Concerto degli Stadio sul tetto del Sant'Orsola, Curreri: "Iniziativa solidale per gli ospedali. Così diciamo grazie"

Il concerto in streaming. Durante lo show collegamenti dai reparti, dove medici e infermieri faranno una loro esibizione. Previsti anche ospiti d'eccezione: Fresu, Noemi e Solis string quartet

GLI STADIO AL SANT'ORSOLA - FOTO PROFILO INSTAGRAM

Ricordando  i Beatles, il 27 giugno Gli Stadio saliranno sulla terrazza del padiglione 23 del policlinico Sant’Orsola per ringraziare "una vera generazione di fenomeni". Un’occasione  per raccogliere fondi a sostegno del Policlinico bolognese, e degli ospedali Cannizzaro di Catania e Umberto I di Siracusa. E' il loro modo per dire grazie agli operatori sanitari che in questi mesi hanno lottato in prima linea contro il coronavirus. "Sarà la nostra festa del ringraziamento, anche se non ci sarà il tacchino", ha infatti spiegato il leader della band Gaetano Curreri in conferenza stampa insieme alla direttrice del Sant'Orsola, Chiara Gibertoni.

Tra i promotori dell'iniziativa l'ex direttore del Pronto soccorso, Mario Cavazza, per il quale "non siamo eroi, facciamo solo il nostro lavoro. Ma vero è che siamo gente tosta". O, per dirla proprio con gli Stadio, una "generazione di fenomeni". A organizzare il tutto, insieme al manager della band, è la Fondazione Sant'Orsola guidata da Giacomo Faldella, che in questi mesi si è occupata di raccolta fondi e iniziative a sostegno degli operatori sanitari bolognesi.

Covis, raccolta fondi 

Lo stesso concerto degli Stadio, che si esibiranno a titolo gratuito, servirà a lanciare una campagna di crowdfunding in favore del personale sanitario di Bologna e per l'acquisto di dispositivi di protezione per due ospedali siciliani: l'azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania e l'ospedale Umberto I di Siracusa, ai quali gli Stadio sono legati in modo particolare.

"E' un gesto di affetto verso gli operatori sanitari- commenta la numero uno del Sant'Orsola- dal punto di vista motivazionale serve molto di più di tante altre dimostrazioni".

Concerto Stadio per gli ospedali: info sull'evento

Prima il videoclip "Voi come noi" girato durante il lockdown, cantando insieme a medici e infermieri del Sant'Orsola. Poi il concerto sul tetto che durerà un'ora (dalle 20.30) e sarà visibile in streaming sui profili Facebook della band e degli ospedali coinvolti (no pubblico dal vivo).

Nella scaletta i grandi successi degli Stadio, come "Disperato bisogno d'amore" o "Chiedi chi erano i Beatles". E naturalmente, un omaggio a Dalla con "La cena dei miracoli". Del resto, afferma Curreri, in questo concerto "ci vedo molto anche la mia cultura 'dalliana'. Lui ci sarebbe stato di sicuro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante lo show ci saranno anche collegamenti dai reparti, dove medici e infermieri faranno una loro esibizione. Previsti anche ospiti d'eccezione, sempre da remoto: Paolo Fresu, Noemi e Solis string quartet.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

  • Due locali di Bologna tra le '20 Migliori Pizze in Viaggio in Italia'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento