I 10 eventi gratis di settembre da non perdere

A Bologna questo mese ci sono un sacco di belle cose da fare senza spendere un euro: ecco 10 buone occasioni a ingresso gratuito  

Avete speso tutto durante le vacanze e adesso è necessario tirare la cinghia? Non è detto che vi dobbiate chiudere in casa: a Bologna questo mese ci sono un sacco di belle cose da fare senza spendere un euro. 

Ecco gli eventi gratuiti da non perdere a settembre: 

1. "Mettiamoci in ascolto": 3 lezioni di musica gratuite

Martedì 8 settembre alle 21 "Mettiamoci in ascolto" all'interno del Cortile Guido Fanti di Palazzo d’Accursio in Piazza Maggiore. 
Lezioni di musica Inspired by the King: la colonna sonora del sogno di Martin Luther King - con Federico Sacchi (una produzione Circolo dei Lettori di Torino) La vita e le parole di Martin Luther King Jr. sono state fonte di ispirazione per generazioni di musicisti. Alcuni lo hanno accompagnato e sostenuto durante la lotta per i diritti civili, altri ne hanno onorato la memoria continuando a diffondere il suo messaggio dopo che fu assassinato. Brani più o meno noti che negli anni hanno contribuito a rendere il Dr. King un’Icona Pop, facendolo conoscere alle nuove generazioni e moltiplicando così in modo esponenziale la portata del suo messaggio.

Venerdì 11 settembre dalle 19.30 alle 20.45 Bologna e le sue mutazioni nel racconto degli artisti del fumetto. Dibattito a cura di Sala Borsa. Con Otto Gabos + Sergio Rossi. Alle ore 21.00 - Viaggio nella musica di Charlie Parker (nel centenario della nascita) con Stefano Zenni A cento anni dalla nascita, la figura di Charlie Parker (1920-1955) si staglia in tutta la sua tormentata e frenetica genialità. La sua lezione è ancora viva e attuale, e ispira la musica, la letteratura e il cinema. 

Sabato 12 settembre alle ore 20 Lezioni di musica Blues & voodoo: dadi, crocicchi e denti di alligatore - con Luca Bragalini. Bollata come musica del diavolo, tentatrice più delle scellerate parole del serpente dell’Eden, il blues è al contrario una tradizione lirico musicale gravida di implicazione religiose sia europee sia africane.

Richiesta la prenotazione. 

2. "A cielo aperto" nel Parco Oliviero Olivo e Giardino Santa Marta di via Torleone

A cielo aperto è nel Parco Oliviero Olivo e Giardino Santa Marta: è una rassegna di laboratori per le arti performative, dedicata agli abitanti del Quartiere Santo Stefano e di Bologna. Tra agosto e settembre, sette appuntamenti gratuiti animeranno il Giardino Santa Marta e il Parco Oliviero Olivo con performance, spettacoli e laboratori di arti circensi e danza urbana. Attraverso l’utilizzo delle cargo-bike di Salvaiciclisti e Leila Bologna le carovane di MUVet e Circo Sotto Sopra vi aspettano per pomeriggi di condivisione e (r)esistenza post-Covid!

I laboratori/spettacolo per adulti e bambini sono attenti alla mobilità sostenibile e all’ambiente, perché pensati a basso impatto, ma per sviluppare energia a propulsione umana, vicinanza e senso di comunità in un periodo di ripresa delle relazioni sociali e di prossimità.

Il programma di settembre:

15 settembre alle 17:30, al Parco Oliviero Olivo “Co-lab 2” laboratorio/performance di danza di comunità conducono Michal Mualem e Giannalberto De Filippis (MUVet)

18 settembre alle 17:30, al Parco Oliviero Olivo “Arriva il CicloCirco con Teriblà!” performance circensi di comunità, per scoprire nuovi modi di stare insieme (Circo Sotto Sopra)

23 settembre alle 17:30, al Giardino Santa Marta “La nonna al Circo!” spettacolo-laboratorio di acrobatica, giocoleria, equilibrismo e clownerie
(Circo Sotto Sopra). Gli eventi sono gratuiti, ma a prenotazione obbligatoria

Per MUVet: info@muvet.org
Per Circo Sotto Sopra: circosottosopra@gmail.com o 3280178208/3475985762

3. Marco Baliani è "Frollo" al Giardino del Cavaticcio

Giovedì 3 settembre al Giardino del Cavaticcio Marco Baliani è "Frollo" alle ore ore 21:00. Spettacolo con Marco Baliani, di Mario Bianchi e Marco Baliani, regia Marco Baliani, produzione Trickster Bricconidivini. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Frollo è il nome del protagonista della storia: un bambino impastato di pan pepato che un giorno si trova a percorrere un’avventura più grande di lui. Il terribile vorace figlio del Re sta mangiando a pezzetti tutto il paese. Lo si potrà fermare solo andando alla ricerca di una sostanza magica che può placare la sua fame. Frollo parte e le avventure cominciano. La storia, oltre che attraversare i luoghi mitici della antropofagia fiabesca, quelle esperienze che hanno a che fare col cibo, col magiare ed essere mangiati, con la fame e con l’insaziabilità, è anche una metafora della nostra società dei consumi pronta a divorare ogni cosa. Naturalmente c’è anche un po’ di Pinocchio in questo Frollo che alla fine si sbriciola per rinascere bambino, e c’è anche un po’ di tutti noi nel bambino che si incammina per la sua strada, andando dritto, girando a destra, girando a sinistra, rivolgendosi chissà dove…Ingresso libero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento