Eventi

I 10 eventi da non perdere questo weekend

Da Keanu Reeves a Elio (e le Storie Tese) fra i personaggi che passano da Bologna questo fine settimana. E domenica la città si tinge di giallo con il passaggio del Tour de France

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Ultimo weekend di giugno. Come sfruttarlo al meglio? Grandi nomi questo fine settimana: siamo ai livelli di Kennu Reeves ed Elio e le Storie Tese. In Piazza Maggiore continuano le serate con il Cinema Ritrovato e Sotto le stelle del cinema: Damien Chazelle introdurrà in Piazza Maggiore le proiezioni di Les Parapluies de Cherbourg di Jacques Demy (sabato 29 giugno) e del suo Babylon (domenica 30 giugno) e terrà una Lezione di cinema al Modernissimo (sabato 29 giugno). Da tenere sempre d'occhio il cartellone di Bologna Estate. Per tifare gli Azzurri sabato sera, ecco dove vedere su maxi-schermo le partite degli Europei. Sul Tour de France, un'altra informazione utile: il mercato della piazzola chiuderà alle 15 di sabato e domenica chiuso il parcheggio Staveco. QUI tutto quello che succede con il passaggio del giro a Bologna e provincia. 

Gita fuori porta a caccia di "fresco": alla scoperta del borgo di Monteveglio

Cinema all'aperto: aperta l'Arena Puccini. Ecco il programma 

Ecco i 10 eventi da non perdere questo weekend: 

1. Elio e Le Storie Tese: "Mi resta un solo dente e cerco di riavvitarlo"

Anche quest’anno si rinnova la collaborazione del Teatro EuropAuditorium con la rassegna Sequoie Music Park. Al Parco Caserme Rosse, il 29 giugno 2024, l’appuntamento è con Elio e Le Storie Tese nello spettacolo Mi resta un solo dente e cerco di riavvitarlo. "Mi resta un solo dente e cerco di riavvitarlo" è uno show tra il sacro e il profano, che si apre come una messa laica, in cui vari personaggi di attualità vengono invitati a pregare per i fan degli EelST, e che si chiude con la certificazione che tutto è stato suonato in diretta «Senza basi, senza campionamenti, senza autotune, insomma senza un cazzo, tutto fatto in casa». Elio e le Storie Tese, vestiti di bianco, su una scenografia studiata nel dettaglio, con la preziosa regia di Giorgio Gallione, sanno raccontare il nostro tempo in modo ironico e affascinante. Da “La terra dei cachi” a “Supergiovane”, da “Servi della gleba” a “Valzer transgenico” il repertorio del complessino è sempre attuale, perché in fondo la mentalità italiana non cambia mai, c’è sempre un buon motivo per scandalizzarsi.
Lo spettacolo unisce alla musica i racconti e le immagini originali di una creatività senza limiti, per un viaggio attraverso le contraddizioni del nostro paese condotto con maestria e humour senza pari dagli Elio e le Storie Tese.

"Bologna Estate": parte il grande programma del 2024

2. Dogstar (e Keanu Reeves) live a Bologna 

A BOnsai Bologna 2024, sabato 29 giugno arrivano Keanu Reeves e la sua band. I Dogstar ci faranno ascoltare live il loro nuovo album "Somewhere Between the Power Lines and Palm Trees". Il gruppo nasce nel 1991 dall'incontro degli attori Robert Mailhouse e Keanu Reeves, rispettivamente batterista e bassista; Al duo si aggiunge l'attore Gregg Marc Miller alla chitarra e alla voce. La band si fa chiamare prima Small Fecal Matter, poi BFS (sigla che potrebbe indicare Big Fucking Shit o Big Fucking Sound) e infine Dogstar, nome proposto da Mailhouse che trovò leggendo il libro Sexus, dello scrittore Henry Miller. Con questa formazione la band registra il loro primo brano dal titolo Ride, di cui viene realizzato un videoclip nel 1993. 

Tremate...le streghe son tornate! Ed ecco la loro mostra! (prorogata) 

3. Della Lana e della Seta: la festa della Via dedicata ai cammini e ai camminatori 

Il 29 e 30 giugno, sul crinale tra Emilia e Toscana, torna l’evento che celebra il sesto compleanno della Via della Lana e della Seta, il cammino che collega Bologna a Prato. Due giorni dedicati all’outdoor, con un occhio di riguardo anche per le prelibatezze culinarie del territorio, gli spettacoli musicali della Rassegna Crinali, i laboratori per bambini, le visite guidate e le mostre artistiche. Un ricco programma da non perdere per due giorni sull’Appennino Tosco-Emiliano. Si comincia sabato 29 giugno (alle 10.30 da Castiglione dei Pepoli) con l’ormai “classica” passeggiata guidata dall’ideatore della Via della Lana e della Seta, Vito Paticchia, e sul Lago Brasimone concerto di Maurizio Geri e Claudio Carboni. Parallelamente si parte anche da Montepiano, alle 10, con il Gruppo del circolo ARCI I Risorti, per incontrarsi a Castiglione in un abbraccio tra camminatori emiliani e toscani intorno alle ore 16, momento ufficiale dell’inaugurazione della Festa che vedrà l’apertura del mercatino tradizionale con stand di produttori, artigianato e associazioni locali in Piazza della Libertà. Alle 19 apertura delle cucine dove degustare i piatti tipici e di eccellenza che i camminatori possono incontrare lungo la Via della Lana e della Seta, tra cui i tortelli al ragù (classico e di cinghiale) anche in versione vegetariana con burro o con olio preparati dai Circoli di Rasora e Roncobilaccio, la polenta con spezzatino di cinghiale dei Cinghialai di Till e la pappa al pomodoro e ribollita (Bar Gambero).  Tante le possibilità anche per i bambini e le loro famiglie. A Castiglione sabato alle ore 17 ci sarà lo spettacolo Bambabambin puppet theatre - burattini a guanto e maschere; domenica dalle ore 16 attività per costruire uno strumento musicale con due laboratori. La festa coinciderà con due serate degli ottavi di finale degli Europei e per questo è allestito il maxischermo nel Parco della Rimembranza di Castiglione dei Pepoli per permettere di seguire in compagnia le partite alle 18 e alle 21, sia sabato che domenica. Ma per chi non ama il calcio la festa continua anche la sera di domenica con l’aperitivo musicale allo chalet di Montepiano assieme al Trio De Quinta Feira alle 18,30 e alle 21 nella piazza di Castiglione dei Pepoli con il jazz del quartetto Algo. Domenica 30, data la concomitanza con il Tour de France, ci sarà la possibilità di raggiungere la festa con il City Red Bus, in partenza dalla stazione di Bologna alle 8.45, che poi fornirà un servizio di navetta gratuita tra Castiglione e Montepiano.

Le mostre di aprile a Bologna: ecco le più belle

4. Vinili nel parco: metti un disco la domenica pomeriggio

Una domenica (il 30 giugno dalle 16.00) unica nel suo genere a "La Casa del Custode", situata nel cuore verde del parco di Villa Ghigi a Bologna. Immersi nella tranquillità del parco, avrete l'opportunità di dare nuova vita ai vostri vinili preferiti, portandoli direttamente dalla vostra collezione personale. Ascoltate le vostre tracce del cuore e condividetele con altri appassionati in un'atmosfera rilassata e accogliente. La nostra/vostra selezione musicale, rigorosamente su vinile, sarà la colonna sonora perfetta per accompagnare l'aperitivo della Domenica, creando un connubio perfetto tra gusto e melodia.Lasciatevi trasportare dalle note vintage che hanno fatto la storia della musica e scoprite nuovi suoni selezionati con cura dai nostri DJ e amici, che sapranno guidarvi in un viaggio musicale senza tempo. Che siate amanti del jazz, del soul, del funk o del rock, non perdete l'occasione di essere parte di questa esperienza musicale esclusiva. Portate i vostri vinili, incontrate altri collezionisti e lasciare che la musica riempia l'aria di ricordi e nuove storie.Vi aspettiamo ogni Domenica per un aperitivo diverso dal solito, dove la musica su vinile è la vera protagonista.

Nuove mostre in città: a Palazzo Pallavicini "Squali e abissi"

5. "Palestina" con Valerio Nicolosi in Piazza San Francesco

Domenica 30 giugno alle ore 21.00 in Piazza San Francesco "Palestina" con Valerio Nicolosi. Una terra contesa da sempre, due popoli che la reclamano e 76 anni di una guerra che ha vissuto varie fasi. In mezzo vite sotto occupazione, sotto assedio, tra alberi di ulivo e pietre, diventate simbolo di una resistenza di popolo, e massacri avvenuti anche lontano da quella terra contesa. Valerio Nicolosi, giornalista che negli ultimi 10 anni ha viaggiato tra Israele, Striscia di Gaza e Cisgiordania, prova a ricostruire la storia recente di quella terra attraverso le parole di scrittori e scrittrici che l’hanno amata, vissuta, sognata, odiata. Giornalista televisivo, scrittore di saggi, podcaster e regista, Valerio Nicolosi ha passato gli ultimi 15 anni sulle frontiere di molti Paesi per raccontare i conflitti e le loro conseguenze: le crisi umanitarie. Nel 2013 ha viaggiato per la prima volta in Israele, nel 2014 invece è andato a Gaza e da quel momento ha sempre viaggiato in questi luoghi, raccontando le vite di chi l’occupazione la vive, da entrambi i lati. Ingresso gratuito. É consigliata la prenotazione. 

6. Train To Roots live al BOtanique 

Train To Roots, sabato 29 giugno a BOtanique 2024. Nati in Sardegna nel 2004, i Train To Roots sono ormai da tempo una delle band più rinomate della scena reggae italiana e hanno conquistato il pubblico di centinaia di concerti in tutta Europa. Caratterizzati da una maturazione costante e da live esplosivi, nella loro discografia hanno mantenuto un mix particolare di stili e lingue, in cui trovano spazio le varie sfumature della musica giamaicana e della black music con testi impegnati e divertenti in italiano, sardo e inglese. Serata 
Costo: 10 euro. 

Fuori porta: metti una gita all'incantevole borgo di Dozza 

7. "C'è ancora domani": la proiezione sotto le stelle 

Per chi non lo avesse visto, il 29 giugno all'Arena Puccini il film d'esordio di Paola Cortellesi "C'è ancora domani".  Ambientato nel secondo dopoguerra, la protagonista è Delia, donna che raggiunge un'autocoscienza dopo gli abusi subiti. David di Donatello 2024 a Paola Cortellesi per miglior regista esordiente; David di Donatello 2024 a Paola Cortellesi per miglior attrice protagonista; David di Donatello 2024 a Emanuela Fanelli per miglior attrice non protagonista; David di Donatello 2024 a Furio Andreotti, Giulia Calenda e Paola Cortellesi per migliore sceneggiatura originale; David dello Spettatore e David Giovani.

8. "Circo Sotto la Gru"

"Circo Sotto la Gru" è un progetto che trasforma uno spazio industriale in un palcoscenico di circo contemporaneo. La rassegna in programma, prevede cabaret circensi che celebrano la creatività del circo, con la partecipazione di artisti provenienti dal territorio di Bologna, dall'Italia e dall’estero. Appuntamento al DumBO il  29 giugno  dalle 21.00 alle 23.00. 

9.Buskers Park: spettacoli circensi per tutti 

Domenica 30 giugno ore 17 al GardenBO + Serre dei Giardini Margherita terzo appuntamento di Buskers Park, la rassegna di arte di strada ai Giardini Margherita a cura di Garden Bo e Le Serre con la direzione artistica di Leonardo Cristiani. Un programma di spettacoli circensi adatti a tutte le età che si svolgerà ogni domenica dal 19 maggio al 9 giugno negli spazi di Garden Bo e Le Serre dei Giardini. GIUBOX, Playlist comica di numeri strani» con Giuseppe Vetti. Giu-Box è un una sequenza di performances comiche e musicali, Uno spettacolo dove visual comedy, stupid juggling, e performance musicale si alternano in scena per sorprendere e  divertire gli spettatori. Una scatola di numeri variegati, fisici, musicali, malauguratamente parlati, gradevolmente provocatori, dolcemente salati, innocentemente maliziosi. Il tutto e il niente shakerati nello stesso vuoto di stupidità, ad essere più precisi. Il Clown per come non avete mai immaginato che fosse. Evento adatto a tutte le età. Lo spettacolo è gratuito e a offerta libera e consapevole: il pubblico è invitato a lasciare un’offerta nel cappello dell’artista al termine dello show.

10. Il film "Babylon" presentato dal regista Damien Chazelle

Il 30 giugno alle 21:45 in Piazza Maggiore a Bologna "Babylon", film che vedrà l'introduzione del regista Damien Chazelle. Nella Hollywood degli anni Venti, dove il cinema muto sta per essere soppiantato dall'avvento del sonoro, si incrociano i destini della star in declino Jack Conrad (Brad Pitt), dell’aspirante attrice Nellie LaRoy (Margot Robbie) e dell’assistente alla produzione Manny Torres (Diego Calva). Tutti inseguono, cercano, perdono il successo. Ispirato nel titolo al celebre libro di Kenneth Anger Hollywood Babilonia, il nuovo attesissimo film di Damien Chazelle è un ambizioso, roboante, smisurato ritratto della Mecca del cinema in uno dei momenti chiave della sua storia. Un wild party sui ritmi forsennati dell’età del jazz, che rivela un mondo corrotto e pieno di eccessi fatto di desideri e sogni infranti. Introduce Damien Chazelle In caso di pioggia, la proiezione si sposterà al Cinema Modernissimo. 

Shopping da fine settimana: la mappa vintage della città

Visitate per voi: 

"Animali Fantastici" a Palazzo Albergati

Tutti gli altri appuntamenti in programma linkabili QUI

Bere e mangiare a Bologna: QUI le 'chicche' da non perdere

Se vuoi segnalare un evento clicca qui e compila il modulo! 

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 10 eventi da non perdere questo weekend
BolognaToday è in caricamento