Martedì, 28 Settembre 2021
Eventi

Estate a Bologna: tutte le anticipazioni su eventi, ospiti e location

Le rassegne che compongono il cartellone sono state selezionate tra i 121 progetti che hanno partecipato all'avviso pubblico che si è chiuso il 31 gennaio di quest'anno

Concerti,  spettacoli,  film,  performance,  incontri  e  tanto  altro: bè bolognaestate 2013 il cartellone coordinato dal Comune di Bologna - Settore Sistema  Culturale, Giovani e Università  si annuncia ricco di appuntamenti e presenta una costellazione di eventi che spaziano dal centro alla periferia. Tutto  il cartellone sarà presentato in conferenza stampa a fine maggio.

LE ANTICIPAZIONI PER L'ESTATE. Le  rassegne  che compongono il cartellone sono state selezionate tra i 121 progetti  che  hanno  partecipato all'avviso pubblico che si è chiuso il 31 gennaio di quest’anno. A questo nucleo di eventi, ideato e realizzato dagli
operatori  culturali  del  territorio,  si  aggiungono le iniziative estive delle  istituzioni  culturali della città, l'amatissimo festival "Il Cinema
Ritrovato" - che presenterà quest'anno l'integrale restaurata dei film muti di  Alfred Hitchcock e le proiezioni in Piazza Maggiore di "Sotto le stelle del  Cinema"  in  Piazza  Maggiore  che quest'anno incrocia "La dispersione delle  parole",  l'omaggio a Gianni Celati realizzato grazie al sostegno di Gruppo  Hera  e di Coop Adriatica. Il cinema di Celati sarà il protagonista di  "momento  estate"  con le proiezioni, il 21 e il 22 giugno, dei quattro film-documentari   realizzati   dall'autore:   "Strada   provinciale  delle anime"  (1991), "Il mondo di Luigi Ghirri" (1999), "Case sparse. Visioni di case  che  crollano"  (2002),  "Diol  Kadd.  Vita,  diari  e  riprese in un villaggio  del Senegal" (2010). Per l’occasione, Gianni Celati presenterà i suoi  lavori  cinematografici  e  racconterà al pubblico di Piazza Maggiore cosa significa per lui stare dietro alla macchina da presa.

BIOGRAFILM FESTIVAL. Il cinema è protagonista anche a Biografilm Festival che dal 7 al 17 giugno presenta  una  programmazione  ricca  e trasversale: dalle grandi anteprime nazionali  e internazionali alle numerose iniziative del Bio Parco 2013, lo spazio Biografilm al Parco del Cavaticcio attivo dal 31 maggio al 7 giugno. Tra  gli  eventi  già  confermati  figura  la  retrospettiva  inedita su Ed Lachman,  il grande direttore della Fotografia che presiederà la giuria del festival,  "Sugar  Man",  il  documentario  trionfatore  agli  Oscar e "The
Gatekeepers",  il  documentario  sul  conflitto  Israelo-palestinese che ha sconvolto l’occidente.

I LUOGHI E GLI EVENTI. Tra  i  luoghi  più  significativi dell'estate bolognese c'è il Parco della Zucca  di  fronte  al  Museo  per  la Memoria di Ustica. "Il Giardino della memoria" propone ogni anno, da giugno ad agosto,  una serie di appuntamenti di  teatro,  musica e poesia per commemorare l’anniversario della strage di Ustica  e far vivere questo luogo, fuori e dentro il Museo, con la presenza degli  artisti  e dei cittadini. Giovedì 27 giugno, in occasione del XXXIII anniversario,    si   terrà   il   concerto   Amiri   Baraka   Word   Music. Lo  scrittore/drammaturgo/poeta/attivista  afroamericano  Amiri  Baraka presenterà alcuni dei suoi lavori accompagnato da una formazione jazzistica di  all-star  che comprende René Mc Lean (saxofono contralto), D.D. Jackson (pianoforte),  William Parker (contrabbasso), Pheeroan akLaff(batteria).

Tra gli altri spettacoli previsti nella programmazione: mercoledì 3 luglio sarà in scena Pantani del Teatro delle Albe, mentre la serata del 19 luglio sarà dedicata  ai  Finalisti  del  Premio  Scenario  per  Ustica,  il premio che l'Associazione   Parenti   delle   Vittime   della   Strage   di  Ustica  e l'Associazione  Scenario  promuovono  per  il  Teatro  rivolto alle giovani generazioni,   destinato   a  nuovi  progetti  incentrati  sulle  tematiche dell'impegno civile e sociale e della memoria.

La  musica  sarà  come  sempre  al  centro  dell'estate:  tra i concerti in programma  al Bolognetti Rocks, nel quadriportico di Vicolo Bolognetti dove lo  storico  Covo  Club  si trasferisce d'estate per animare il cortile con concerti, djset, incontri, spettacoli, kids stage e tanto altro, segnaliamo il  concerto  di  Pere  Ubu  il 19 giugno e quello di Jonathan Wilson il 23 luglio. Al  BOtanique  4.0, i bellissimi giardini dell'Università di Bologna in via Filippo  Re  che d'estate si trasformano grazie a Estragon, arriveranno tra gli altri, Howe Gelb il 28 giugno e James Taylor Quartet il 25 luglio.

Dal 7 al 30 giugno nel Cortile del Piccolo Teatro del Baraccano si terrà il primo festival di Musical all’aperto in Italia, "A Summer Musical Festival" che  ospiterà  quattro  musical. Da non perdere, dal 28 al 30 giugno, "A Little  Night  Music",  il capolavoro di Stephen Sondheim, prodotto da Atti Sonori, dalla Compagnia I perFORMErs e dalla BSMT - The Bernstein School of Musical  Theater  con  il  debutto  della  Piccola Orchestra del Baraccano, diretta da Giambattista Giocoli.

Il  15  giugno  torna la Par Tòt Parata, che per la prima volta invaderà le strade,  i  parchi  e i cortili del Pilastro. “Non è pericoloso sporgersi!” dichiara  con  orgoglio  il  tema  di  quest'anno, ribaltando i confini fra centro e periferia e allargando orizzonti e prospettive. Anche  per  l'estate 2013 tornano Apparati Effimeri con "Incanto mutevole", una  garden  projection  che  animerà gli alberi del parco della Montagnola modificando   magicamente   lo   spazio   e  immergendo  lo  spettatore  in un'atmosfera irreale che ricorderà le fiabe di un tempo. L'installazione si inserisce nella rassegna Estate in Montagnola a cura di Antoniano e Arci.

CHI HA FATTO LA PECORA? La pecora che caratterizzerà l'immagine dell'estate 2013 è stata realizzata da  PetriPaselli, duo artistico formato da Luciano Paselli e Matteo Tommaso Petri,  già  creatori  della  Scimmia Meccanica, il Vecchione del Capodanno 2012/2013,  confermando così la volontà di affidare ogni anno a dei giovani artisti   attivi   in   città   sia  la  realizzazione  del  Vecchione  che l'interpretazione  della  pecora,  in  una  logica di continuità e coerenza creativa.

L'INFANZIA. “Il  tema  dell'infanzia  è  da  sempre  al  centro  della  nostra  ricerca artistica.  Per la pecora di Bè 2013 abbiamo sviluppato uno studio nato tra il  2011  e il 2012 all'interno del progetto Amici d'infanzia che vede come protagonisti i nostri giocattoli. Questi soggetti hanno l’inaspettata capacità  di  riattivare  nell’osservatore  gli scomparti della memoria più personali e lontani, nel caso della “Pecora smontabile” attraverso il gesto semplice e riconoscibile con cui si smonta e rimonta il soggetto. La nostra pecora  è  giovane,  poco più che un agnello, ci piace pensare a un simbolo carico  di  energie  che  ha  però bisogno di essere "attivato". Insomma un augurio ed un invito alle estati Bolognesi”. www.petripaselli.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate a Bologna: tutte le anticipazioni su eventi, ospiti e location

BolognaToday è in caricamento