Domenica, 16 Maggio 2021
Eventi Centro Storico

Assemblea pubblica: “ il futuro dei giovani fuori dall'UE - verso il 25 marzo!”

La federazione Bolognese del Fronte della Gioventù Comunista organizza per il 22 Marzo, l 'iniziativa pubblica "“ Il futuro dei giovani fuori dall'UE - Verso il 25 marzo!” proposte e analisi della Gioventù comunista sul ruolo dell'Unione Europea. L'appuntamento è per mercoledì 22 Marzo, dalle 17.15, Strada Maggiore 45, Palazzo Hercolani (Facoltà di Scienze Politiche) - Aula 1.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Il 25 marzo sarà il 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma, che segnarono il primo passo verso la costituzione dell'Unione Europea. Mentre i capi di stato e di governo europei si riuniranno a Roma per celebrare questa ricorrenza e raccontare ancora una volta la favola di un'Europa unita portatrice di democrazia, pace e benessere per i popoli - un'Europa che non è mai esistita e mai potrà esistere in questo sistema - Fronte della Gioventù Comunista - FGC e Partito Comunista scenderanno in piazza con studenti e lavoratori per ribadire la necessità di lottare per l'uscita dell'Italia dall'UE (SABATO 25 MARZO ORE 16.00 ROMA, PIAZZALE TIBURTINO.) Fin dall'inizio, le politiche dell'UE hanno dimostrato il proprio legame con gli interessi e le necessità strutturali del grande capitale monopolistico europeo. Nel nome dei profitti dei grandi gruppi industriali e bancari, e della loro competitività sui mercati internazionali, è stato condotto un attacco senza precedenti contro le classi lavoratrici e popolari. In un'Unione Europa in cui 300 miliardari vivono sulle spalle dei lavoratori, mentre 124 milioni di persone sono a rischio povertà - è necessario che la gioventù avvii una riflessione critica e indipendente dalla sempre più forte retorica istituzionale, sull'effettivo ruolo dell'UE e delle sue politiche, sulla natura degli interessi che essi servono. Una riflessione basata sull'analisi della condizione reale in cui viviamo noi giovani lavoratori e studenti delle classi popolari, rifiutando il tentativo di far passare la permanenza nell'UE ed il suo rafforzamento come veri e propri dogmi indiscutibili, e ogni posizione contraria come inevitabilmente legata ad un'ottica nazionalista. A BOLOGNA, L'ASSEMBLEA PUBBLICA, È PER MERCOLEDÌ 22 MARZO, DALLE 17.15 STRADA MAGGIORE N° 45, PALAZZO HERCOLANI (FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE) - AULA 1. Fronte della Gioventù Comunista

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assemblea pubblica: “ il futuro dei giovani fuori dall'UE - verso il 25 marzo!”

BolognaToday è in caricamento