Venerdì, 17 Settembre 2021
Erika Bertossi

Opinioni

Erika Bertossi

Giornalista BolognaToday BolognaToday

I 10 eventi del weekend che ci faranno dimenticare i 35° all'ombra

La partita dell'Italia sotto le stelle, una notte "verde" di luna piena, concerti, teatro e millemila cose da fare per dimenticare la calura e sentirsi in vacanza anche in Piazza Maggiore

Manzoni senza filtro

Un clima caliente che se non si è schiavi dell'aria condizionata in casa ci spinge dritti fuori o a cercare il fresco sui colli o a godersi l'eventuale brezza bolognese (famosissima fra l'altro) di sera. Fra rassegne, cinema all'aperto, concerti (finalmente è tornata la musica dal vivo!), teatro (anche itinerante) e passeggiate c'è un'altra lunga lista di possibilità ad aprire questo nuovo fine settimana. Ne ho pescati 10, ma ce ne sono tanti altri, tutti qui. A tema calcio ed Europei, sabato sera gioca l'Italia: a Bologna ci sono diversi maxi schermi all'aperto per seguire la partita Italia-Austria da Wembley. 

Fra le novità di questo weekend nel settore cultura segnalo la mostra collettiva "Risonanze" (25 giugno-12 settembre 2021, gratuita): per la settima edizione della manifestazione Opentour organizzata dall'Accademia di Belle Arti di Bologna, le Collezioni Comunali d'Arte a Palazzo d'Accursio accolgono la mostra con interventi di Elham M. Aghili, Khorshid Pouyan, Rui Wang, Kun Zhao e Yanxi Zhou. E poi Porretta Soul Street Art Week: musica, arte & graffiti a Porretta Terme. Dal 21 al 27 giugno una nuova serie di murales racconterà la storia della musica soul e del Porretta Soul Festival. 

1. "Sotto le stelle del cinema": tre serate 'top' da Diritti a Lubitsch

(per appassionati di cinema e di bellezza) 

Il grande schermo di Piazza Maggiore (e quello 'parallelo' alla Lunetta Gamberini) si è acceso e questo primo fine settimana promette bene. Si parte venerdì con Giorgio Diritti ospite a la proiezione di "Volevo nascondermi". Sabato sera (tutti gli spettacoli alle 21.30) appuntamento con "In the mood for love" e la presenza della scrittrice Silvia Avallone. Domenica si fa sul serio con "Il cielo può attendere", il film di Lubitsch del '43.

TUTTO IL PROGRAMMA

2. “Fira di ai”, la tradizionale fiera degli agli per il Santo Patrono di Persiceto 

(per chi non teme gli effetti dell'aglio!)

Da giovedì 24 a domenica 27 giugno torna a Persiceto la “Fira di ai”, tradizionale fiera degli agli in occasione della ricorrenza del Santo Patrono (24 giugno). Il centro storico sarà animato da spettacoli musicali, cabaret, stand gastronomici, sport e attività di intrattenimento per grandi e bambini. Nella mattinata di giovedì 24 giugno si terrà inoltre l’inaugurazione ufficiale della rotonda tra via Bologna e la circonvallazione che ospiterà una statua dedicata proprio al patrono di Persiceto, San Giovanni Battista.  La manifestazione sarà anticipata mercoledì 23 giugno alle ore 21 dal Concerto di San Giovanni del Coro “I Ragazzi Cantori di San Giovanni Leonida Paterlini”: sarà possibile assistere al concerto in presenza, all’interno della Collegiata in piazza del Popolo, ma anche in streaming attraverso il canale Youtube della Parrocchia di San Giovanni Battista. Giovedì 24 giugno alle 11 si terrà poi l’inaugurazione della nuova rotonda in via Bologna, con svelamento della statua di Nicola Zamboni dedicata a San Giovanni Battista, su arredo urbano decorato dalla ceramista Fiorenza Pancino. La fiera prenderà ufficialmente il via alle ore 18.30 con la cerimonia di inaugurazione, alla presenza del Sindaco Lorenzo Pellegatti, di Andrea Angelini, presidente dell’Associazione Carnevale Persiceto e di Fabio Minichino, presidente di Confcommercio Ascom di San Giovanni in Persiceto; seguirà l’apertura degli stand gastronomici ed espositivi, del mercatino dell’artigianato artistico in corso Italia e del Luna Park e degli spazi gestiti dalle associazioni sportive in Parco Pettazzoni.

La principale novità di quest’anno è il percorso enogastronomico “Bertoldo con gusto” (parcòurs in duv a s mâgna e a s bòvv) a cura dell’Associazione Carnevale Persiceto in collaborazione con produttori ed esercenti locali per deliziare i visitatori con i sapori tipici, con un’attenzione particolare ai piatti a base di aglio. Il percorso sarà fruibile a partire da piazza del Popolo o piazza Guazzatoio e sarà suddiviso in quattro aree: piazza del Popolo per gli aperitivi, piazza Guazzatoio per i primi piatti, piazza Garibaldi per i secondi piatti (davanti alla biblioteca) e per i dolci (angolo via Pellegrini). Attraverso le quattro postazioni verranno proposti diversi tour: con il Tour degustazione vini sarà possibile degustare 4 calici tra una scelta di 8 etichette, utilizzando una tasca porta bicchiere e un calice a tema con la manifestazione; con il Tour degustazione birra sarà possibile degustare 4 calici di birra artigianale, utilizzando un boccale e una tasca porta bicchiere a tema con la manifestazione; il Tour gastronomico proporrà una scelta tra due proposte di primi (spaghetti aglio olio peperoncino e tortellini blasfemi alla panna) e tre proposte di secondi (grigliata mista di carne, fritto misto di pesce, piatto vegetariano), mentre per il dolce si potrà scegliere tra l’Africanetto di Persiceto ed il sorbetto al limone (caffè compreso, da consumare presso uno degli esercizi commerciali aderenti). In piazza del Popolo sarà inoltre presente uno stand con piadine, gnocco fritto, patatine, ecc...

Per quanto riguarda gli spettacoli, il palco di piazza del Popolo ospiterà una serie di appuntamenti da non perdere, tutti alle ore 21.30. Giovedì 24 giugno si esibirà la 883 & Max Pezzali Tribute Band, ripercorrendo le più belle canzoni del gruppo leader degli anni ’90. Venerdì 25 giugno sarà la volta di Fausto Carpani con il Gruppo Emiliano (Polo Giacomoni, Marco Chiappelli, Gian Emilio “Ciccio” Tassoni, Roberto Losi) che  porteranno sul paco il loro spirito goliardico e la musica popolare emiliana in dialetto bolognese. Sabato 26 giugno si esibirà poi Andrea Vasumi, che porterà in scena la dirompente comicità romagnola, destreggiandosi tra attualità, ricordi e improvvisazione. Domenica 27 giugno chiuderà la manifestazione il concerto “Los Pimientas”, con Davide Lanzani che proporrà brani dei Buena Vista Social Club, Pablo Milanes, Manà e Jarabe de Palo. In più, durante tutta la fiera, i bar Galleria dei Sensi e Sangiò e la piadineria La Piada animeranno le vie del centro storico con dj set e concerti di musica dal vivo.

Come da tradizione, durante la fiera le associazioni sportive del territorio saranno in piazza per farsi conoscere con esibizioni e dimostrazioni: durante tutta la durata della fiera, in parco Pettazzoni proporranno divertenti giochi per grandi e piccoli e saranno a disposizione per informazioni su attività e iscrizioni. Inoltre, sul palco in piazza del Popolo, si alterneranno alcune esibizioni: venerdì 25 giugno alle ore 20 è in programma l’esibizione della Scuola di ballo Ritmo Danza Show, mentre sabato 26 giugno alle ore 19.30, si potrà assistere ad una esibizione di yoga di Manuela Grazioli, insegnante di Hata Yoga e Dinamico e istruttrice di tecniche di rilassamento e, alle ore 22, all’esibizione di ballo (R)Evolution, a cura della Scuola Street Dance Studio.

Sabato 26 giugno si terrà inoltre “In bici sotto le stelle”, percorso nelle campagne di Persiceto promosso da Fiab Terre d’Acqua in collaborazione col Museo del Cielo e della Terra, con partenza alle ore 22 da piazza del Popolo; Marco Cattelan guiderà i partecipanti alla scoperta dei miti e leggende antiche.

TUTTI I DETTAGLI 

3. Musica Jazz: Paolo Fresu live sotto le stelle 

(per chi non dimentica la prima volta con gli Aristogatti)

Paolo Fresu non è da solo sul palco all'aperto del “Medicina in Jazz - Festival”: con lui c'è Roberto Cipelli (sabato 26 giugno al Parco Ca’ Nova alle ore 21.00). “L’equilibrio di Nash”: il duo che oggi riunisce sul palco Paolo Fresu e Roberto Cipelli è il frutto della grande amicizia che lega i due artisti sin dagli anni Ottanta (si sono conosciuti ai seminari di Siena Jazz, quando entrambi erano ancora allievi): un connubio artistico che nel corso dei decenni ha permesso ai due di condividere innumerevoli esperienze, a partire dall’intramontabile Quintetto del trombettista sardo, una band che è al contempo storia e attualità del jazz nazionale.

TUTTE LE INFO E I DETTAGLI

Si parla di

I 10 eventi del weekend che ci faranno dimenticare i 35° all'ombra

BolognaToday è in caricamento