menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I 10 eventi gratis di aprile da non perdere a Bologna

Un mese allegro che saluta la bella stagione con tanti eventi interessanti, tutti a costo zero

Tutto free-entry, dalle mostre ai concerti, tantissimi appuntamenti da non perdere a Bologna e dintorni. Aprile è un mese frizzante e frizzanti sono gli eventi a costo zero sparsi per la città...

Ecco i 10 eventi da non perdere:  

1. "Caracas la città verticale, la città obliqua": la mostra a Palazzo Malvezzi

Fino al 18 aprile (dalle ore 17 alle 19), la Città metropolitana di Bologna apre le porte di palazzo Malvezzi per accogliere la mostra fotografia "Caracas la città verticale, la città obliqua", che descrive la drammatica situazione della capitale venezuelana attraverso le immagini pungenti del fotografo Graziano Bartolini, che da anni si occupa dell'America Latina, scandite dai reportage firmati dalla nota corrispondente di guerra Barbara Schiavulli appena rientrata da Caracas.

È una mostra fotografica di grande attualità che racconta una città in attesa paralizzante, che la Città metropolitana di Bologna ha voluto promuovere come sostegno all'importante attività di volontariato dell’Associazione Latinoamericana in Italia, ALI ONLUS , che opera in 29 località d'Italia e in quattro anni di attività è riuscita a inviare 18 tonnellate di farmaci e presidi sanitari nel Venezuela, afflitto da una gravissima emergenza umanitaria.

L’ingresso è libero, ma è necessario prenotarsi telefonando dalle ore 17 alle 22 al numero 345 3959214.

2. Niccolò Morgan Gandolfi: "Concrezioni dal nuovo millennio"

Dal 5 aprile al 5 maggio 2019 mtn - museo temporaneo navile ospita la mostra "Concrezioni dal nuovo millennio" di Niccolò Morgan Gandolfi. Il primo museo di quartiere in Italia, inaugura la seconda esposizione d'arte negli spazi Trilogia Navile, in via John Cage a Bologna. 

3. "3/4 d'ora di musica" al conservatorio

Il Conservatorio di Musica di Bologna come di consueto anche quest'anno propone la XV edizione della rassegna musicale "3/4 d'ora di musica": sette diversi appuntamenti dove protagonisti saranno gli allievi del Conservatorio nelle varie classi di musica da camera, musica d'insieme per strumenti a fiato, musica d'insieme per strumenti ad arco e un appuntamento con la Brass Band. Calendario concerti della rassegna:

14 aprile 2019       Classe del Prof. Valli           
               
28 aprile 2019       Classe del Prof. Valenti       

L'ingresso alla rassegna è gratuito

4. C'est noir: incontri di letteratura noir

Prima edizione del festival delle Biblioteche Associate Distretto Pianura Est. Bologna è da sempre considerata la capitale del genere nero, il noir: dalla rassegna "La Bassa in Noir" dell'Unione Galliera, a "Castrum In Noir" a Castenaso, a diversi incontri realizzati a Molinella. Quest'anno le Biblioteche Associate del Distretto Pianura Est, coordinate dal servizio cultura e biblioteca di Castenaso, lanciano la prima edizione di C'Est Noir, incontri di letteratura noir, con la partecipazione dei comuni di Argelato, Baricella, Bentivoglio, Budrio, Castel Maggiore, Castenaso, Galliera, Granarolo dell'Emilia, Malalbergo, Minerbio, Molinella, San Giorgio di Piano.
Dodici comuni, diciotto date, trenta autori coinvolti tra il 22 marzo ed il 18 aprile.
Inoltre apre la seconda edizione di Castrum in Noir a Castenaso il 22 e 23 aprile, con la direzione artistica di Alessandro Berselli.

