Bianco live al Locomotiv di Bologna

il 15 febbraio il cantautore torinese presenta il suo nuovo album “Quattro”.

Dopo due anni in giro per i palchi di tutta Italia con Niccolò Fabi, Bianco riprende i panni di cantautore e torna con il suo quarto album.
QUATTRO , questo il titolo, uscito il 19 gennaio è, nelle parole del suo autore: “ un disco che parla di amicizia. Amicizia tra due uomini, tra uomo e donna, tra due amanti, tra una donna e un barbagianni, tra madre e figlia.
Amicizia tra musicisti, tra strumenti musicali, tra cambiamento e tradizione. Parla di medici, di comici, di bestie innamorate, di autogol e di grandi camminate. Di fabbrica, di anni 90 e anche di canne e di imbarchi. ”

Giovedì 15 febbraio BIANCO presenterà “Quattro” al Locomotiv Club (via Sebastiano Serlio 25/2) di Bologna.

Ingresso € 10 + tessera Aics

Bianco è un cantautore Torinese. Il suo primo disco - Nostalgina (INRI, 2011) – attrae appena uscito l’attenzione di colonne della musica italiana come Rolling Stone, MTV e Radio 2.
13 canzoni, 13 storie. La Musica è protagonista assoluta: è musa indiscussa e tema centrale di un disco che racconta una generazione - quella dei quasi trentenni - e il sogno strambo, per l’Italia post anni zero, di vivere di musica. Il primo singolo estratto dall’album, Mela , mette tutti d’accordo. L’indie italiano ha una nuova voce, quella di Bianco, la stessa che in quel 2011 apre i concerti di Niccolò Fabi, Linea 77, Dente, Le luci della centrale elettrica, Noah And The Whale, White Lies e che Bianco porterà nei mesi a seguire nel suo primo e lunghissimo tour che si conclude agli MTV Days 2012 dove è suo il compito di aprire la due giorni di concerti nella sua città.
L’11 novembre 2012 esce Storia del futuro . Se Nostalgina è l’album della Musica, Storia del Futuro è senz’altro il disco dell’Amore. Lo sguardo è sempre quello dell’ironica e delicata onestà di Bianco, quello che raccoglie attorno al cantautore la stima di nuovi compagni di viaggio: Storia del Futuro nasce con la partecipazione di ben sedici musicisti - tra cui Gionata Mirai (Il Teatro degli Orrori ), Mr. T-Bone (Africa Unite, Bluebeaters ) e Peter Truffa ( Bluebeaters ) - una serie di remix realizzati tra gli altri da Pierluigi Ferrantini ( Velvet ), Diego Perrone ( Caparezza ), Patrick Benifei ( Casinò Royale ) e Dj Aladyn (Radio Deejay) e il feat e la scrittura a 4 mani con Tommaso dei
Perturbazione di La solitudine perché c’è? primo singolo estratto presentato in diretta su Rai 2 a Quelli che il calcio .
Siamo arrivati all’aprile del 2013: Bianco incontra Max Gazzè e calca i suoi palchi in apertura di alcune date del Sotto Casa Tour . Il tratto tra Torino e Roma diventa all’improvviso brevissimo: Bianco s’innamora della scuola cantautorale romana e si lascia riamare dalla città eterna. In breve tempo firma i testi de La Razionalità e di Centro Corpi per l’album Storie dei Velvet e dà vita ad un forte sodalizio artistico con Niccolò Fabi insieme al quale passerà un’intera estate in veste di supporter ufficiale del suo Ecco Tour accanto a musicisti del calibro di Bob Angelini, Pier Cortese, Gabriele Lazzarotti, Fabio Rondanini e Daniele Rossi aka Mr Coffe .
Dopo l’esperienza romana Bianco fa ritorno nella sua Torino. In valigia tantissimi nuovi sguardi e nuove esperienze musicali, davanti un nuovo viaggio: Levante lo sceglie come produttore artistico del suo album d’esordio, il disco che diventerà il pluripremiato Manuale Distruzione per cui Bianco firma anche testo e musiche di Nuvola.
Rispolverato il basso, con Daniele Celona e i Nadar Solo , dà vita alla superband che accompagnerà la cantautrice in un lunghissimo tour.
Il 20 ottobre 2014 Bianco anticipa l’uscita di Guardare per Aria , il suo terzo lavoro in studio, con Corri Corri , scritta e cantata con l’amica cantautrice Levante. Dopo aver parlato di Musica e d’Amore, Bianco scrive un delicatissimo e sognante disco - che è di fatto un breviario in musica sulla Felicità - conquistando definitivamente pubblico e critica.
Con Filo d’erba , secondo singolo estratto, parte anche un nuovo tour che toccherà oltre 80 città in Italia e farà tappa anche a Parigi, Bruxelles e Londra.
Il #GuardarePerAriaTour continua e Roma torna ad essere centrale nella storia del cantautore torinese. Il 23 aprile 2015 Niccolò Fabi è tra il pubblico del Na Cosetta per il concerto di Bianco. Colpito dall’energia e dalla libertà di Alberto e dei suoi musicisti - Matteo Giai, Filippo Cornaglia e Damir Nefat - il cantautore romano chiede a Bianco e alla sua band di accompagnarli nei nuovi tour che seguiranno l’uscita di Una somma di piccole cose (Universal, 2016) e il disco anniversario Diventi Inventi 1997-2017 fino ad arrivare al concerto evento del Palalottomatica di Roma che vede come ospiti Daniele Silvestri, Max Gazzè e Fiorella Mannoia.
Nel marzo 2017 Alberto si chiude in un appartamento a Ortigia e tira fuori le fondamenta di Quattro , suo quarto disco.
Tra settembre e ottobre lo registra al Superbudda di Torino con i suoi compagni di viaggio Matteo, Filippo e Damir e con la direzione artistica di Marco Benz Gentile.

Gennaio 2018 esce Quattro , il disco più rappresentativo del cantautore made in Torino.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Tour Cremonini Stadi 2021: i concerti sono stati riprogrammati nel 2022

    • dal 15 al 30 aprile 2021
  • CONCERTI SOSPESI FINO AL 24/11 Musica fuori porta, torna "Ferrara In Jazz": musica da ottobre a maggio

    • dal 3 ottobre 2020 al 31 maggio 2021
    • Ferrara
  • Marracash all’Unipol Arena NUOVA DATA 2021

    • 22 aprile 2021
    • Unipol Arena

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Le Frecce Tricolori volano sul Gran Premio del Made in Italy

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento