Produttori di zucchero locali e Sugar Tax: "PD e Lega si sono fatti avanti, ma vogliamo i fatti"

Il presidente Coprob Claudio Gallerani: "Dopo tre governi stiamo ancora aspettando un piano di settore che non arriva. Disponibilità dalla politica locale, ma per ora solo a parole"

Claudio Gallerani, presidente di Coprob

"Non è con la Sugar Tax che si educano i consumatori, ma cresce così l'amarezza di un intero settore, un'eccellenza italiana che in questa stagione era già stato abbastanza tartassato da un clima non favorevole alle produzioni. Fra l'altro stiamo lavorando al biologico con successo".

Lo spiega Claudio Gallerani, presidente di Coprob, una realtà industriale fondata 55 anni fa a Minerbio, sul mercato con il marchio "Italia Zuccheri", e oggi l’unica realtà produttrice di zucchero italiano che può vantarsi dell’etichetta 100% Made in Italy, dopo anni di progressiva deregolamentazione che hanno decimato le imprese del ramo. 

Trecento mila tonnellate di zucchero prodotto ogni anno e 250 dipendenti tra fissi e stagionali: la politica vi sta sostenendo in questa fase incerta, viste anche le elezioni regionali all'orizzonte?

"Sia il Partito Democratico che la Lega ci hanno dato la loro disponibilità - racconta Gallerani - ma noi non ci accontentiamo delle parole, vogliamo i fatti. Anche perchè sono passati tre governi e noi siamo ancora in attesa di un piano di settore. Fra l'altro il mercato dà segnali positivi e ci rincuora lo sviluppo del biologico". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, la fortuna bacia Pianoro: vinti 18mila euro

  • Covid e gestione piscine, parrucchieri ed estetisti: siglata nuova ordinanza in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna 1 agosto: 10.400 tamponi e 56 nuovi casi

  • Coronavirus, bollettino 6 agosto Emilia-Romagna: +58 casi, nessun decesso. Il numero resta a 4.291

  • Post emergenza Covid, come cambiano nidi e materne: le linee guida

  • Lutto in Unibo, morto il prof Luigi Montuschi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento