ospedale ne entrano 580" 

Contagi in risalita, è ufficiale: Bologna e provincia in zona arancione scuro 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento