rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cultura Centro Storico

A casa Carducci Elena Mearini - Festival dei lettori

Sono i lettori i "deus ex machina" del Festival bolognese a loro dedicato. Diversamente dagli altri festival, sono infatti i partecipanti ai Gruppi di lettura a scegliere l’autore per intervistarlo sulla base di una esperienza di lettura. 

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Elena Mearini

A TESTA IN GIÙ

Morellini editore

Sabato 26 settembre, Festival dei Lettori
Bologna, Casa Carducci, piazza Carducci 5

Sono i lettori i "deus ex machina" del Festival bolognese a loro dedicato che si terrà in prestigiosi spazi civici e nelle Biblioteche della città. Diversamente dagli altri festival, sono infatti i partecipanti ai Gruppi di lettura, in questo caso il gruppo Degustibook di Reggio Emilia, a scegliere l'autore per intervistarlo sulla base di una esperienza di lettura.
I lettori sono di fatto il comitato organizzatore, i direttori artistici, gli intervistatori di questo festival.

Tra gli autori scelti dal Gdl, Elena Mearini con il suo ultimo romanzo, "A testa in giù"__, romanzo selezionato dalla giuria per il Premio Campiello 2015.
 

Dalla prefazione al libro di Elisabetta Bucciarelli

Non basta una buona trama a fare un libro, serve soprattutto il rispetto per le parole, bisogna saperle maneggiare con cura, altrimenti ti si rivoltano contro fino a sciupare la storia che avresti tanto voluto raccontare. Questo è il talento manifesto di Elena Mearini, la sua istintiva capacità di scegliere le parole giuste per dire, raccontare, immaginare. Il risultato è un linguaggio che resterà addosso oltre la narrazione, anche dopo aver letto, sottolineato, scritto al margine e trascritto. Pronto per ogni emergenza emotiva. L'utile di questo libro, che ad alcuni potrà risultare necessario, risiede proprio nelle parole, come accade nella poesia, quando è davvero poesia

Elena Mearini è nata nel 1978 e vive a Milano. Lavora per diversi anni per una compagnia che si occupa di teatro ragazzi. Conosce poi la realtà del disagio occupando di laboratori in carcere e comunità. Nel 2009 esce il suo primo romanzo 360 gradi di rabbia, edito da Excelsior 1881 e vincitore del premio Gaia Mancini; nel 2011 pubblica per Perdisa Pop il romanzo Undicesimo comandamento, con cui vince ancora il premio Gaia Mancini, vince il premio Unicam - Università di Camerino, il Premio Perelà 2013 ed è finalista al premio Maria Teresa di Lascia.

MAGGIORI DETTAGLI SULPROGRAMMA SUL SITO FESTIVAL DEI LETTORI.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A casa Carducci Elena Mearini - Festival dei lettori

BolognaToday è in caricamento