Venerdì, 12 Luglio 2024
Eventi

Guida al weekend fra jazz, sagre, anni Ottanta e la Notte Blu

Sarà difficile decidere che fare sabato e domenica: Bologna è vivace più che mai con tante manifestazioni, sia musicali e che non (c'è la notte dedicata ai canali!). Per le buone forchette, si comincia con le sagre d'autunno!

Settembre è iniziato e come tutti gli inizi, siamo belli carichi (o almeno, speriamo!). Ed è grazie alla musica, alle cose belle da vedere e alle serate ancora tiepide da godersi all'aperto tra rassegne e feste, ecco qualche idea su come passare questo bel fine settimana. Cosa succede alla fiera di Bologna? In questi giorni c'è il SANA, il Salune del naturale e del biologico. Al Parco Nord prosegue la Festa dell'Unità. E fra le nuove mostre in città segnaliamo quella dedicata alla fotografa statunitenze Vivian Maier a Palazzo Pallavicini (qui un'anteprima). 

Sagre e feste di agosto e settembre a Bologna e dintorni 

Arena Puccini: il programma completo

Cibo - Dove mangiare e bere a Bologna!  

I 10 eventi da non perdere questo fine settimana:

1. Fira di Sdaz a Colle Ameno e Parco del Chiù

Dall’8 al 10 settembre gli spazi del settecentesco borgo di Colle Ameno e del Parco del Chiù, a Pontecchio, ospitano la 350ª edizione della Fira di Sdaz. Un traguardo prestigioso per una manifestazione che ha mosso i primi passi qui a Pontecchio a fine Seicento, per poi attraversare i secoli e arrivare ai giorni nostri, segnando profondamente la storia di questo territorio. Un tempo andare alla Fira di Sdaz era l’occasione per vendere i propri prodotti, acquistare il bestiame, approvvigiornarsi di utensili per la vendemmia o semplicemente incontrarsi e scambiarsi idee e notizie. Da allora molte cose sono cambiate, la Fira di Sdaz ha perso in parte la funzione sociale degli inizi e si è progressivamente adeguata agli stili di vita dei giorni nostri e ai nuovi assetti del territorio, ma conseva intatto un fascino che ci riporta indietro nel tempo, alle tradizioni popolari e alle origini contadine della nostra gente. In questa 350ª edizione la Fiera propone tre giorni di festa nel solco della tradizione più autentica, accompagnando cittadini e visitatori in un viaggio tra i suoni, i colori e i sapori della cultura contadina. La Fiera si aprirà venerdì 8 settembre con la presentazione ufficiale dell’edizione 2023 da parte degli organizzatori, l’Associazione Fiera di Pontecchio e il Comune di Sasso Marconi (h 19 - Salone delle Decorazioni, borgo di Colle Ameno). Seguirà alle 20 una cena a lume di candela nell’esclusiva corte di Villa Davia, storica residenza signorile del borgo. Una location suggestiva e un menu raffinato, curato dall’Antica Hostaria di Badolo, per festeggiare i 350 anni della Fira di Sdaz in una data fortemente simbolica come l’8 settembre, giorno in cui da sempre si svolge la Fiera.

2. Torna la "Notte blu": luce sui canali di Bologna

Sabato 9 settembre un programma di appuntamenti legati da un solo fil rouge: l’acqua e la sua interazione con la città. Dalle ore 14.00 all’Opificio delle Acque, visite guidate, laboratori per bambini, una mostra fotografica e una performance di burattini, tutte iniziative volte alla scoperta dei canali in città. Via  della Grada, via Augusto Righi, via Oberdan e via Malcontenti sembrano normali strade cittadine percorse ogni giorno da auto, pedoni, ciclisti. Difficile immaginare, se non fosse per qualche affaccio, che sotto il manto stradale scorre il Canale di Reno. Uno dei tanti di Bologna. Insomma, pochi centimetri “più giù” c'è un'altra città, una Bologna inedita, sconosciuta ai più, ma dalla storia antica. Per celebrare questa parte della città, Canali di Bologna presenta l’ottava edizione della Notte Blu, una manifestazione dedicata proprio alla valorizzazione dei canali, delle bellezze nascoste della città e del legame che Bologna ha con l’acqua. L’evento si concluderà al Guazzatoio in via Augusto Righi con Luce sui canali, spettacolo di Video Mapping lungo il canale di Reno per raccontare la vita dei canali nella storia e nel presente della città.

3. Giardini&Terrazzi ai Giardini Margherita

L’8-9-10 settembre 2023 ai Giardini Margherita di Bologna la 28° edizione di Giardini&Terrazzi con un variegato panorama di piante e fioriture settembrine ed autunnali da esterni ed interni; inoltre artigianato di qualità, arredi e complementi, Vintage per il vestire contemporaneo, prodotti dei territori e le iniziative speciali Wellness Pavilion, dedicato al benessere e alla vita attiva a 360° e Dog Party&Parade, le sezione per gli amici pet, con dimostrazioni ed educational. Oltre 170 espositori locali e nazionali, partecipare a incontri culturali e tecnici, dimostrazioni ed eventi nelle aree Wellness Pavilion e Pet. Protagoniste d’eccellenza, oltre alla importante selezione di rose contemporanee e antiche, sono le piante mediterranee e le erbe aromatiche, che spiccano tra le varietà che gli amanti del verde vorrebbero coltivare, adatte anche per gli interni domestici, inoltre sarà presentata una vasta gamma di piante e fiori da collezione, ciclamini, croco, dalie, ortensie,viole, zinnie, alberi da frutto rari, piante grasse, bonsai, bulbi e tuberi di fiori, perenni e molto altro ancora. I visitatori avranno anche a disposizione una ampia proposta di arredi da giardino, complementi d’arredo, tessuti e prodotti artigianali, abbigliamento vintage, alimenti tipici dei territori.

(CLICCA IN BASSO SUL TASTO CONTINUA PER PROSEGUIRE LA LETTURA)

Le sagre più gustose a Bologna e dintorni 

Musica dal vivo: i concerti da non perdere

Shopping: la mappa vintage della città

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida al weekend fra jazz, sagre, anni Ottanta e la Notte Blu
BolognaToday è in caricamento