'Armoniosamente' arriva al Sant’Orsola: ciclo di incontri su mente e tumori

l progetto ArmoniosaMente già attivo nel Dipartimento Oncologico dell’AUSL di Bologna e in altri ospedali italiani, arriva al Policlinico di Sant’Orsola. 13 incontri gratuiti settimanali rivolte a pazienti con tumore alla mammella e per la prima volta in Italia anche a pazienti con tumore all’ovaio.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Il progetto ArmoniosaMente si basa su due elementi che nel corso degli anni sono stati dichiarati efficaci in ogni pratica relativa alla salute: la corretta informazione sanitaria e le pratiche meditative. Avere una corretta informazione sulla malattia può aiutare a superare il disagio psicologico, la paura e la vulnerabilità che caratterizza una persona che si ammala di tumore, e non solo: conoscere la patologia e i relativi trattamenti sviluppa un senso di adesione e fiducia nelle cure mediche che il paziente si appresta ad affrontare o sta già affrontando. Nello specifico, è un ciclo di 13 incontri gratuiti tenuti da specialisti che le pazienti incontrano nel proprio percorso di cura. I primi sei incontri sono dedicati alle informazioni sanitarie e mediche, nei tre incontri successivi l'attenzione si concentra sul corretto stile di vita tra attività fisica e alimentazione. In ognuno di questi incontri le pazienti hanno la possibilità di confrontarsi con lo specialista, di fare domande e di tornare a casa sentendo di avere maggiore consapevolezza e padronanza di quello che stanno e che dovranno affrontare. Nei restanti 4 incontri vengono insegnate alle partecipanti alcune delle tecniche di meditazione e di visualizzazione.

E finalmente dal 14 Febbraio ArmoniosaMente arriva anche al Policlinico Sant'Orsola ma con una grande novità: grazie alla forte volontà di Loto, l'onlus nata a Bologna che si dedica alla lotta contro il tumore ovarico, che supporterà gli aspetti organizzativi e finanzia il percorso di meditazione, il ciclo di incontri è dedicato anche alle pazienti con tumore ovarico, oltre a quelle con tumore alla mammella. "Il tumore all'ovaio è un tumore particolarmente difficile da combattere, siamo orgogliose di poter offrire alle nostre pazienti un'arma in più in questa lotta. La condivisione, la consapevolezza e la fiducia sono elementi decisivi in un percorso di cura: con il progetto ArmoniosaMente siamo convinte di riuscire a dare gli strumenti necessari per raggiungere questi stati d'animo, siamo certe che per le nostre pazienti questi incontri rappresentino un aiuto e supporto vero al difficile percorso che stanno affrontando" commenta Sandra Balboni, presidente di Loto Onlus. "L'informazione, il coinvolgimento del paziente, l'attenzione a tutti gli aspetti della persona lungo il percorso di cura - ha commentato il direttore generale del Sant'Orsola Antonella Messori - sono aspetti che il nostro Policlinico vuole perseguire sempre nella propria attività, e in particolare nel caso di patologie che provocano un cambiamento importante nelle abitudini di vita e chiedono l'attivazione di tutte le proprie risorse per essere affrontate nel miglior modo possibile. Con questa consapevolezza abbiamo scelto di sostenere questo percorso proposto dall'associazione Loto". Per maggiori informazioni: https://lotonlus.org/portfolio/armoniosamente-con-loto/

Torna su
BolognaToday è in caricamento