Bologna che storia!

Reading e spettacoli per capire Bologna attraverso gli occhi delle donne protagoniste della resistenza; degli abitanti del Borgo del Pratello: schiavi liberti, prostitute, ladri, anarchici e antifascisti; degli stranieri che l’hanno vissuta e descritta durante il loro “Gran tour” e di quelli che la osservano tutt'ora.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

​​Tre appuntamenti imperdibili in occasione del IX Centenario del comune di Bologna all'interno di "Estate in corte 2016" del Quartiere Porto - Saragozza promossi dalle Associazioni Youkali, Rimacheride, Grande Pratello, AMISS con la collaborazione di AICS e Coordinamento donne ANPI.

Reading e spettacoli per capire Bologna attraverso gli occhi delle donne protagoniste della resistenza; degli abitanti del Borgo del Pratello: schiavi liberti, prostitute, ladri, anarchici e antifascisti; degli stranieri che l'hanno vissuta e descritta durante il loro "Gran tour" e di quelli che la osservano tutt'ora.

La rassegna teatrale è sotto la direzione artistica di Simona Sagone, attrice, cantante e speaker radiofonica.

PROGRAMMA

7 Luglio "BOLOGNA STRANIERA" Bologna descritta dal punto di vista dei più famosi viaggiatori che hanno lasciato traccia nelle proprie opere del loro passaggio in città: Lord Byron, Charles Burney, Goethe, Stendhal, Dickens, Vernon Lee, André Maurel, Harry James e Jean Giono.

Introduzione a cura di AMISS "Come vedono oggi la nostra città gli stranieri che la abitano" interviene Michelle Rivera.

Lettura a 3 dimensioni a cura delle associazioni Youkali, Rimacheride e Grande Pratello. Ricerche, drammaturgia e regia Alain Leverriere e Simona Sagone con Luisa Vitali e Simona Sagone; scelte musicali Mirco Mungari.

14 Luglio "INT' AL PRATEL" La storia del borgo del Pratello narrata attraverso scene tratte da "L'eroica e fantastica operetta di via del Pratello" di Gianfranco Rimondi, recentemente premiato alla carriera dal comune di Bologna, e dall'opera di Odette Righi "Il Pratello".

Introduzione di Gianfranco Rimondi "Il Pratello narrato dai suoi abitanti degli anni '70".

A cura delle associazioni Youkali e Rimacheride. Recital di e con Simona Sagone e Luisa Vitali; musiche di scena: Gianpiero Lupo.

21 Luglio "PER IL PANE, LA PACE E LA LIBERTÀ" Spettacolo dedicato alle straordinarie azioni quotidianamente svolte durante la guerra di liberazione dai nazifascisti, dalle partigiane di Bologna così come dalle donne partigiane di tante altre città dell'Italia occupata.

Quello che fecero le donne in guerra non fu solo un dovere compiuto, né fu cosa di poco conto. Come raccontano le testimonianze e i numerosi studi di genere realizzati negli ultimi decenni, in quei giorni ogni donna fu madre di tutti gli italiani ed ebbe il coraggio di agire per accorciare anche di un solo giorno quella terribile carneficina.

Il testo racconta la storia di Nonna Lia, rivissuta dalla nipote grazie ad un diario ricevuto in eredità. Attraverso l'immaginaria figura di Lia, divenuta la partigiana Marcella, si è voluto rendere omaggio a quelle donne che hanno saputo alzare la testa durante l'occupazione tedesca e hanno trovato il modo di protestare davanti alle autorità fasciste organizzando e partecipando alle grandi manifestazioni del '44 e del '45 ingaggiando una lotta, sia in città che nelle campagne, per il pane, la pace e la libertà!

Introduzione a cura di Mauria Bergonzini del coordinamento donne ANPI "L'azione di maternage collettivo delle donne partigiane"

Ricerche, drammaturgia e regia Simona Sagone; con Simona Sagone e Sara Graci; musiche di scena Mirco Mungari; Consulenza scientifica ANPI Saragozza e Coordinamento donne ANPI.

In caso di pioggia gli eventi si svolgeranno presso la sala del consiglio di via Pietralata, 60.

INFO E COSTI

Biglietto singolo 5 €; Abbonamento 3 spettacoli: 10 €

Informazioni e prenotazioni telefoniche: 051-8493013; 333-4774139 info@youkali.it

Prevendita: Conad di via Sant'Isaia, 59 dal 30 Giugno.

Inizio spettacoli 21:15 Apertura cassa ore 20:30.

Torna su
BolognaToday è in caricamento