Lunedì, 15 Luglio 2024
Eventi San Lazzaro di Savena

"Giornata dei risvegli", un torneo di pallavolo ricordando il dramma del giovane Luca

Sei formazioni si sono sfidate alla palestra Kennedy per diffondere il messaggio solidale de "Gli amici di Luca", il 15enne bolognese scomparso dopo 240 giorni di coma

Sì è chiusa con successo la 12ma edizione del torneo under 16 ‘Vale la Pena’, che la Pallavolo San Lazzaro Vip organizza per la "Giornata nazionale dei risvegli" del 7 ottobre.
Sei formazioni si sono sfidate sabato scorso alla palestra Kennedy, per disputare questo torneo giovanile creato per sancire e diffondere il messaggio solidale de "Gli amici di Luca",  l’associazione onlus di cui la pallavolo San Lazzaro è partner dal 2000.
L'Unicom Starker di Modena ha battuto in finale il Vip, al terzo posto le romagnole della Teodora Ravenna. Ma sul podio, sempre, il ricordo del giovane Luca, dalla cui drammatica vicenda ha preso avvio una promessa e un'associazione onlus.

IN MEMORIA DI LUCA.  "Gli amici di Luca", associazione di volontariato onlus, è stata costituita nel 1997 per provvedere, attraverso un appello alla solidarietà, alle cure necessarie per risvegliare Luca, ragazzo bolognese di 15 anni in coma per 240 giorni e scomparso nel 1998. Dalla vicenda di Luca è germogliata una promessa: la nascita della “Casa dei Risvegli” a lui dedicata, un centro innovativo di riabilitazione e di ricerca inaugurato il 7 ottobre 2004 a Bologna nell’area dell’Ospedale Bellaria in occasione della sesta “Giornata nazionale dei risvegli per la ricerca sul coma- vale la pena” sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. La struttura pubblica dell’Azienda Usl di Bologna accreditata (codice 75 alta specializzazione neurologica) nel sistema sanitario regionale, nasce dal felice incontro con l’associazione di volontariato onlus Gli amici di Luca. E' un progetto del Comune di Bologna sostenuto dalla Provincia di Bologna, l’Università degli studi di Bologna, accreditato presso la Regione Emilia Romagna e che gode di tante preziose adesioni. La Casa dei Risvegli Luca De Nigris è diretta dal prof. Roberto Piperno. Affiancato alla struttura Il Centro Studi per la Ricerca sul Coma, direttore Fulvio De Nigris, che nasce dal percorso di esperienza legato al progetto della “Casa dei Risvegli Luca De Nigris”, dove si prevede la necessaria integrazione fra competenze medico – riabilitative, psicopedagogiche, volontariato formato e tecnologie innovative. La ricerca e lo sviluppo implicati nel progetto impongono non solo una forte transdisciplinarità all’interno del singolo gruppo di ricerca ma soprattutto una costante collaborazione tra gruppi di ricerca.
L’associazione Gli amici di Luca svolge inoltre attività di informazione e sensibilizzazione sul tema, di formazione di volontari qualificati per aiutare chi si trova in condizioni di estrema difficoltà, per sorreggere le famiglie e lavorare insieme ad esse, per contrapporre una cultura della cura a una prassi dell’abbandono. Ha anche attivato dal 2001 il servizio “Comaiuto” (numero verde 800 998067), diffonde gratuitamente la rivista “Gli amici di Luca Magazine” e le guide per le famiglie edite da Alberto Perdisa grande sostenitore dell’associazione e della Casa dei Risvegli Luca De Nigris.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Giornata dei risvegli", un torneo di pallavolo ricordando il dramma del giovane Luca
BolognaToday è in caricamento