Sabato, 25 Settembre 2021
Erika Bertossi

Opinioni

Erika Bertossi

Giornalista BolognaToday BolognaToday

Il weekend perfetto: i 10 eventi imperdibili di questa settimana

Musica protagonista. Ma anche le serate free-entry, gli eventi per la famiglia e gli appuntamenti fuori porta. Un evento molto gustoso per gli amanti del BBQ

Un'altra settimana volge al termine lasciando spazio alla programmazione del weekend.Non è stato male neppure dal lunedì al venerdì effettivamente...ma il fine settimana, per ovvie ragioni, ha una marcia in più. Anche se c'è l'incognita annuvolamenti che potrebbe abbattersi su Bologna, l'ottimismo prevale e abbiamo stilato la "solita" lista-decalogo degli appuntamenti da non perdere. Eccoli. 

1. "Quel certo non so che": il film con musica in Piazza Maggiore

Proiezione in Piazza Maggiore del film "Quel certo non so che" con accompagnamento musicale live degli Sprockets. Una serata speciale con la storia del cinema e le stelle sopra Bologna (speriamo visto il meteo!). La rassegna Sotto le stelle del cinema è ormai un'istituzione e quando ci sono film di un certo genere l'effetto è triplicato. E' il caso di questa pellicola datata 1927 e squisitamente anni 20. Appuntamento as usual alle 21.45. 

Come Il grande GatsbyIt è un’opera squisitamente anni Venti, seppure qualche gradino più in basso sulla scala sociale. Senza Clara Bow sarebbe una commedia romantica piacevole anche se dalla trama un po’ esile, ma con lei diventa un film capace di riassumere un decennio. I capelli a caschetto, i cappelli a cloche, le labbra a cuore, le auto veloci, gli yacht e il luna park di Coney Island erano manifestazioni esteriori, ma negli anni Venti c’era un’atmosfera indefinibile che aveva a che fare con la città, la rottura generazionale, la libertà, la giovinezza, il successo, la mobilità e il materialismo. Al centro del successo personale negli anni Venti c’era ‘It’, quel certo non so che. Elinor Glyn, autrice del romanzo da cui è tratto il film, lo definì come “la qualità, posseduta da alcune persone, che attira tutti con la sua forza magnetica”. […] Clara Bow, che interpreta Betty Lou, una commessa in un grande magazzino che si è ripromessa di sposare il suo capo, quel certo non so che ce l’ha eccome. Lo sappiamo perché l’amico sciocco di lui, Monty (William Austin), si porta nel negozio una copia di “Cosmopolitan” in cui è pubblicato a puntate il romanzo di Elinor Glyn e cerca tra le ragazze gli indizi della magica qualità. Quando vede Betty Lou la riconosce subito, e quando Betty Lou vede il suo capo, Cyrus Waltham, anche lei riconosce qualcosa in lui. […]
Una buona dose di comicità deriva dal fatto che lui non la vede nemmeno. Ma non importa, perché quando Clara Bow è sullo schermo non è possibile guardare altrove. È seducente, vivace, civettuola senza essere pericolosamente sexy, un’adorabile gattina. La scena in cui porta Waltham ad assaporare i piaceri proletari di Coney Island sembra tutta pensata per mostrare di lei più di quanto si vedrebbe normalmente. […] Betty Lou è piacevolmente risoluta quanto si tratta di soccorrere un’amica in difficoltà assediata da benefattori che vogliono toglierle il bambino. Betty dice che il bambino è suo, causando l’equivoco che porta Waltham a offrirle protezione senza sposarla. Lei giustamente si indigna, perché come Millie dell’omonimo film di George Roy Hill (1967), un pastiche sui ruggenti anni Venti parzialmente ispirato a It, Betty Lou è davvero una brava ragazza all’antica. Spetta all’amico sciocco mettere le cose in chiaro, ma non prima che lei abbia avuto la possibilità di sferrare un grintoso gancio sinistro alla signorile fidanzata di Waltham, definita “una bionda come altre diciotto milioni”. Alla bionda tocca Monty, che è privo di ‘It’, mentre la ragazza con la marcia in più ottiene il suo uomo.

Bryony Dixon

2. Festa d'Estate ad Arvaia: pic-nic, passeggiate, la Luna e la magia

Una giornata di festa per celebrare l’estate, passeggiare nell’orto collettivo di Arvaia e rinnovare amicizie. Il pomeriggio è ricco di magia, musica, attività e laboratori gratuiti. Nell’area pic-nic aperta al pubblico, saranno disponibili birrette fresche, vino, verdure di stagione, prodotti solidali dell’orto e un banchetto informazioni per capire come supportarci. Ognuno potrà portare il proprio aperitivo al sacco da consumare in loco aspettando il sorgere della luna. Le passeggiate partono ogni mezz’ora dalle 18.00 alle 21.00 con max 25 persone per turno.
Prenotazione obbligatoria al numero 3713304707
In caso di maltempo, vi invitiamo a contattarci (al numero +39 371 330 4707) per sapere se l’evento è confermato o meno, oppure controllate i nostri social in modo da avere indicazioni precise.

3. Le Notti delle Sementerie

Le Notti delle Sementerie, 6° edizione del festival di teatro contemporaneo sotto le stelle: si parte il 17 luglio Chiavi di svolta – Gli stereotipi di genere (ore 19.30) in dialogo con Jennifer Guerra. Ore 22.00 - Graces. Domenica 18 luglio 2021 ore 16 e ore 18.00 - Alberi Maestri kids: soggetto e regia di Michele Losi con Sofia Bolognini, Stefano Pirovano, Benedetta Brambilla. Spettacolo immersivo nella natura per bambini (dai 4-10 anni). Sabato 17 luglio 2021 (ore 22.00) il festival Le Notti delle Sementerie, ospitato in un singolare Teatro di Paglia presso lo spazio agri-culturale Sementerie Artistiche nella campagna di Crevalcore, si apre con Graces, spettacolo, divertente e gioioso, della coreografa Silvia Gribaudi, tra le coreografe più innovative e irriverenti del panorama della danza contemporanea. Le Notti delle Sementerie, organizzato dall’Associazione Sementerie Artistiche, con la direzione artistica di Manuela De Meo e Pietro Traldi, fa parte di Bologna Estate 2021, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna - Destinazione turistica ed è sostenuto da Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Comune di Bologna e Comune di Crevalcore e ha il patrocinio della Regione Emilia – Romagna. Appuntamento a Crevalcore. 

Si parla di

Il weekend perfetto: i 10 eventi imperdibili di questa settimana

BolognaToday è in caricamento