Sasso Marconi: visite guidate all'acquedotto romano

Riprendono domenica 10 aprile 2016 gli appuntamenti mensili che porteranno i partecipanti alla scoperta di una autentica bellezza nascosta dell'Appennino bolognese.

A Sasso Marconi, nell'Oasi Naturale di San Gherardo, passa un acquedotto romano con un primato rispetto agli altri: dopo oltre 2000 anni è forse l’unico ancora perfettamente in funzione e continua a portare l’acqua del fiume Setta alle case dei bolognesi per circa un quinto del loro fabbisogno.

Furono i romani a progettare, circa intorno al 15 a.C., un tunnel interamente scavato nelle colline di roccia di arenaria e argilla, il cui imbocco si trova lungo la riva destra del Setta, poco prima della confluenza col Reno. Lungo quasi 19 km, la sua realizzazione occupò 20 squadre, ciascuna con decine di uomini che lavoravano a turni, probabilmente per una durata di 12 anni. L’acquedotto venne costruito per tronchi. Ogni tratto veniva scavato da due squadre che entravano dallo stesso pozzo e, dandosi le spalle, avanzavano in direzione opposta sino all'incontro con una squadra entrata più a monte o più a valle, circa a distanza di 80 m. Rimase in funzione fino al IV secolo d.C., quando le invasioni dei barbari portarono alla caduta dell’impero Romano in Occidente. Inattivo per quindici secoli, venne poi ripristinato nel 1883.

Da domenica 10 aprile  sarà possibile visitare con una guida i cunicoli dell'Acquedotto.  La visita comincia con una breve passeggiata verso l'accesso presso Rio Conco, percorrendo il cunicolo sotto la cascata ed esplorando quindi un breve tratto dell'acquedotto sotterraneo, con ritorno nell'Oasi sotto il Balzo del Rossi e, da qui, alla Casa della Natura. Ogni visita dura 80-90 minuti, compresi gli spostamenti da e per il parcheggio della Casa della Natura.

Le visite sono di bassa difficoltà, ma non adatte a bambini sotto il metro di statura o a persone molto corpulente, non in grado di superare il diaframma di accesso (posto a circa 90 cm d'altezza e largo 70x45 cm).

Bisogna assolutamente portare da casa un paio di stivali di gomma e vestiario adeguato e robusto da sporcare (ad es. una tuta da lavoro, una vecchia tuta da ginnastica,...) mentre l'Oasi fornirà a tutti il casco di protezione, dotato di lampada frontale professionale. 

Le visite guidate sono a pagamento (adulti € 12,00 - bambini fino a 12 anni € 10,00).
La prenotazione è obbligatoria. Per prenotare le visite guidate o per avere informazioni InfoSASSO 051 6758409 - info@infosasso.it 


Programma delle visite:

- domenica 15 maggio
- giovedì 2 giugno 
- domenica 17 luglio 
- sabato 10 settembre 
- domenica 23 ottobre
- sabato 5 novembre 
- domenica 13 novembre

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 20 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Albergati
  • Sardine a Bologna il 19 gennaio: un concerto in Piazza VIII Agosto, ci sono anche i Subsonica

    • solo oggi
    • Gratis
    • 19 gennaio 2020
    • Piazza VIII Agosto
  • Bologna per la musica

    • dal 1 marzo 2019 al 1 marzo 2020
    • club ICON ex MUSICHIERE 
  • Botero: a Palazzo Pallavicini una inedita mostra sull'icona dell'arte sudamericana (prolungata)

    • dal 12 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento