"Artisticando", il primo disco solista di Enrico Zoni

Esce il 27 Gennaio 2016 "ARTISTICANDO", il primo disco autoprodotto d'inediti di Enrico Zoni, giovane cantautore, musicista e producer bolognese. L'album sarà disponibile su tutti i principali digital store e su supporto fisico.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Enrico Zoni

“Artisticando sul tempo…”

Esce il 27 Gennaio 2016 Artisticando, il primo album di inediti  autoprodotto di Enrico Zoni

In vendita su cd e per la prima volta disponibile sui principali digital store

Un progetto ideato e costruito nel corso di cinque anni di attività creativa musicale. Ora è finalmente pronto per correre alla luce del sole…

Enrico Zoni (Bologna, anni 21) è un cantautore, musicista, arrangiatore e producer emergente: nel corso della sua giovane carriera ha avuto modo di farsi valere come cantante e polistrumentista, leader di una cover band progressive rock bolognese (i Fire Exit), in diversi locali della propria città e periferia. Contemporaneamente porta avanti da diversi anni un progetto solista in veste di cantautore e autoproduttore.

Artisticando rappresenta dunque una sintesi in otto tracce di questo breve, ma intenso, periodo di fresca produzione musicale di Enrico Zoni. Dotato cantante, come allo stesso modo autore talentuoso e versatile di musiche e parole, l’artista si presenta da subito con una veste indubbiamente “pop” contemporanea, ma non ci nasconde spunti tratti da molteplici generi artistici, anche passati: sa spaziare dalla tradizionale canzone leggera italiana all’elettronica più internazionale, alla dance, al funky, al folk, fino alla World Music.

Il messaggio è immediato, forte, contenuto in gran parte già nel titolo: sonorità e parole si uniscono per trasmettere un’idea ben precisa di creatività artistica, attuale, rivolta soprattutto alla realtà delle nuove generazioni. Si parla di attualità, quotidianità, d’amore, d’arte, di una nuova società tanto amata, quanto criticata, tutto dal punto di vista di uno sguardo ancora immaturo, ma con gli occhi già puntati dritti verso il futuro. Lo scenario si alterna fra descrizioni astratte e realistiche, introspezione e ironia, gusto per il vintage e per la novità sonora.

All’interno dell’ambiente del Teatro del Navile (storico teatro di Lucio Dalla), dove l’artista si è esibito in numerose occasioni nel corso dell’anno passato, tra i vari cantautori e musicisti bolognesi, c’è chi vi ha trovato nelle sue canzoni un qualcosa di realmente poetico, di diverso, mai scontato. Ed è proprio questa caratteristica nel comporre, a contatto con la musica di consumo quotidiano, a rendere “Artisticando” un album originale e ricco di colori: il primo singolo estratto dall’album, Prima o poi, è testimone di grande spontaneità, immediatezza e del profondo lavoro musicale e sonoro svolto dall’artista.

La produzione è stata autonomamente curata da Enrico Zoni, in collaborazione con So Far Away, giovane etichetta indipendente di Marco “Nemi” Mantovanelli (producer). Il mastering è stato realizzato presso il Pri Studio di Roberto Priori (ingegnere del suono, chitarrista dei Danger Zone).

L’album è stato interamente suonato e registrato dall’autore stesso, con la collaborazione di svariati e talentuosi musicisti dell’area bolognese, con un particolare ringraziamento anche a Music Academy since 1999 di Bologna e a Massimiliano Scarcia (chitarrista e docente dell’academy).

È prevista infine l’organizzazione di un tour locale nel 2016, al fianco di un’energica band di giovani musicisti: nel corso di queste serate il disco verrà presentato interamente live, insieme ad altri nuovi inediti dell’artista.

I più letti
Torna su
BolognaToday è in caricamento