rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cultura Centro Storico

Bluemotion / Springst sì, 25-28 marzo 2015

Dal 25 al 28 marzo Atelier Sì ospita la formazione romana Bluemotion, nata all’interno dell’esperienza artistica e politica dell’Angelo Mai, un laboratorio culturale d'eccellenza, uno dei più creativi, radicali e indipendenti luoghi di produzione della cultura in Italia.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Dal 25 al 28 marzo Atelier Sì ospita la formazione romana Bluemotion, nata all'interno dell'esperienza artistica e politica dell'Angelo Mai, un laboratorio culturale d'eccellenza, uno dei più creativi, radicali e indipendenti luoghi di produzione della cultura in Italia. Gli artisti di Bluemotion sono anche attivisti nel campo dei diritti umani e dei diritti dei lavoratori dello spettacolo, e questa passione politica si riflette nel progetto che il gruppo romano propone al pubblico bolognese: SPRINGst è un omaggio alla primavera come strada, una riflessione sul racconto come dono, sulla sua capacità di essere strumento di ascolto e dialogo. SPRINGst è un progetto pluridisciplinare rivolto ai piccoli e grandi che si interessano di musica, teatro, poesia e politica, e prevede: FAVOLE AL TELEFONO, un ambiente liberamente ispirato al mondo di Gianni Rodari
adatto a uomini e donne dai 6 ai 158 anni (25.3 dalle ore 18.00 alle ore 21.00); lo spettacolo-concerto BLUEMOTION PETROLIO SAFARI ispirato a Petrolio di Pier Paolo Pasolini (27-28.3 alle ore 21.00); CON DELIBERATO PROPOSITO-INTENZIONI CREATIVE NEGLI SPAZI LIBERI, un incontro sull'arte e la politica (28.3 alle ore 18.00); CONCERTO DELLA BLUEMOTION BAND con DELLERA (Afterhours) come special guest (28.3 alle ore 23.00). Lo spettacolo BLUEMOTION PETROLIO SAFARI ispirato a Petrolio di Pier Paolo Pasolini anticipa Più moderno di ogni moderno. Pasolini a Bologna, il Progetto speciale 2015 promosso da Comune di Bologna e Fondazione Cineteca di Bologna, dedicato all'opera e alla figura intellettuale di Pier Paolo Pasolini, in occasione dei 40 anni dalla morte che prenderà avvio a fine estate 2015 per concludersi nella prima parte del 2016.

SPRINGst inizia mercoledì 25.3 con FAVOLE AL TELEFONO, un ambiente liberamente ispirato al mondo di Gianni Rodari, adatto a uomini e donne dai 6 ai 158 anni (dalle ore 18.00 alle ore 21.00). Ideazione e regia di Giorgina Pi; soundscape Valerio Vigliar; con Sylvia De Fanti, Gian Marco Di Lecce, Laura Pizzirani, Valerio Vigliar. Si tratta di un'esperienza breve di dialogo telefonico con una persona sconosciuta. E ciò che si ascolta è una favola. Lo spazio ordinato e in penombra ospita la caotica gamma di favole che si nasconde dietro la cornetta, protegge il segreto che lega due persone che parlano al telefono senza conoscersi. E in questo piccolo incontro misterioso le favole diventano cartografie di vite, riti di passaggio, appunti di fantastica.

Si prosegue con lo spettacolo-concerto BLUEMOTION PETROLIO SAFARI in scena venerdì 27.3 e sabato 28.3 alle ore 21.00. Ideazione e regia di Giorgina Pi, con Lorenzo Corti, Cristiano De Fabritiis, Sylvia De Fanti, Gian Marco Di Lecce, Mafalda, Andrea Fish Pesce, Laura Pizzirani, Valerio Vigliar e Dellera. BLUEMOTION PETROLIO SAFARI è l'omaggio di un collettivo di artisti ad un'opera straordinaria del '900. Non è solo per gli appassionati di Pasolini o per chi ha letto Petrolio. Non è solo per gli appassionati di teatro, o per quelli di musica e immagini. È adatto a ogni tipo di spettatore, come la lettura di Petrolio è capace di coinvolgere ogni singolo lettore. BLUEMOTION PETROLIO SAFARI è un viaggio desolato e sensoriale che sente di appartenere ad un solo genere: il safari. È il cammino intimo di un gruppo di artisti a partire da Petrolio per tornare a Petrolio. Petrolio, un testo incompiuto iniziato a scrivere da Pasolini nel 1972, pubblicato postumo nel 1992, un libro maledettamente struggente e disturbante. Un'opera che va oltre il romanzo.

Sabato 28.3 alle ore 18.00 CON DELIBERATO PROPOSITO-INTENZIONI CREATIVE NEGLI SPAZI LIBERI, incontro a partire dal lavoro di Bluemotion, con Piersandra Di Matteo (studiosa e curatrice di teatro), Alberto Ronchi (Assessore alla Cultura del Comune di Bologna), Giorgina Pi (regista di Bluemotion), Marco Liberatore (Responsabile della comunicazione di cheFare - Premio per la cultura), Agostino Ferrente (regista cinematografico), Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi (direzione artistica di Ateliersi). L'incontro vuole mettere a fuoco alcune nuove prospettive del rapporto tra produzione artistica e culturale, libertà, politica, sviluppo di nuovo pubblico e pratiche di interazione con il contesto urbano. Un confronto sul come proporre produzione culturale indipendente mettendo insieme gli scarsi finanziamenti pubblici e la capacità di promuovere una forma di imprenditorialità culturale non schiava del mercato.

SPRINGst si chiude sabato 28.3 alle ore 23.00 con il CONCERTO DELLA BLUEMOTION BAND, con DELLERA (Afterhours) come special guest.

BREVE BIO DI BLUEMOTION. Bluemotion è una formazione nata nel 2008 a Roma all'interno dell'esperienza artistica e politica dell'Angelo Mai. Performer, registi, musicisti e artisti visivi si uniscono per creare a partire dalle proprie suggestioni, confrontando i propri sguardi sul presente e sull'arte. Le opere di Bluemotion sono sempre creazioni collettive, risultato dello scambio e delle visioni dei membri del gruppo. Bluemotion crea, vive e condivide nello spazio indipendente per le arti Angelo Mai. Gli artisti di Bluemotion sono anche attivisti nel campo dei diritti umani e dei diritti dei lavoratori dello spettacolo. Dal 19 marzo 2014 pendono su di loro accuse molto gravi che vogliono tradurre il loro impegno politico in atti criminosi e prosegue un'indagine che tenta di limitare la loro libertà e di ridurre le intense e decennali attività dell'Angelo Mai.

INFO E PREZZI
Dove: Atelier Sì, Via San Vitale 69, 40 125 Bologna
Biglietteria:
Incontro: ingresso gratuito;
Favole al telefono: 6 euro (intero) / 5 euro (ridotto studenti);
Bluemotion Petrolio Safari + Concerto della Bluemotion Band: 10 euro (intero) / 7 euro (ridotto studenti);
Concerto della Bluemotion Band 6 euro (intero) / 5 euro (ridotto studenti).
Biglietteria apre un'ora prima dell'inizio dello spettacolo.
Info e prenotazioni: info@ateliersi.it, 329.0898744
Web: www.ateliersi.it/si,

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bluemotion / Springst sì, 25-28 marzo 2015

BolognaToday è in caricamento