rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cultura San Lazzaro di Savena

Antonio e Pupi Avati premiati a San Lazzaro

A loro, protagonisti del nostro Cinema, il 'Premio Città di San Lazzaro', riconoscimento che l'Amministrazione conferisce alle personalità distinte nei rispettivi campi e che abbiano valorizzato in tal modo la comunità

Antonio e Pupi Avati insigniti del Premio Città di San Lazzaro, il riconoscimento che l'Amministrazione Comunale conferisce alle personalità che si siano particolarmente distinte nei rispettivi campi di attività e che abbiano valorizzato in tal modo la comunità sanlazzarese.  Il riconoscimento verrà loro consegnato venerdì 3 agosto, alle ore 17.30 nella Sala del Consiglio Comunale, dal sindaco Marco Macciantelli.

"Antonio e Pupi Avati - così una nota del comune motiva la onoreficenza - sono due indiscussi protagonisti del cinema italiano contemporaneo, rappresentanti del cinema d’autore per la nostra Regione insieme a Bernardo Bertolucci. Uno produttore e sceneggiatore, l’altro regista e sceneggiatore apprezzato di fama nazionale ed europea. Nelle sceneggiature e nelle pellicole che portano il loro nome Bologna e l’Appennino hanno da sempre un posto speciale: portici e Porretta, il jazz e via Rizzoli, la campagna e via Saragozza. Tra loro e San Lazzaro c’è Ines Vigetti, per Antonio e Pupi la madre, per la comunità sanlazzarese una consigliera comunale eletta il 26 novembre 1964. La giovinezza di Ines, che San Lazzaro ha conosciuto quando ormai era una donna impegnata, rivive in quello che per Antonio e Pupi è l’amarcord della famiglia Avati. Si chiama La via degli angeli, il film del 1999 che racconta e che si conclude con l'inizio dell'amore tra i loro genitori. Ne è protagonista una giovane Ines, interpretata da Valentina Cervi. Per queste ragioni, per il legame maturato con la comunità sanlazzarese e col contesto della nostra cultura, nonché per il contributo dato alla produzione cinematografica del nostro Paese, il Comune conferisce il Premio Città di San Lazzaro 2012 ai fratelli Antonio e Giuseppe Avati."

Agli Avati è dedicata anche una programmazione speciale della Corte del Cinema. Lunedì 6 agosto, dopo la pausa per la Fiera, la rassegna cinematografica curata dai fratelli Moffa del Nuovo Cinema Nosadella propone, alle ore 21.30 Il cuore grande delle ragazze e a seguire, alle ore 23.15 circa e con ingresso gratuito, Ultimo minuto, il film di Pupi Avati che segna l’ultima apparizione cinematografica di Ugo Tognazzi.
Giovedì 9 e sabato 11 agosto, sempre in seconda serata, saranno proiettati Il cuore altrove e Ma quando arrivano le ragazze. Tutte le proiezioni in seconda serata sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti con precedenza agli spettatori paganti dell'ingresso delle ore 21.30.
Le pellicole di Ultimo minuto, Il cuore altrove e Ma quando arrivano le ragazze sono fornite dalla Cineteca di Bologna.

Il Premio Città di San Lazzaro, istituito nel 2005, vuole riconoscere meriti e qualità a figure che sono o sono state espressione della realtà comunale e che per diverse ragioni, non solo anagrafiche, hanno rapporti o radici nella nostra comunità, svolgono attività in un sistema di relazioni più ampio, toccando valori, suscitando energie, indicando forme più mature di rispetto e solidarietà verso gli altri. Il Premio Città di San Lazzaro è stato assegnato nel 2006 a Francesco Guccini, nel 2007 a Marco Calamai, nel 2008 a Loriano Macchiavelli, nel 2009 a Carlo Amadori, nel 2010 a Piera Degli Esposti. Il Premio viene assegnato con deliberazione del Consiglio comunale previa discussione nella Conferenza dei capigruppo su proposta della Giunta.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonio e Pupi Avati premiati a San Lazzaro

BolognaToday è in caricamento