Il programma:

23/3 Castenaso ore 15 - 22.30 Castrum In Noir: Paolo Panzacchi, Alessandro Berselli, Andrea Cotti, Gianluca Morozzi, Gianpaolo Simi, Luca Crovi, Alessia Gazzola, Wu Ming
22/3 Castenaso ore 19-22.30 Castrum In Noir Preview con mostra e performance Marcello Simoni
26/3 Minerbio ore 21 Marilu’ Oliva e Alessandro Berselli
27/3 Molinella ore 21 7 Autrici Noir, Marisa Antollovich, Elisa Mantovani, Nadia Masetti, Federica Panzera, Giorgia Pizzirani, Sara Schiavone e Antonella Valvassori
29/3 Budrio ore 21 Romano De Marco e Barbara Baraldi
30/3 Galliera ore 21 Marilu’ Oliva
2/4 Baricella ore 21 Valerio Varesi
3/4 Galliera ore 20.30 Lisa Lambertini
4/4 Molinella ore 21 Cinzia Tani
5/4 Bentivoglio ore 21 Cinzia Tani
6/4 Granarolo dell’Emilia ore 21 Maurizio Matrone, Franco Foschi
8/4 Molinella ore 21 Matteo Cavezzali
9/4 Argelato Funo ore 21 Valerio Varesi
11/4 Castel Maggiore ore 21 La bassa in noir, Roberto Carboni
12/4 Bentivoglio ore 21 Massimo Fagnoni
15/4 Molinella ore 21 Michele Balboni
16/4 Malabergo ore 21 Gianluca Morozzi e Andrea Cotti
17/4 Minerbio ore 21 Marcello Fois
18/4 San Giorgio di Piano ore 21 Alessandro Berselli

5. Hannover meets Bologna

Mercoledì 10 aprile Hannover meets Bologna ore 17:30    Cortile Guido Fanti di Palazzo d'Accursio
Concerto di Vivid Voices (Hannover) e il Coro da camera giovanile dell'Emilia Romagna

Il coro Vivid Voices di Hannover e il Coro da camera giovanile dell'Emilia Romagna si esibiranno in concerto nel cortile Guido Fanti di Palazzo D’Accursio.
L'evento è promosso nell'ambito del network delle Città Creative della musica Unesco, di cui fanno parte entrambe le città, e rappresenta un esempio concreto di come la rete internazionale incentivi la condivisione di progetti e la nascita di nuove collaborazioni.
Vivid Voices è il coro jazz dell'Università della Musica, Teatro e Comunicazione della città tedesca, è composto da 45 studenti e costituisce uno dei migliori gruppi vocali d’Europa, in grado di combinare suoni d’ambiente tipici del nord Europa a influenze provenienti dal mondo pop, swing e modern jazz.
I Vivid Voices, sotto la direzione della pluripremiata cantante jazz Claudia Burghard, interpretano sul palco arrangiamenti toccanti e vivaci, alcuni dei quali scritti personalmente da membri del coro.
Doppiamente vincitori del concorso “German Choir Competition” nel 2002 e nel 2014, e del “International Aarhus Vocal Festival” in Danimarca, nel 2006 e nel 2015, i Vivid Voices hanno collezionato una grande quantità di premi, tournée e concerti in Europa, Stati Uniti e Africa.

Il Coro Giovanile dell’Emilia Romagna, nato per volontà dell'Associazione Emiliano Romagnola Cori, è composto da coristi provenienti dal territorio regionale di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Diretto da Ilaria Cavalca, brillante pianista di formazioni cameristiche e già direttore del Coro di Voci Bianche Don Dossetti e del coro Vocinsieme di Gattatico, il gruppo giovanile si avvale della collaborazione del vibrazionista M° Edoardo Ponzi al pianoforte. Il repertorio del coro abbraccia più stili, nell'intento di cogliere le differenti sensibilità di coloro che ne fanno parte, in un contesto di reciproco rispetto e ascolto. Sebbene nato nel vicino febbraio 2017, il coro si è già esibito con successo in occasione dell’assemblea regionale AERCO a Parma, al prestigioso Festival Corale CantaBO e alla Rassegna Roffi.
Evento gratuito
In caso di pioggia, il concerto si terrà in Cappella Farnese.
Per info: cityofmusic@comune.bologna.it

6. Ricerca | Senza le donne si può?

Giovedì 11 aprile Processo alla Ricerca | Senza le donne si può? alle ore 20:30 presso l'Oratorio San Filippo Neri
La Ricerca in scena | LabOratorio di San Filippo Neri 2019
Processo alla ricerca-senza donne si puo.jpg
La Ricerca in scena

PROCESSO ALLA RICERCA: SENZA LE DONNE SI PUÒ?
Nobel mancati, relegate a ghost writers, presunta incapacita? genetica

Conferenza – spettacolo

A cura delle ricercatrici e dei ricercatori dell’Universita? di Bologna

Sul banco degli imputati le donne che arrivano a fatica all’apice della carriera universitaria e non solo. L’accusa presentera? le debolezze di un genere tacciato di essere incapace di fare squadra, di mettersi in evidenza, di emergere, dimostrandosi. La difesa argomentera? su una discriminazione presente ai piu? alti livelli istituzionali, su giudizi negativi – che orientano l’opinione pubblica – formulati da luminari in materie spesso non pertinenti rispetto ai giudizi espressi. Il processo sara? all’americana, con un giudice e una giuria. La giuria, composta da ricercatrici/ori e da alcune persone del pubblico che la sera stessa vorranno aderire, emettera? il verdetto finale.

Ingresso libero fino a esaurimento posti

7. Spazi prossimi: percorso fotografico verso il recupero

Da venerdì 12 aprile a domenica 19 maggio "Spazi prossimi"
Comune di Bologna ex Manifattura Tabacchi. Percorso fotografico verso il recupero | Inaugurazione 12 aprile ore 17

La storia della Manifattura di Bologna inizia nei primi dell’800 in via Riva di Reno, con la costruzione su di un convento di suore domenicane. Nel 1949 inizia la costruzione in Via Stalingrado, su progetto di Pier Luigi Nervi. Prima il magazzino tabacchi greggi in balle, poi i capannoni destinati allo stoccaggio dei tabacchi grezzi in botti e infine il magazzino del sale, alle spalle dell’edificio principale, costruito con la forma di paraboloide.

Ivano Adversi ha scoperto la Manifattura Tabacchi durante un lavoro fotografico sull’architettura industriale bolognese. Da allora, Adversi ha percorso più volte gli edifici abbandonati, documentando la forma architettonica delle strutture, cercando la rilevanza e l’armonia delle curve, dei particolari costruttivi che ne fanno un edificio tutelato, delle luci che filtrano dagli ampi finestroni o dalle aperture derivate dall’incuria, dal vandalismo e dal trascorrere del tempo. L’utilizzo di obiettivi adatti alla fotografia di architettura, l’attenta osservazione di angoli e punti nascosti, l’evidenziazione di riflessi e contrasti di luce, l’utilizzo del bianco e nero che consente l’estrapolazione dell’immagine dalle forme e dai colori sbiaditi dei pilastri e delle sale hanno permesso al fotografo di riprodurre in forma essenzialmente grafica e quasi astratta gli ambienti degradati, le grandi strutture delle finestre, le ripetizioni seriali delle colonne o dei tetti dei capannoni a cupola.

Orario di apertura: 
?dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18

8. "Coccole Sonore": una giornata per i più piccoli

Domenica 14 aprile c'è Whiskey Il Ragnetto! Il Centro Commerciale CentroNova di Villanova di Castenaso (BO) vi aspetta a partire dalle 15.00 per un pomeriggio con i Laboratori creativi di Coccole Sonore! In più, divertenti attività speciali: alla scoperta degli animali con Peg Perego, Famiglie canterine, l’attesissimo Meet&Greet con Stefano e per finire incontro per le foto con Whiskey il Ragnetto! Un appuntamento davvero speciale, dedicato ai più piccoli. Evento realizzato e organizzato da Wobinda Produzioni di Bologna.

9. Vintage e non...il mercatino di beneficenza di Antoniano

Da giovedì 11 a domenica 14 aprile dalle 10.00 alle 18.30 nella sala mostre "Anna Rangoni" di Antoniano in Via Guinizelli 3 torna con la ventiduesima edizione il "Vintage e non". Quest'iniziativa è organizzata come ogni anno dalle socie di Antoniano Insieme che mettono a disposizione il loro tempo, il loro impegno e la loro dedizione per raccogliere fondi a favore del Centro Terapeutico per bambini.

10. "Centonilla": eventi dedicati al centenario della nascita di Nilla Pizzi

Centonilla, Sant'Agata Bolognese celebra i cento anni della nascita di Nilla Pizzi. Martedì 16 aprile ricorrono i cento anni della nascita di Nilla Pizzi, la regina della canzone italiana, cittadina illustre di Sant’Agata Bolognese. Per celebrare questo importante anniversario sono diversi gli appuntamenti in programma.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento