rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Eventi

I 10 eventi da non perdere nel weekend del 25 aprile

Ultimo fine settimana prima delle riaperture fissate per lunedì 26 aprile: ecco come trascorre due giorni fra passeggiate, incontri online ed eventi in streaming. Ampio spazio alle celebrazioni della Liberazione

4. Cuore di roccia: escursione fra i borghi minerari inghiottiti dalla città

Domenica 25 aprile alle ore 18.30 un'escursione il cui cuore è la roccia, che si rivela nei borghi minerari ormai inghiottiti dalla città e a cui si aggiunge una finestra su una collina segreta, sospesa nella pace della sera, fra il bosco, i campi, le vigne ed i pregiati olivi. Un viaggio anomalo, partendo dalla piazza di un borgo millenario, quello di San Ruffillo, sull'antica strada per la Toscana, per poi allontanarci, riscoprendo passo dopo passo una nuova dimensione urbana, sfiorando angoli che si svelano sagomati, una scalpellata alla volta, nei cristalli lucenti di gesso. Prima di rientrare al punto di partenza è prevista una tappa speciale al Borgo Gessaiolo, dove ai racconti di generazioni di cavatori di gesso si aggiungerà un brindisi a base di vino prodotto nelle vigne che avremo appena sfiorato, in una particolare cornice privata, resa fruibile per l'occasione.

5. Celebrazioni dell'Istituto Parri per il 76° anniversario della Liberazione

L'Istituto Parri ha in programma molte iniziative per celebrare il 76mo anniversario della Liberazione. Il 21 aprile alle 17.00 una diretta, sulla pagina Facebook dell'istituto, dedicata alle vicende di Bologna occupata, raccontate attraverso le carte degli archivi tedeschi .

6. Bologna ai tempi del fascismo 

Dal 21 al 25 aprile, tutti i giorni sulla pagina Facebook del Teatro Testoni Ragazzi, un racconto in cinque puntate degli anni che corrono tra la fine della Grande Guerra e la caduta del regime fascista in Italia, realizzato dalle ragazze e dai ragazzi del laboratorio Errabanda.

7. "Dipingiamo la preistoria"

Oltre allo studio dei fossili, cosa ci può aiutare a ricostruire l'aspetto degli animali vissuti durante l'ultima glaciazione, come il rinoceronte lanoso, il mammut o l'orso delle caverne? In questo laboratorio osserveremo i resti scheletrici delle faune preistoriche conservati presso la Collezione di Geologia "Museo Giovanni Capellini" e scopriremo la loro rappresentazione nell'arte figurativa paleolitica. Insieme ci cimenteremo nel riprodurre alcuni dei più famosi esempi di arte rupestre conservati nella grotta di Chauvet.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 10 eventi da non perdere nel weekend del 25 aprile

BolognaToday è in caricamento