"Calderara Summer Festival": musica, teatro e cinema dal 24 giugno al 10 settembre

  • Dove
    Varie location
    Indirizzo non disponibile
    Calderara di Reno
  • Quando
    Dal 24/06/2020 al 10/09/2020
    Vedi programma
  • Prezzo
    Su Eventbrite.it cerca “Calderara Summer Festival” e prenota i tuoi posti, oppure chiama la biblioteca comunale allo 051 6461247 o la Casa della Cultura al 342 8857347, negli orari di apertura.
  • Altre Informazioni
Yes Land

A Calderara di Reno si riparte con un’estate ricca di appuntamenti culturali, organizzati dal Comune e dalla Casa della Cultura “Italo Calvino” con la partecipazione di “Notti di Note”: protagonisti la musica, il cinema e il teatro, per restituire alla comunità occasioni di socialità e condivisione a partire dal fertile terreno della cultura. Calderara Summer Festival si terrà a Calderara e nelle frazioni di Lippo, Longara, Sacerno e Castel Campeggi: un programma diffuso per raggiungere tutti e valorizzare le potenzialità di un territorio policentrico. 

Musica d’autore, cinema indipendente e teatro per famiglie sono i tre filoni scelti per la realizzazione di un cartellone articolato, che si svolgerà dal 24 giugno al 10 settembre. Venti serate gratuite all’aperto e nel rispetto delle misure anti-contagio, per ritrovare il piacere di stare insieme nelle serate estive, godendosi un buon concerto, un film che sorprende, la poesia di uno spettacolo. 

La rassegna si caratterizza per l’attenzione alla qualità artistica delle proposte: le scelte musicali della Casa della Cultura “Italo Calvino”, gli spettacoli per bambini e ragazzi del Teatro Spazio Reno, la curatela cinematografica di Enzo Setteducati, direttore artistico del Cinema Orione, i concerti di Notti di Note curati dall’associazione ArpisticaMente sono accomunati dall’obiettivo di portare a Calderara e nelle frazioni una programmazione culturale originale, che dà spazio ad artisti emergenti e talentuosi. 

Calendario Calderara Summer Festival 2020

Il programma: 

IL TEATRO PER FAMIGLIE

Sabato 18 luglio - ore 18:30 e 21:30 (2 repliche)
Piazza di Lippo di Reno
Yes Land - Compagnia Giulio Lanzafame
Uno spettacolo di circo contemporaneo che unisce giocolerie, acrobazie ed equilibrismi; in
scena un personaggio che trasforma tutto ciò che è ordinario in comico e immaginifico e
che ci obbliga a fare i conti con il sentimento di inadeguatezza che ognuno di noi ha
provato almeno una volta nella vita. Divertente e poetico, Giulio Lanzafame - dotato di
tecnica sopraffina e accattivante - conquista bambini e adulti.
Durata: 50 minuti

Sabato 1 agosto - ore 18:30 e 21:30 (2 repliche)
Piazza Marconi, Calderara
Operativi - Compagnia Eccentrici Dadarò
Ci sono un tedesco, un americano e un italiano. Sembra l’inizio di una barzelletta, ma… Tre
clown-soldati, reduci di tutte le guerre della storia, arrivano in piazza per innalzare un
monumento ai caduti di ogni guerra e ricordare quanta stupidità ci sia stata nella storia. E
così, anche se gli stupidi sembrano loro, con tutte le debolezze, ingenuità e comicità
tipiche del clown, i veri stupidi in realtà risultiamo essere noi, che non impariamo mai dalla
storia e dimentichiamo tutto … così si finisce a ridere della stupidità della stupidità, tra
gags classiche e sorprendenti, fraintendimenti e tradimenti, guardando con i nostri occhi di
sempre l’ingenuità dei clown e la debolezza dell’uomo, per ridere di entrambi.
Durata: 50 minuti

Sabato 8 agosto - ore 19:30 e 21:30 (2 repliche)
Centro Sociale di Longara
A spasso con Sandrone - Compagnia Giorgio Gabrielli
Lo spettacolo mescola sapientemente i burattini della tradizione ad altre tecniche di teatro
di figura (marionette, pupazzi). Sandrone, personaggio popolare sempre pronto a trovare
originali soluzioni ai problemi della vita, in questa occasione si è trasformato addirittura in
virologo, per trovare una cura speciale per il diavolo ammalato ...
Durata: 40 minuti
info e prenotazioni: ​Eventbrite > Calderara Summer Festival​ oppure 342 8857347 - 051 6461247I CONCERTI DELLA CASA DELLA

CULTURA

Mercoledì 24 giugno, ore 21.30
Parco di Castel Campeggi
Rosso Malpelo e Le Volpi di Bologna
Concerto di presentazione del nuovo progetto musicale a cura di Trasporti Eccezionali –
percorsi musicali in residenza
Niccolò Garro alla voce e chitarra acustica, Lorenzo Angelucci alla chitarra elettrica, Andrea
Liberatore alla chitarra elettrica, Dario Boccato alla batteria, Moreno di Matteo al basso.
Rosso Malpelo si presenta come uno dei cantautori emergenti più interessanti del
panorama indie italiano. I suoi segni particolari sono: i capelli rossi, la voce profonda e la
capacità di combinare folk, pop e rock in modo estremamente ballabile riuscendo a
coinvolgere il pubblico in uno show energico grazie anche alla sua band di supporto, Le
Volpi di Bologna.

Mercoledì 1 luglio, ore 21.30
Piazza della Casa della Cultura
Panaemiliana
Concerto di presentazione del nuovo disco "Panaemiliana"
con Paolo Prosperini e Davide Angelica alle chitarre, Filippo Cassanelli al contrabbasso,
Manuel Franco e Danilo Mineo alle percussioni.
Il nome rende omaggio alla celebre Pana-Americana, la strada che attraversa l’intero
continente americano collegando l’Alaska con l’Argentina. In modo analogo la band prende
spunto da diverse tradizioni musicali accostando con disinvoltura il son cubano al valzer
musette, il jazz alla musica folk italiana ed europea, facendo confluire il tutto in
composizioni originali dotate di un forte connotato descrittivo.

Mercoledì 15 luglio, ore 21.30
Piazza della Casa della Cultura
Feel Sound Project
Mecco Guidi ​hammond/tastiere e​ Lele Veronesi​ ​alla batteria
Il concerto è un viaggio tra composizioni originali, standard jazz e musiche da film. Il
dialogo tra i due musicisti è un percorso di dinamiche ed energia, di continui sviluppi e
creazione, cercando di emozionare ed emozionarsi.
info e prenotazioni: ​Eventbrite > Calderara Summer Festival​ oppure 342 8857347 - 051 6461247Mercoledì 22 luglio, ore 21.30
Piazza della Casa della Cultura
Tetuan
Concerto di presentazione del nuovo EP "Serpent of Wisdom"
Edoardo Grisogani a​lla batteria ed electronica​, Giuseppe Franchellucci ​al violoncello,
Cristiano Coini​ al basso e synth, ​Alessio Beato​ alla chitarra e synth, ​Domenico Candellori
alle percussioni
Dopo quattro anni di assenza dalle scene, torna il quartetto neopsichedelico maceratese
Tetuan, con un nuovo lavoro dal titolo “Serpent of Wisdom”. Ispirato alla magia e alla gnosi,
il nuovo EP è un cammino iniziatico che parte dalla terra e arriva sino alle porte del
cosmo.La formazione live sarà composta da Edoardo Grisogani e Cristiano Coini alla
sezione ritmica, Giuseppe Franchellucci al Violoncello, Alessio Beato alla chitarra e
Domenico Candellori alle percussioni, il tutto in composizioni kraut muscolari, tra
atmosfere medio orientali ed esplosioni psichedeliche.

Mercoledì 29 luglio, ore 21.30
Piazza della Casa della Cultura
Eloisa Atti
Concerto di presentazione del nuovo progetto musicale “Always”
con​ Eloisa Atti ​alla voce,​ Marco Bovi​ ​alla chitarra​, Emiliano Pintori​ ​al piano e organo,
Stefano Senni​ ​al contrabbasso
Eloisa Atti è una cantante e musicista bolognese con una sonorità caratteristica e
personale che si erge sul jazz e il blues. Negli anni si è lanciata in sperimentazioni sonore,
aprendosi​ ​alla musica brasiliana, all'Americana e al songwriting in inglese e in italiano. Il
nuovo progetto musicale Always nasce dal desiderio di sostare in un luogo del cuore,
familiare e accogliente, con la voglia di divertirsi tra amici di vecchia data: un concerto jazz
- e un album in via di realizzazione - che omaggia compositori come Ellington, Porter, Arlen
e Berlin, al quale appartiene il valzer che dà il titolo al progetto.

Giovedì 10 settembre, ore 21.30
Piazza della Casa della Cultura
Orchestra Popolare dei Mandolini
Concerto di presentazione dell'orchestra a cura di Antonio Stra
gapede e Massimo Pauselli
Con l'ambizioso progetto dell'Orchestra Popolare dei Mandolini, Antonio Stragapede e
Massimo Pauselli vogliono riproporre l’importante tradizione della musica degli strumenti “a
plettro” ed “a pizzico”, creare una compagine dove ritrovare suoni, sapori e gesti musicali
passati, che hanno accompagnato le esistenze dei nostri padri e che oggi rappresentano un
pezzo importante della nostra storia. Il progetto, iniziato a settembre del 2019, è pronto ora
per essere presentato al grande pubblico.
info e prenotazioni: ​Eventbrite > Calderara Summer Festival​ oppure 342 8857347 - 051 6461247IL CINEMA

Martedì 14 luglio ore 21.30
Piazza di Lippo di Reno
“Solo cose belle”
di Kristian Gianfreda
Il film sarà introdotto in video dal regista.
Solo cose belle è la storia di Benedetta, una popolare ragazza sedicenne figlia del sindaco,
e del suo incontro con una bizzarra casa famiglia, appena arrivata nel suo piccolo paese
dell’entroterra riminese. La casa famiglia, rumorosa e stravagante, conta un papà e una
mamma, un immigrato, una ex-prostituta e sua figlia piccola, un ragazzo in pena
alternativa, due ragazzi con gravi disabilità e un figlio naturale. È proprio Benedetta – anche
attraverso la sua storia d’amore con Kevin, uno dei ragazzi della casa – a guidarci in questo
mondo ai margini, in cui tutti sembrano “sbagliati” o “difettosi”, ma in realtà sono solo
davvero umani. Ed è poi l’intero paese, che si prepara con passione alle prossime elezioni
comunali, a essere coinvolto e sconvolto da questo incontro, tra momenti divertenti e altri
drammatici, tra balli, risa, lacrime, barchette di carta, piadine e sgomberi, finché, in una
notte difficile, tutto precipita e sembra perduto. In realtà, al di là delle scelte dei singoli,
nulla potrà più essere come prima.

Giovedì 16 luglio ore 21.30
Piazza di Lippo di Reno
“Bangla”
di Phaim Bhuiyan
Miglior regista esordiente David di Donatello 2019
Miglior Commedia Nastri d’Argento 2019
Phaim è un giovane musulmano di origini bengalesi nato in Italia 22 anni fa. Vive con la sua
famiglia a Torpignattara, quartiere multietnico di Roma, lavora come steward in un museo e
suona in un gruppo. È proprio in occasione di un concerto che incontra Asia, suo esatto
opposto: istinto puro, nessuna regola. Tra i due l’attrazione scatta immediata e Phaim
dovrà capire come conciliare il suo amore per la ragazza con la più inviolabile delle regole
dell’Islam: niente sesso prima del matrimonio.

martedì 21 luglio ore 21.30
Piazza Marconi, Calderara
“La stoffa dei sogni”
di Gianfranco Cabiddu
Il film sarà introdotto in video dal regista.
Miglior sceneggiatura non originale David di Donatello 2017
Una tempesta scaraventa sull'isola dell'Asinara un gruppetto eterogeneo di naufraghi:
quattro camorristi, le due guardie che li stavano accompagnando in penitenziario, e i
info e prenotazioni: ​Eventbrite > Calderara Summer Festival​ oppure 342 8857347 - 051 6461247quattro membri di una compagnia teatrale di giro. Tre dei camorristi decidono di spacciarsi
per teatranti, con l'aiuto (riluttante) del capocomico Oreste Campese, per sfuggire alla
cattura da parte del direttore del carcere. Ma De Caro, il direttore, è uomo diffidente, e
sospetta subito che la compagnia Campese ospiti qualcuno dei carcerandi sopravvissuti al
naufragio.
Il regista sardo Gianfranco Cabiddu mescola due testi di Eduardo De Filippo "L'Arte della
Commedia" e la traduzione che Eduardo fece de "La tempesta" di Shakespeare, alla cui
registrazione Cabiddu ha collaborato, per creare (con Ugo Chiti e Salvatore De Mola) una
sceneggiatura originalissima e stratificata che racconta la capacità del teatro di
trasformare, ma anche sublimare, la realtà, e la volontà degli uomini di reinventarsi
ritagliandosi di volta in volta i propri costumi di scena dalla stoffa di cui sono fatti i sogni.
giovedì 23 luglio ore 21.30
Piazza Marconi, Calderara
“Easy - Un viaggio facile facile”
di Andrea Magnani
Il film sarà introdotto in video dal regista.
La vita di Isidoro, detto Easy, trentacinquenne disoccupato e sovrappeso, non è molto
esaltante: vive ancora con la madre e, tra una partita e l’altra alla Playstation, deve fare i
conti con la depressione. L’occasione di riscuotersi gli è offerta dal fratello: Easy dovrà
riportare in Ucraina il cadavere di Taras, un operaio morto per un incidente sul lavoro. Il
viaggio attraverso l’Europa, a bordo del carro funebre, si trasforma ben presto in una
girandola di avventure al limite del surreale che contribuiranno a scuotere le poche
certezze di Isidoro.

martedì 28 luglio ore 21.30
Piazza Marconi, Calderara
“The Bra”
di Veit Helmer
Un treno merci passa attraverso i grandi prati sotto le montagne del Caucaso. Nella cabina,
Nurlan, il macchinista, guida il treno lungo il percorso che passa attraverso un angusto
quartiere di Baku, dove il tracciato dei binari è così vicino alle case da corrispondere
esattamente alla strada che separa tra loro i modesti edifici. La vita del quartiere si svolge
sui binari: gli uomini bevono il tè seduti ai tavolini posti sulle rotaie, le donne stendono i
panni su fili sospesi sopra il tracciato ferroviario. Quando il treno passa, gli abitanti si
alzano, raccolgono frettolosamente i loro oggetti, scappano nelle case e tutto ciò che resta
viene intercettato dalla carrozza guidata da Nurlan. Lui, a fine giornata, raccoglie gli oggetti
rimasti attaccati al treno e li riporta ai loro legittimi proprietari: lenzuola, palloni, piume di
pollo. L'ultimo giorno di lavoro, in procinto di andare in pensione, trova attaccato al
tergicristalli un oggetto inusuale: un reggiseno. Nurlan lo mette nella sua valigia e lo porta
info e prenotazioni: ​Eventbrite > Calderara Summer Festival​ oppure 342 8857347 - 051 6461247nel villaggio di campagna in cui vive. Nei giorni a seguire, pensare alla donna che ha perso
quel reggiseno gli toglie il sonno. La grande solitudine in cui vive lo spinge infine a mettersi
alla ricerca della sua proprietaria: una ricerca che si rivelerà difficile, buffa, commovente, e
che per lui finirà per coincidere con la ricerca dell'amore e dell'appartenenza.

Giovedì 30 luglio ore 21.30
Piazza Marconi, Calderara
“Yuli - Danza e libertà”
di Icíar Bollaín
Sceneggiato da Paul Laverty (storico sceneggiatore di Ken Loach)
Miglior Sceneggiatura S.Sebastian 2018
L'incredibile storia di Carlos Acosta, in arte Yuli, vera e propria leggenda della danza.
Ballerino cubano, che da piccolo rifiutava la disciplina della danza, Carlos viene obbligato
dal padre, che vuole dargli un'opportunità per voltare le spalle alla povertà che attanaglia
Cuba dopo decenni di embargo. Yuli giunge al successo mondiale divenendo un performer
paragonato per grazia e capacità tecniche a miti quali Nureyev e Baryshnikov.

Martedì 4 Agosto
Centro sociale di Longara
“Hotel Gagarin”
di Simone Spada
Il film sarà introdotto in video dal regista.
Cinque italiani, spiantati e in cerca di un'occasione, vengono mandati a girare un film in
Armenia. Appena arrivati, scoppia una guerra e il sedicente produttore sparisce con i soldi.
Abbandonati all'Hotel Gagarin, isolato nei boschi e circondato dalla neve, trovano il modo di
inventarsi un'originale e inaspettata occasione di felicità che non potranno mai dimenticare.

Giovedì 6 agosto
Centro sociale di Longara
“Aspromonte - La terra degli ultimi”
di Mimmo Calopresti
Africo, un paesino arroccato nella valle dell'Aspromonte calabrese, alla fine degli anni '50.
Una donna muore di parto perché il dottore non riesce ad arrivare in tempo e perché non
esiste una strada di collegamento. Gli uomini, esasperati dallo stato di abbandono, vanno a
protestare dal sindaco. Ottengono la promessa di un medico, ma nel frattempo, capeggiati
da Peppe, decidono di unirsi e costruire loro stessi una strada. Tutti, compresi i bambini,
abbandonano le occupazioni abituali per realizzare l'opera. Giulia, la nuova maestra
elementare, viene dal Nord, e vuole insegnare l'italiano: "Se Africo entrerà nel mondo grazie
alla strada, i ragazzi dovranno conoscerlo prima, imparando a leggere e a scrivere". Ma per
il brigante Don Totò, quello che detta la vera legge, Africo non può diventare davvero un
paese 'italiano'.
info e prenotazioni: ​Eventbrite > Calderara Summer Festival​ oppure 342 8857347 - 051 6461247I CONCERTI DI NOTTI DI NOTE

Venerdì 26 giugno, ore 21
Giardino della Chiesa di Sant’Elena, Sacerno
Quartetto Amar'Cord
Omaggio a Fellini
Fabrizio Benevelli - Saxofoni e Clarinetti, Giovanni Contri - Saxofoni e Flauti, Alice
Caradente - Arpa, Alessandra Ziveri - Arpa
‘100’… sono gli anni che avrebbe compiuto il grande Maestro del cinema italiano Federico
Fellini ed è a lui che vogliamo dedicare la prima serata della nostra rassegna dove potremo
ascoltare le musiche che accompagnano le pellicole dei suoi grandi film: Amarcord, La
Strada, La Dolce Vita e altri capolavori. Musiche scritte da importanti compositori con cui
Fellini aveva un rapporto di grande amicizia.

Venerdì 3 luglio, ore 21
Giardino della Chiesa di Sant’Elena, Sacerno
DecarismoDuo e Matteo Razzini
Omaggio a Rodari
Elena Basi – Arpa, Stefano Tincani – Trombone, Matteo Razzini – Voce recitante
Programma:
○ Romance - A. Jorgensen 1881-1947 arr. decarismoDuo
○ Il mercante di Stelle - G. Rodari 1920-1980
○ Airka - N. Ferro - 1974 brano originale per trombone e arpa
○ Il mago delle comete - G. Rodari
○ Valse No 3 Natalia - A. Lauro 1917-1987 arr. decarismoDuo
○ Stelle senza nome - G. Rodari
○ Lucean le stelle - G. Puccini 1858-1924 arr. decarismoDuo
Venerdì 10 luglio, ore 21
Giardino della Chiesa di Sant’Elena, Sacerno
432Hz B.Lab
Omaggio all’amore
Irene Nanni – Voce, Max Benassi – Voce, Chitarra e Ukulele, Lele Veronesi – Batteria,
Riccardo Roncagli - Pianoforte
Dal jazz al blues in un ampio arco temporale che parte dall'inizio del '900 fino agli anni '70
quasi un secolo di musica che comprende, al suo interno molte sfumature intermedie.
Perché la musica è l’espressione in note dell’Amore e mai come in nessun altro genere si è
parlato di amore, tra storie di amori felici, di amori immaginati, amori sventurati, amori
sognati

Allegati

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Dal 15 giugno "Bologna Estate C'è": la rassegna estiva del Comune di Bologna

    • Gratis
    • dal 15 June al 31 August 2020
    • Varie location
  • "DumBO Summer Time": da luglio a settembre un programma di musica, arte, attività

    • Gratis
    • dal 3 July al 6 September 2020
    • DumBO
  • Kw Summer 2020: la rassegna culturale di Kilowatt alle Serre dei Giardini Margherita

    • Gratis
    • dal 9 July al 13 September 2020
    • Serre dei Giardini Margherita

I più visti

  • "Sotto le stelle del cinema": il programma del cinema in Piazza Maggiore e al BarcArena

    • Gratis
    • dal 4 July al 1 September 2020
    • Piazza Maggiore e BarcArena
  • La Collina delle Meraviglie: il programma dal 16 giugno al 15 settembre

    • dal 16 June al 15 September 2020
    • Colli bolognesi
  • Rocchetta Mattei riaperta al pubblico con un nuovo percorso

    • dal 23 May al 31 August 2020
    • Rocchetta Mattei
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • dal 7 December 2019 al 29 November 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BolognaToday è in caricamento