CINEPorto Boff, cinema (e non solo) al Parco 11 Settembre

Ritorna, nella Manifattura delle Arti, dal 13 maggio al 29 luglio CINEPorto Boff, la rassegna di cinema (e non solo) che anima il Parco 11 Settembre. Ogni mese avrà una sua programmazione ad hoc, con attività dedicate, ma sempre declinata su tre grandi temi: disabilità/inclusione, sessualità e migrazione.

Il 13 maggio, dalle 19.00, festa d'inaugurazione della stagione 2017 insieme al djset di Visionaire e alle performance di Leggere Strutture.

Il mese di maggio è sulla donna: ogni lunedì alle 18.30 Pink Book, la presentazione di un libro insieme -tra le altre- all'associazione Orlando, all'Istituto dei Ciechi Cavazza e le SessFemm; cucina dal mondo grazie alla collaborazione di alcune rifugiate africane; tanta buona musica dal vivo, ogni venerdì, tra cui le Country Manners, una band di country al femminile, e dj set in rosa.

“Grazie alla collaborazione con diverse realtà del territorio quest'anno, di lunedì, abbiamo deciso di dedicare l'ora dell'aperitivo a presentazioni di libri e dibattiti che approfondiscano i “nostri” temi. A Bologna ci sono molte associazioni che si occupano di donne in maniera egregia ma bisogna fare un passo in più per renderli totalmente inclusivi, se una ragazza sorda subisce un abuso come fa? Non c'è nessuno che possa parlare con lei immediatamente tramite la lingua dei segni, va chiamato un interprete che non è presente al momento. La disabilità, come facciamo da tempo, deve essere sempre coniugata con l'inclusione” sottolinea Nunzia Vannuccini dell'associazione Farm, organizzatrice della rassegna.

CINEPorto BOFF è soprattutto cinema: anche quest'anno non mancheranno i film e le proiezioni, nazionali e internazionali, come sempre sottotitolate per renderli fruibili anche agli spettatori sordi. In cartellone anche David Piredda, vincitore del David di Donatello per il miglior cortometraggio, “I sign, I live” di Anja Hiddinga e Jascha Blume, socio fondatore de L'Altro Spazio e i film della casa di produzione bolognese Caucaso Factory.

Per Nunzia Vannuccini “dopo otto anni trovare nuovi autori e titoli interessanti è una sfida continua. Ci sarà una settimana dedicata interamente a giovani cineasti che hanno realizzato corti o lungometraggi nel territorio di Bologna. Tutto questo per rendere l'estate al Parco XI Settembre ricca di momenti significativi: per noi dell'associazione Farm e per tutti gli abitanti del parco, vederlo rigenerato è un grande successo". 

E poi laboratori per bambini tutti i martedì e i giovedì (dalle 17.30 alle 19.30) a cura dell’Associazione Le Ortiche e laboratori metodo Murari a cura di Bradipo dalle 17:30 alle 19:30 tutti i mercoledì. Mercatini artigianali, performance, mostre d’arte, dibattiti con gli autori, poetry slam: il programma completo è in fase di definizione. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Le Frecce Tricolori volano sul Gran Premio del Made in Italy

    • Gratis
    • 18 aprile 2021

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Vittorio Corcos, "Ritratti e Sogni": la mostra a Palazzo Pallavicini

    • dal 2 febbraio al 27 giugno 2021
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento