Sabato, 20 Luglio 2024
Eventi

Bologna dal lunedì al venerdì: gli eventi della settimana

Ecco un po' di idee per rendere la settimana meno noiosa. Qualche dritta anche su dove guardare Spagna-Italia

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Il lunedì andrebbe abolito. Lo diciamo ogni settimana e lo pensiamo ogni domenica sera. Ma l'estate ha una marcia in più e la prospettiva di poter trascorrere delle serate all'aria aperta, magari senza fare troppo tardi, è allettante e migliora l'umore dal martedì in poi. In questo caso poi, le segnalazioni degli eventi imperdibili sono diverse, visto che fra l'altro stanno cominciando le più belle rassegne che la città ci offre nella stagione più bella a partire dal cinema in Piazza Maggiore (Sotto le Stelle del Cinema + Cinema Ritrovato). Da tenere d'occhio: il programma di BOtanique (ai Giardini di via Filippo Re), Pontelungo Summer Festivalqui il programma di giugno degli eventi alla Certosa di Bologna

Cinema all'aperto: già aperta l'Arena Puccini. Ecco il programma 

"Bologna Estate": parte il grande programma del 2024

Si parte alla grande lunedì 17 giugno con il ritorno di Francesco Guccini in Piazza Maggiore A quarant’anni dallo storico concerto del 1984, il "maestrone" sarà ospite per un’intervista a cura del giornalista musicale Massimo Cotto. Dopo il talk, sarà proiettato il film sul concerto del 21 giugno 1984. La serata, intitolata non a caso 'Fra la via Emilia e il West: 40 anni dopo', rientra nel cartellone estivo 'Sotto le stelle del cinema', la rassegna realizzata ogni anno dalla Cineteca di Bologna. Nel concerto di quarant’anni fa gli spettatori furono oltre 150mila, per una serata che vide esibirsi anche Lucio Dalla, Giorgio Gaber, Paolo Conte, i Nomadi, l'Equipe 84, Claudio Lolli, Giampiero Alloisio, Deborah Kooperman, Pierangelo Bertoli e i Viulàn. L’appuntamento è per la sera del 17 giugno, a partire dalle ore 21.45.

Fuori porta: metti una gita all'incantevole borgo di Dozza 

Sempre lunedì 17 giugno, alle 17.30, lo spettacolo gratuito (consigliato dai 3 anni) "Favole in valigia" al Centro Sociale 2 agosto 1980 in via Filippo Turati. Due simpatici personaggi fanno viaggiare il pubblico attraverso i paesi del mondo. Da una magica valigia, infatti, usciranno favole di molti paesi: Cina, Iran, Romania, Nigeria… Un’occasione per conoscere culture di luoghi lontani e vicini attraverso tecniche narrative diverse. E per viaggiare, tutti assieme, con la fantasia. Uno spettacolo di Fantateatro che ogni settimana tocca un quartiere diverso della città, con inizio alle 17:30 e a ingresso gratuito, consigliato a partire dai tre anni di età.

Martedì 18 giugno alle 18.00 l'appuntamento per gli "Arzilli attempati" è all'Arena Orfeonica per un pomeriggio-sera dedicato alla musica, ai balli di gruppo e alle sorprese in generale. Anche se non siete attempati siete tutti invitati. Ingresso a offerta libera. Stessa data la alle 19.30 sul Palco Tropical (via Sebastiano Serlio 25/2, Bologna) c'è Antonio Stragapedetrio live.  La formazione musicale è caratterizzata del suono antico del mandolino che, accompagnato dal pulsare ritmico della chitarra, intreccia con la fisarmonica virtuosismi e struggenti melodie che invitano al ballo. Il trio propone le musiche del ballo liscio italiano, in una veste rispettosa degli stili e delle modalità esecutive. Il repertorio è frutto di un' accurata ricerca che parte dal primo novecento e arriva ai nostri giorni, un viaggio attraverso alcune delle musiche più rappresentative della filuzzi Bolognese, con un'attenzione particolare verso autori meno conosciuti, creatori di musiche bellissime che meritano di essere riscoperte. Non mancano qua e là nuovi e divertenti brani di musica da ballo originali.

Tremate...le streghe son tornate! Ed ecco la loro mostra! (prorogata) 

Mostre in città: a Palazzo Pallavicini "Squali e abissi"

Mercoledì 19 giugno partiamo con un libro. Luigia Bencivenga presenta il suo libro 'O cane (Italo Svevo Edizioni), menzione speciale al Premio Calvino. In dialogo con Fausto Paolo Filograna. L’evento si svolge a Porta Pratello in collaborazione con Lo spazio letterario. Il libro: a Ilias, cittadina immaginaria della Campania, si assiste a un’improvvisa moria di cani, forse un’antica profezia che si avvera. Muore anche Garryowen, cane buono di nobili origini, colpito da tre proiettili durante un’aggressione a Sauro Consilia, direttore del carcere sperimentale Dostoevskij. Il suo padrone, Mimì Nasone detto Figlio delle Stelle per il tatuaggio sull’occhio destro che ricorda il trucco di Paul Stanley, cantante dei Kiss, crede che le cose siano andate diversamente da come si racconta. Ma la verità, che si nasconde tra le lussuose ville di via Belvedere, i meandri fatiscenti delle Case Rosse e i container dove vive l’umanità degradata di Cala Renella, lo obbliga a un aspro confronto con il proprio passato. Sono tante le storie che Luigia Bencivenga intreccia con una lingua allucinata eppure precisissima. Attori principali e comparse che emergono dal loro inferno quotidiano attraverso una narrazione il cui impeto dissacrante non risparmia proprio nessuno. Luigia Bencivenga è nata a Napoli nel 1977 e cresce a Castello di Cisterna, piccolo centro del vesuviano, per poi trasferirsi a Bologna dove insegna Musica in una scuola media. Si è laureata al Conservatorio di Avellino in pianoforte e al DAMS di Bologna con una tesi sulle sottoculture spettacolari napoletane.
Ha scritto numerosi racconti e alcuni suoi testi sono stati rappresentati in vari teatri italiani. Scrive recensioni letterarie sul mensile “Rockerilla”. Suona la fisarmonica e canta vecchie canzoni napoletane.

Per la rassegna di world music Suoni DiMondi, in Piazza Lucio Dalla il 19 giugno: ATSE TEWODROS PROJECT (ETIOPIA) 
Un collettivo di musicisti tradizionali italiani ed etiopi nato da un'idea della leader italo-etiope Gabriella Ghermandi che propone un repertorio ethio/traditional-jazz davvero unico. Ore 21.00. Ingresso gratuito. 

Cevoli Pizzocchi Giacobazzi alle Caserme Rosse 

Dalla collaborazione del Teatro EuropAuditorium con la rassegna Sequoie Music Park, lo show Cevoli Pizzocchi Giacobazzi al Parco Caserme Rosse del 19 giugno 2024, con Paolo Cevoli, Duilio Pizzocchi e Giuseppe Giacobazzi. Quando l'ignorantezza e la patacaggine si incontrano sullo stesso palco, il risultato che si può ottenere è inimmaginabile! Tornano nuovamente sul palco, i tre comici più rappresentativi dell’Emilia-Romagna. Giuseppe Giacobazzi e Paolo Cevoli, i due ambasciatori della comicità romagnola, mettono in scena uno spettacolo adatto solo a chi ha addominali abbastanza allenati a ridere. Il tutto viene "benedetto" dalla comicità emiliana dello "zio Duilio" Pizzocchi: istituzione, amico, autore e mentore dei primi due.  Cavalli di battaglia, interazioni e momenti di autentica improvvisazione. Tre amici, tre campioni di risate: molto probabilmente gli addominali allenati non basteranno per resistere alle risate! Mercoledì 19 giugno 2024, ore 21.30 Info biglietti e prevendita: www.sequoiemusicpark.com. 

Spagna-Italia: dove guardare la partita

Giovedì 20 giugno gioca l'Italia. Una delle possibilità in città è seguire la nazionale agli Europei 2024 al BARRIO del DumBO: maxi schermo, birrette, street food. Spagna-Italia ore 21-00. La partita la si può guardare anche al Pontelungo Summer Festival in via Agucchi, al BOtanique in via Filippo Re, ai Giardini Margherita e in Montagnola. 

Mostre visitate per voi: 

"Animali Fantastici" a Palazzo Albergati

Se vuoi segnalare un evento clicca qui e compila il modulo! 

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna dal lunedì al venerdì: gli eventi della settimana
BolognaToday è in caricamento