5^ Marcia della Pace e dell'accoglienza di Bologna

Battono INSIEME i cuori di Bologna
BOLOGNA VIVE

1 gennaio ore 15.00, Piazza VIII agosto
"INSIEME Città aperte e solidali"
Con Cecilia Sarti Strada

Con il Patrocinio di:
REGIONE EMILIA ROMAGNA - Assemblea legislativa
CITTA' METROPOLITANA DI BOLOGNA
COMUNE DI BOLOGNA
ALMA MATER STUDIORUM - Università di Bologna
ALLEANZA DELLE COOPERATIVE ITALIANE BOLOGNA
CNA BOLOGNA

50 ADERENTI
Associazioni Comunità Gruppi

porticodellapace@gmail.com
image.png @porticodellapace
image.png @marciadellapaceBologna
image.png www.facebook.com/events/1211674195669746/

Perché la 5^ edizione della Marcia della Pace e dell’Accoglienza della Città di Bologna, il 1 gennaio 2020?
Perché in certi casi bisogna esserci, insieme, per dire basta alle parole e ai gesti di odio, che feriscono i più deboli ma fanno male a tutti. Perché in una comunità in cui ci si guarda in cagnesco non vive bene nessuno, e far la voce grossa non aiuta a risolvere i problemi.
Perché ci si salva soltanto insieme, sempre: dai pericoli del mare, dalla condizione di bisogno, dai rischi per la democrazia, che è un bene superiore che appartiene a tutti. Lo abbiamo sempre fatto, in questa Città, in questo territorio. E’ la nostra ricetta: tirarsi su le maniche e lavorare insieme, per costruire lavoro, per dare diritti, per aiutare chi resta indietro. Rispettandosi a vicenda. Con semplicità, intelligenza, gioia di vivere.
Questo vuol dire essere bolognesi, appartenere a questa terra, a prescindere dal luogo in cui si è nati. Orgogliosi insieme, vecchi e nuovi cittadini, di ciò che abbiamo alle spalle.
Ci hanno insegnato che non si sta in pace da soli ma si fa la pace, tra due o più persone. E la pace non piove dal cielo, ma la si costruisce insieme, dal rapporto con i familiari e il vicino di casa, al rapporto tra stati e popoli. E fare pace significa, ad esempio, spendere i soldi di tutti non per comprare armi ed aerei F35, ma per tener su un Paese che crolla e costruire scuole. Significa dare casa e lavoro a chi non ce l’ha, dare una mano a chi non ce la fa, ridare dignità a chi sembra averla perduta. Riportare parole e gesti gentili, bellezza, allegria nel territorio in cui viviamo. Camminare insieme in questa direzione, insieme nelle piazze. Dove da quest’anno -finalmente!- ci sentiamo in buona compagnia, da 5 anni ci stavamo un po’… come sardine!
Si è data la stura, irresponsabilmente, a tanti cattivi spiriti che hanno già fatto malissimo a questo Paese e non sarà semplice rimetterli nel vaso. Ma insieme possiamo farlo. Possiamo costruire “Città aperte e solidali”. Possiamo ritornare ad avere e a dare fiducia.
Possiamo tornare a stare bene insieme, anche con la Marcia della Pace e dell’Accoglienza, per il 5^ anno consecutivo a Bologna, l’1 gennaio 2020 ore 15.00.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Vittorio Corcos, "Ritratti e Sogni": la mostra a Palazzo Pallavicini

    • dal 2 febbraio al 27 giugno 2021
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento