menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dan Owen

Dan Owen

I concerti di luglio da non perdere a Bologna

Sale la temperatura estiva e il termometro scalda anche palchi e locali che ospitano buona musica: ecco cosa ascoltare attraverso tanti generi

"Luglio col bene che ti voglio..." cantava in una celebre canzone Riccardo del Turco. E anche noi amiamo tanto questo mese che oltre a un clima caldo sul termometro scalda anche palchi e locali che ospitano buona musica. Una rapida e schematica carrellata per scoprire quali sono i live da non perdere, anche se l'intero calendario estivo bolognese merita uno sguardo giorno per giorno. 

Ecco i concerti di luglio da non perdere: 

1. JOE BASTIANICH: PIU' CHE UN CONCERTO

Martedì 10 luglio alle ore 21:30 JOE BASTIANICH al BOtanique. Vino Veritas è lo spettacolo, ideato da Joe Bastianich che attraverso l’alternanza di momenti di racconto, musica e degustazioni dei vini della sua cantina di famiglia offre, in un’atmosfera intima e unica uno sguardo inedito sulla vita del celebre Restaurant Man.
Preparatevi ad assistere ad uno spettacolo in cui Joe Bastianich porterà sul palco la sua sincerità, mettendosi a nudo davanti al pubblico e svelando tanti aneddoti inediti sulla sua storia come soltanto mentre si sorseggia un buon bicchiere di vino, in compagnia di amici, si può fare.
La musica è la chiave di volta che utilizza per aprirsi con il pubblico: Joe Bastianich ha infatti scritto per l’occasione una decina di brani, tra inglese ed italiano, che danno il ritmo al suo racconto. La sola voce accompagnata dalla chitarra ed un alternarsi di strumenti acustici faranno da supporto al canovaccio dello spettacolo, per sottolineare il desiderio e la ricerca, anche nel suono, dell’aspetto più vero e crudo.

2. LE BIRRETTE ALLA MONTAGNOLA

Sabato 28 luglio Le Birrette al Parco della Montagnola – Area palco (ore 20.00). Band bolognese nata nel 2014, unita da una gran voglia di suonare e la musica Giamaicana. Composta di dieci elementi, la band riprende i generi degli anni 60/70 – ska/rocksteady/reggae/roots- ricolmi di libertà, fratellanza, pace e amore. Ispirate ai gruppi vocali The Tecniques, The Gaylads,The Pioneers e alle band strumentali leggendarie delle session Studio One e Treasure Island - Sound Dimension, The Skatalites - nel corso dell'ultimo anno aprono grandi artisti del genere come The Aggrolites, The Skatalites, Johnny Osbourne e The Uppertones.

3. LA VOCE RUGGENTE DI DAN OWEN

Martedì 17 luglio alle ore 21:30 al BOtanique il live di DAN OWEN, indubitabilmente uno degli artisti più interessanti del momento. Le sue canzoni parlano di amore, perdita e un vasto spettro di emozioni universali intermedie. Consegnate alla sua voce ruggente, si potrebbe immaginare che queste composizioni emergano da un’anima vecchia con una grande esperienza alle spalle. E invece Dan Owen è solo un giovane di 23 anni ...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

SuperEnalotto, la fortuna bacia Bologna: centrato un '5'

Salute

Covid19, vaccini dal medico di base: quello che c'è da sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento