Eventi

Bologna Estate 2021: ricco calendario di eventi dal vivo, tra novità e riconferme. "Pronti a ricominciare"

"La straordinaria risposta al bando per l’estate da tutto il territorio dimostra una gran voglia di ripartire; il nostro ringraziamento va agli artisti, agli operatori culturali e ai tecnici che finalmente riprendono il proprio lavoro e offrono a tutti noi la possibilità di poter stare di nuovo insieme ad applaudire uno spettacolo”

Prende il via il cartellone Bologna Estate 2021, che da maggio a ottobre tornerà a connettere la città con la cultura dal vivo attraverso un calendario più che mai ricco e diffuso di musica, spettacoli, cinema, sport, incontri, itinerari e socialità per un pubblico di tutte le età. 

"Sicurezza e prossimità sono alla base della programmazione" - annuncia l'amministrazione comunale - "con iniziative che raggiungono i cittadini negli spazi all’aperto vicini alla loro quotidianità, dalle piazze del centro ai parchi urbani alle zone collinari, dai cortili di quartiere ai borghi dell’area metropolitana, nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza. "

Il cartellone estivo sarà vasto e inclusivo, considerato che ai 200 progetti selezionati alla prima scadenza del bando Bologna Estate 2021, di cui ben 82 nell’area metropolitana, si aggiungeranno le proposte riguardanti la seconda parte dell’estate, che saranno selezionate tra le 187 pervenute e ora in fase di valutazione: nel complesso, una partecipazione al bando in grande crescita, se si considera che le proposte nel 2020 erano state in tutto 239 e quest’anno sono salite a 414.

“Siamo pronti a ricominciare, anche quest’anno sia Bologna ad aprire il primo cartellone estivo d'Italia - dichiara Matteo Lepore, assessore alla Cultura - La straordinaria risposta al bando per l’estate da tutto il territorio dimostra una gran voglia di ripartire; il nostro ringraziamento va agli artisti, agli operatori culturali e ai tecnici che finalmente riprendono il proprio lavoro e offrono a tutti noi la possibilità di poter stare di nuovo insieme ad applaudire uno spettacolo”.

I primi appuntamenti in partenza a maggio

Il primo week end di Bologna Estate è nel segno di ART CITY Bologna, che invade la città con mostre e iniziative speciali che si protrarranno anche nelle settimane successive.

Tra i primi ad alzare il sipario in città, Fraternal Compagnia che inaugura la lunga rassegna del cortile della Cava delle Arti con gli spettacoli di alcune giovani compagnie; Teatro degli Angeli con uno spettacolo sulla storia di Bologna che apre  la rassegna rEstate agli Angeli; Teatro dell’ABC che inaugura con il Guglielmo Pagnozzi Quartet e la compagnia Ateliersi, che sperimenta il linguaggio della realtà virtuale proponendo la visione dello spettacolo La mappa del cuore in musei, biblioteche e giardini. 

A maggio riaprono anche i principali teatri della città come il Teatro Comunale, l’Arena del Sole, il Teatro Testoni Ragazzi, Teatri di Vita, il Duse, il Dehon, Teatro Ridotto, alcuni anche con spettacoli all’aperto, e si recuperano i festival ‘congelati’ durante la chiusura, tra cui Festival 20 30 di Kepler 452 e AngelicA, che per la sua 31esima edizione sarà più esteso, fondendosi con la stagione del Centro di Ricerca Musicale -Teatro San Leonardo in un'ottica di Festival “diffuso”. Un dialogo tra Ascanio Celestini, Roberto Grandi e Gian Luca Farinelli darà poi  il via il 10 maggio all’Oratorio San Filippo Neri a Visite guidate al Museo Pasolini, nuovo progetto di Mismaonda che farà poi tappa al MAMbo. 

Per gli amanti del verde nascosto nei cortili e giardini privati del centro storico, l’appuntamento imperdibile con Di verde in verde torna nel week end del 21-23 maggio, mentre per bambini e famiglie da metà maggio prendono avvio gli oltre 40 appuntamenti del Fantateatro in giro per la città e riapre il giardino del Guasto con laboratori e attività.

Tra le molte rassegne continuative che prendono avvio in maggio e ci accompagneranno lungo l’estate, la nuova formula di L’estate a Paleotto11, con musica, danza, spettacoli, letture e incontri tra maggio e settembre, a cura del raggruppamento Paleotto11, coordinato da Selene Eko Danza, e le conferme di Pontelungo Summer Festival, Frida nel Parco in Montagnola, Borgo Mameli a Porta San Felice, L’altra sponda del Cassero al parco del Cavaticcio, Porta Pratello Estate nel cortile di Via Pietralata.

In partenza anche il primo degli urban trekking Te la do io la musica alla scoperta della gloriosa storia musicale di Bologna, con due appuntamenti al mese fino a settembre, e la rassegna estiva Notti magiche alle ville e ai castelli dell’Associazione Conoscere la Musica, che porta la musica in luoghi raffinati e suggestivi della città e dell’area metropolitana.

Salaborsa è fuori! apre il programma all’aperto delle biblioteche cittadine con gruppi di lettura, laboratori in lingua, mercatini di libri e letture animate nel cortile Guido Fanti di palazzo d’Accursio.

chiostro-arena-del-sole-2020-2

Le principali novità di giugno

San Francesco di sera. Questa piazza è uno spettacolo! è la novità assoluta dell’estate che, dal 4 giugno al 15 agosto, nell’affascinante cornice di Piazza San Francesco, proporrà una rassegna di teatro a cielo aperto, dove grandi protagonisti della scena nazionale si alterneranno ad artisti e realtà emergenti del territorio, per tre sere a settimana dal venerdì alla domenica, in un palinsesto di appuntamenti a cura di Emilia Romagna Teatro Fondazione in collaborazione con la Rete per Piazza S. Francesco. Si inaugura il 4 giugno con La città è nostra! Così è la Bologna che vogliamo, scritto da Davide Carnevali e diretto da Riccardo Frati: uno spettacolo che vede in scena la Compagnia permanente di ERT Fondazione e le studentesse e gli studenti di vari istituti scolastici della città per la tappa conclusiva del più ampio progetto Così sarà! La città che vogliamo. Si prosegue con alcuni dei più noti nomi della scena, da Massimo Popolizio a Daniel Pennac, poi gli irriverenti Oblivion e, tra gli altri, i bolognesi Kepler-452, Archivio Zeta, Francesca Mazza e Angela Malfitano, il Teatro del Pratello e la Compagnia permanente di ERT. Spettacoli, incontri tematici con voci esclusive della cultura e della letteratura e reading d'autore: un'occasione per riscoprire il teatro nelle sue numerose e sorprendenti sfaccettature.

Le altre due principali Fondazioni culturali della città gestiranno piazze importanti del centro storico: Piazza Verdi sarà protagonista della stagione estiva del Teatro Comunale, che dalla metà di giugno in poi alternerà agli spettacoli in teatro una programmazione all’esterno sulla piazza, prevedendo tra le altre cose appuntamenti jazz con Jimmy Villotti e il Conservatorio G.B. Martini e la rassegna di racconti in musica Oceano di suoni.

Piazza Maggiore è come di consueto nel segno della Cineteca di Bologna, ma ospiterà anche in apertura d’estate le iniziative clou del cinquantesimo anniversario del DAMS.

Cinema in piazza Maggiore e Arena Puccini

Il grande schermo di Piazza Maggiore si accenderà con la tradizionale manifestazione Sotto le stelle del cinema il 23 giugno, e gli si affiancherà il nuovo ‘schermo gemello’ della Lunetta Gamberini  per portare il cinema fuori dal centro storico, in un’area verde del quartiere Santo Stefano, per dare la possibilità ad un pubblico sempre più ampio di partecipare. Due mesi di cinema – tra classici e scoperte contemporanee – fino al 14 agosto, come sempre gratuiti, da fruire in perfetta sicurezza grazie al sistema di prenotazioni. La 35ª edizione del festival Il Cinema Ritrovato si svolgerà invece dal 20 al 27 luglio – un mese in avanti rispetto alle consuete date di fine giugno, e durante il giorno sarà diffusa tra moltissime sale cittadine, tra cui la novità del Teatro Arena del Sole, offrendo un cartellone di meraviglie cinematografiche che attraverseranno 120 anni di storia. 

Riapre i battenti con la Cineteca anche l’Arena Puccini, con il meglio di una stagione che ha sacrificato le sale e che ora ritrova la visione collettiva di fronte al grande schermo.

NOVA Bologna, nuova proposta targata Estragon Club, Covo Club, Dumbo, roBOt Festival e TPO 

NOVA Bologna è la nuova proposta congiunta di cinque tra i principali attori della scena musicale bolognese (Estragon Club, Covo Club, Dumbo, roBOt Festival e TPO), riuniti per segnare un passo rispetto alla ripartenza della musica dal vivo in città nella nuova arena che sarà allestita a Dumbo, nel grande spazio di rigenerazione urbana all’ex scalo merci Ravone, con un’area concerti da mille posti, nel rispetto del distanziamento e dei protocolli sanitari dettati dal Covid, ospitando un cartellone di concerti di artisti nazionali e internazionali che aprirà il 22 giugno con l’amatissima band bolognese Lo Stato Sociale. 

Dopo il successo del 2020, la compagnia teatrale Archivio Zeta sarà di nuovo di casa in una Villa Aldini messa in sicurezza, per la stagione estiva di uno degli spazi verdi più interessanti della città, con un ampio e articolato progetto di residenza artistica inosservanza, sviluppato anche insieme a MUVet, Home Movies e Massimo Carozzi, che prevede un programma di attività, incontri, momenti di socialità e dialoghi, tra cui visite guidate alla Rotonda della Madonna del Monte, in collaborazione con il FAI; gli appuntamenti con i libri intorno al tema del viaggio di A piedi nudi a cura della Biblioteca Cabral e gli spettacoli della nuova produzione SOTTOSUOLO, ultima tappa del progetto“Topografia Dostoevskij”.

In cartellone anche un progetto inedito, la rassegna LIBeRI che dà appuntamento a Villa Pallavicini per un interessante calendario di presentazioni di libri e incontri con grandi protagonisti della vita cittadina e non solo, e un omaggio a Piero Santi nel quinto anniversario della morte, a cura di Humus.

Le conferme

La musica è grande protagonista dell’estate; a giugno si ripete, dopo il successo della prima edizione 2020, Sunshine superheroes a cura di Locomotiv Club all’Arena Puccini che ospita tra gli altri Nada (30 maggio) e Cimini + Legno (4 giugno), Sequoie Festival con Frah Quintale (24 giugno), Jeff Mills (30 giugno), Willie Peyote (1 luglio), Claver Murubutu (5 luglio), Vasco Brondi (13 luglio), e sempre al parco delle caserme rosse Oltre Festival che annuncerà tra gli altri Rkomi. Sono in partenza le rassegne di Covo, Estragon, Sottotetto, Alive/Lab e Dumbo. 

Il grande spazio di rigenerazione urbana di Via Casarini accoglierà anche la ripresa delle attività di diversi attori di primo piano del sistema culturale cittadino, tra cui la dodicesima edizione di Robot Festival, un’edizione estiva del Bologna Jazz Festival che vede tra gli ospiti Fabrizio Bosso e Enrico Rava e alcune delle performance di DanzaUrbana che a settembre toccherà vari luoghi della città per la sua 25esima edizione.

Torna anche in presenza, dal 4 al 14 giugno, il Biografilm Festival che oltre ad accogliere il pubblico in sala prevede un nuovo spazio cinematografico all’aperto nel Chiostro di Santa Cristina della Fondazza. Si ricolloca in una dimensione inedita sul Lungo Reno, dal 19 al 27 giugno, la decima edizione di Live Arts Week a cura di Xing. Torna al Cavaticcio, dal 2 al 19 settembre, la diciannovesima edizione del festival internazionale Gender bender.

Altri appuntamenti classici dell’estate nel cortile dell’Archiginnasio con i concerti di Pianofortissimo a cura di Inedita che, con proposte di particolare originalità, punta l’attenzione sui giovani fuoriclasse del pianismo internazionale, e Bologna Festival che apre Talenti con la pianista Gile Bae.

Riapre il cortile del Teatro del Baraccano con tre grandi progetti: Respighi project, focus sul  bolognese Ottorino Respighi; Kafka, Lettere a Milena, dedicato a Kafka ed alla musica del ‘900 e il Barbiere a Fumetti, tra musica e disegni Manga.

A Summer Musical Festival, giunto alla sua nona edizione, si svolgerà dal 10 giugno nel nuovo teatro all’aperto BOAT (Bologna Open Air Theater), negli spazi riqualificati davanti alla sede della BSMT. Tra i musical in scena, Nine, La piccola bottega degli orrori e Cookies.

InChiostro, la stagione estiva di ERT Fondazione abiterà il Chiostro dell’Arena del Sole, dal 22 giugno al 29 luglio, con una veste speciale realizzata in collaborazione con Piazza Grande: dal martedì al giovedì spettacoli, incontri con protagonisti del panorama letterario nazionale, Djset.

Il festival estivo a Teatri di Vita dal titolo Cuore d’aria partirà dal 2 giugno per protrarsi fino al 2 agosto, date altamente simboliche, con teatro, danza contemporanea, cinema, musica, fotografia e incontri con i protagonisti della vita cittadina.

La compagnia Teatro del Pratello propone il suo nuovo spettacolo Memorie di mani all’Istituto Penale per Minorenni dal 31 agosto al 3 settembre, mentre Cantieri Meticci proporrà laboratori, spettacoli e interventi partecipativi in diversi luoghi della città.

Attorno al Museo, dal 25 giugno al 10 agosto, in occasione del  41° anniversario della strage di Ustica, prevede tra gli altri appuntamenti l’installazione performativa “Battaglia aerea” realizzata dal duo artistico Petri-Paselli che, in linea con la loro poetica, parte da un evento giocoso e ironico ma nasconde una seconda lettura più profonda, chiedendo ai visitatori del Museo di salire sulla giostra, Telecombat, per provare direttamente la responsabilità di partecipare a un atto di “guerra”.

Cortile in Comune è la rassegna culturale corale e multidisciplinare curata dalla Fondazione per l’Innovazione Urbana che anima il Cortile Guido Fanti di Palazzo d’Accursio, tra il 15 giugno e il 22 settembre, con reading, incontri e performance che ruotano intorno al tema “Curare il presente”.

Torna a giugno la rassegna Montagnola Republic organizzata da Arci Bologna, con ampio spazio alla sperimentazione in ambito musicale e artistico e particolare attenzione alle produzioni locali. Tra i nomi previsti sul palco anche Paolo Angeli, Mop Mop, Fawda, Fabrizio Puglisi, Westfalia, Le Birrette. Inoltre la rassegna ospiterà attività laboratoriali per bambini e famiglie in collaborazione con le associazioni del territorio.

Il comitato Free Montagnola contribuisce all’offerta di socialità del parco cittadino con Park hub Montagnola; torna Notti orfeoniche con incontri, libri e cinema in dialogo con le attività di Bolognetti lab; in Via Azzo Gardino prende forma l’edizione estiva de’ Il mercato ritrovato mentre I dialoghi di Pandora rivista si terranno in diversi luoghi della città.

Iniziative nei quartieri e attività dedicate a bambini e famiglie

Dopo il successo del 2020, torna negli spazi diffusi dei quartieri la fortunata formula della Caccia al tesoro teatrale a cura di Mismaonda, per riportare il corpo e la voce del teatro al centro dell’attenzione, attraverso dieci monologhi di Stefano Andreoli, Graziana Borciani, Dario Criserà, Fiorenza Menni, Licia Navarrini, Chiara Lagani, Andrea Lupo, Andrea Santonastaso, Marco Sgrosso, Bruno Stori, mentre con il progetto Fiabesca, Malandrino e Veronica trasformano i parchi cittadini in un’ambientazione naturale dei classici delle fiabe.

Al Circolo la Fattoria torna E-state al Pilastro, al Giardino Petri del quartiere Saragozza, dal 16 al 20 giugno, arriva SuperRavone Festival - cortile di comunità con eventi ecosostenibili di sport e cultura, al quartiere Savena risuona The sound of Savena, a Villa Celestina l’appuntamento è con Presi bene l’estate nel bene confiscato di Libera Bologna.

Nell’area esterna del TPO prende vita la rassegna Ri-farci spazio mentre la sede della cooperativa Eta Beta ospiterà Alta Ristorazione.

L’associazione 8cento porta anche al quartiere Borgo Panigale Reno le iniziative legate alle rievocazioni storiche risorgimentali, il CEMI propone lezioni-concerto al Parco Pasolini e a  Villa Spada, il circolo Arci Benassi ripropone la sua fortunata formula estiva. In programma anche le iniziative esito dei progetti di Scuole di Quartiere: spettacoli e laboratori partecipati dove i cittadini e le cittadine di tutte le età saranno protagonisti, in particolare, gli spettacoli nell’ambito di “Dalle parole agli atti. Idee per la longevità” a cura di AUSER.

Molte le attività nelle Case di quartiere tra cui quelle curate dall'Associazione Senza il Banco e le iniziative del Centro Frassinetti, oltre a Ginastica in tal pre’ , la ginnastica promossa da UISP, CSI e AICS. Sempre a tema sport, si aggiungono il Summer@silver skatepark promosso dalla Bologna Skate school al quartiere Navile, il Disco Roller a cura della Polisportiva Lame e No border Pescarola al Centro Pizzoli.

L’estate di Fantateatro avrà una programmazione con più di 40 appuntamenti per bambini a partire dai 3 anni: ogni settimana, da maggio a settembre, in luoghi sempre diversi della città, tra parchi, piazze, cortili e case di quartiere verrà data voce a libri indimenticabili della letteratura per l’infanzia con storie che parlano di ecosostenibilità, educazione alimentare e all'ambiente, integrazione culturale, educazione alle emozioni.

Serestate è la rassegna nel cortile del Teatro Testoni Ragazzi che accompagnerà le famiglie da giugno a settembre con teatro, cinema, concerti, letture e narrazioni.

Torna dopo il grande gradimento del 2020 Cantastorie a domicilio del Teatrino a due pollici nei cortili e nei giardini con la formula ‘su richiesta’, mentre Artelego propone spettacoli interattivi di circo-teatro itineranti, con una carovana di biciclette e cargo bike in collaborazione con l’associazione Leila; non può mancare il tradizionale appuntamento con il teatro di figura de’ I Burattini Riccardo, mentre il canto della Balena - Par Tot Parata di bambini prenderà vita il 27 giugno a Villa Angeletti come esito di numerosi laboratori diffusi nei quartieri per la preparazione di scenografie e coreografie.

Inoltre, è ricca l'offerta di percorsi a piedi per chi desideri andare alla scoperta della città e della collina.Tra itinerari tematici e proposte delle guide turistiche di Co.Me.Te, Le Guide d'Arte e Mirarte ci sono soluzioni adatte a soddisfare tutti gli interessi: dalle suggestioni del cinema al potere rigenerante del verde, dai monumenti del centro storico agli spazi ricchi di storia delle periferie cittadine, dagli spazi densi di memorie a racconti dal tono più leggero.

Nel verde urbano, in collina e in campagna

Più che mai numerose le iniziative nei parchi cittadini e nelle aree verdi della prima collina, per tornare a vivere all’aperto dopo l’anno difficile che abbiamo attraversato: per tornare a muoversi, si amplia e consolida il progetto Parchi in movimento, che offre un ricco palinsesto di attività gratuite ai cittadini di tutte le età in sei parchi distribuiti su sei quartieri, mentre i Giardini Margherita vedranno al playground una nuova formula di rassegna estiva e il ritorno di Kilowatt Summer alle Serre dei Giardini Margherita.

Tra le altre rassegne continuative nel verde, anche l’Estate ai 300 scalini al Parco del Pellegrino sopra Villa Spada, con le conferme del Festival InsOrti e la terza edizione di Orgatronica, e alcune proposte inedite come i Sunday Morning; l’Eco della prima collina nel parco di Villa Ghigi; Fienile Fluò sui calanchi di Paderno; la Collina della Meraviglie a Sabbiuno, e si affaccia la novità di Collywood in Via dei Colli in prossimità del Parco Cavaioni e la già citata L’estate a Paleotto11 al Parco del Paleotto.

Giardini e spazi all’aperto ospitano altre iniziative di cultura e aggregazione come Millenium Estate a Villa Spada, Cineporto BOff al Parco XI Settembre, Giardini Baraccano Festival, Link estate nell’ampio spazio esterno del club e la rassegna Link in Park al giardino Lorusso, Un’estate nel Pallone la nuova rassegna nel cortile dello storico centro di Via del Pallone, Up Well!  rassegna musicale nello spazio della polisportiva circolo dozza al Navile, Ristorto - Orto delle idee al giardino Giusti, Bamboo in the garden a Villa Cassarini, pARTI! arte al parco - una rassegna al Savioli e dintorni al giardino Savioli.

Nel teatro di paglia di Sementerie Artisitche, nella campagna di Crevalcore, tornano gli spettacoli di teatro contemporaneo con anche una proposta domenicale per ragazzi e famiglie.

L’estate di biblioteche e musei

Tra le tante proposte dedicate a libri e lettura, promosse anche nell’ambito del Patto per la Lettura, spiccano Le vie della Parola, in collaborazione con Cubo Unipol e Amor gentile. Dante, Bologna e il parlar d'amore, un ciclo di incontri, concerti, reading e passeggiate a tema promosso dal Settore Biblioteche insieme a Unibo e Centro per la Poesia Contemporanea, con il sostegno del Comitato nazionale per le celebrazioni dantesche, che inaugurerà il 9 giugno con il premio Nobel Olga Tokarczuk, grazie alla collaborazione dell’Istituto Polacco di Roma, ospitando inoltre Francesco Guccini nella serata del 18 giugno.

Nell’ambito di Bologna Children's Book Fair, e curato da Hamelin Associazione Culturale, torna in presenza BOOM! Crescere nei libri, il festival dedicato a bambine e bambini che raccoglie incontri, laboratori e letture; il ricco programma di quest'anno ha come focus la poesia e si estende su tutta la Città Metropolitana.

Nel cortile dell'Archiginnasio, tra gli appuntamenti più seguiti non mancheranno le presentazioni di libri di Stasera parlo io organizzate da Librerie Coop.

Il 22, 29 giugno e 9 luglio lo stesso cortile farà da cornice a La Commedia. Quando la poesia diventa teatro - L’Inferno, tre serate di letture della Commedia dantesca interpretate da Franco Ricordi, attore, filosofo e studioso del sommo poeta.

Sempre l’Archiginnasio ospiterà due mostre: fino al 27 giugno Cercar lo tuo volume. Documenti danteschi in Archiginnasio e dal 27 maggio fino alla fine dell’estate Oltre il sipario. Mostra fotografica di Nino Migliori in collaborazione con Il Teatro Comunale.

L’Istituzione Bologna Musei propone durante l’estate un ricco palinsesto di attività che include rassegne tradizionali come “(s)Nodi” al Museo della Musica e “Certosa di Bologna. Calendario estivo” ed interessanti novità fra cui “Agorà Archeologia”, uno spazio multifunzionale al Museo Archeologico dove i visitatori sono i protagonisti del dialogo con il mondo antico, e le cicloescursioni tematiche guidate per scoprire il canale Navile a partire dai due musei che il canale collega (Museo del Patrimonio Industriale e Museo della civiltà contadina a Bentivoglio). Diverse le mostre visitabili nel corso dell’estate, fra le quali “Le plaisir de vivre” al Museo Davia Bargellini, “Safe and Sound” di Aldo Giannotti al MAMbo, “In nuce” di Maurizio Donzelli al Museo Medievale, “NO DAMS!” al Museo della Musica e “Parigi è in piena rivoluzione” al Museo del Risorgimento.

In Città metropolitana

Tra i primi appuntamenti dell’estate, Le sere sull'acqua che apre il 22 maggio con uno spettacolo teatrale alla Chiusa di Casalecchio; Artincirco (15, 16, 22 e 29 maggio); Very Slow - Very Bike a Castel San Pietro (dal 21 al 23 maggio, all'interno degli itinerari di turismo sostenibile Outdoor tours), il festival di arte e cammini Crinali dal 29 maggio in Appennino; i 13 appuntamenti artistici al Castello di Bentivoglio a partire dal 30 maggio; la rievocazione storica dell’ingresso a Imola di Caterina Sforza (16 e 23 maggio) e Le Stagioni Invisibili, performance di danza in ambienti agricoli all’aperto nella pianura (29 e 30 maggio). Tantissime le proposte che continuano fino a ottobre, tra conferme e novità, dai festival Epica, Condimenti, La Torre e la Luna di Ozzano, Festival Jazz dell'area metropolitana ad Anzola, RestArt Urban Festival e Festival Internazionale del Folclore a Imola, In mezzo scorre il fiume itinerante tra la valli del Santerno e del Sillaro, al programma di Politicamente Scorretto (11-30 giugno a Casalecchio), oltre alle molte rassegne come Zola Jazz & Wine in Cammino, Serenere in Appennino, Selva in Jazz, Borghi e Frazioni in Musica, Corti Chiese e Cortili, Tre Teatri per Te, Lagolandia, Cinema in tour nell’imolese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna Estate 2021: ricco calendario di eventi dal vivo, tra novità e riconferme. "Pronti a ricominciare"

BolognaToday è in caricamento