Attentato di Nassirya: giovedì la commemorazione in Montagnola

Il 12 novembre, alle 11.00, si terrà la commemorazione delle vittime dell’attentato terroristico alla “Base Maestrale”

Giovedì 12 novembre, alle 11.00,  nel parco “della Montagnola” si terrà la commemorazione delle vittime dell’attentato terroristico alla “Base Maestrale”, sede della Multinational Support Unit (MSU) dei Carabinieri, a Nassiriya (Iraq).

Alla cerimonia, che prevede la deposizione di una corona d’alloro al cippo commemorativo sul quale sono incisi i nomi dei caduti - cinque militari dell’Esercito, dodici dell’Arma dei Carabinieri e due cine operatori civili - interverranno il Prefetto di Bologna, dott. Ennio Mario SODANO, il Comandante Regionale dell’Esercito, Gen. B. Cesare ALIMENTI, oltre a numerose Autorità militari e civili.

Istituita con voto unanime del Parlamento il 12 settembre 2009, la giornata intende ricordare tutti i "caduti militari e civili nelle missioni internazionali di pace" e rappresenta il riconoscimento del Paese a tutti coloro che hanno onorato il nome dell'Italia ed il nostro Tricolore nel mondo.
L'operazione "Antica Babilonia" ebbe inizio il 15 luglio 2003 con il compito di "concorrere, con gli altri Paesi della coalizione, a garantire la cornice di sicurezza essenziale per un aiuto effettivo e serio al popolo iracheno e contribuire con capacità specifiche alle attività d'intervento più urgenti nel ripristino delle infrastrutture e dei servizi essenziali" e terminò nel dicembre 2006.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ATTENTATO. Il 12 novembre 2003 alle 8.40 in Italia  (10.40 in Iraq), un camion carico di esplosivo esplose davanti alla base italiana dei Carabinieri, provocando l'esplosione del deposito munizioni. L'attentato provocò 28 morti, 19 italiani, tra militari e civili, e 9 iracheni. Un carabiniere di guardia all'ingresso riuscì a uccidere i due attentatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm | Scuole, locali, palestre & co: ecco le nuove misure approvate

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

  • Trasporti bus e corriere Tper: sciopero il 23 ottobre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento