Domenica, 13 Giugno 2021
Cultura piazza Nettuno

Bologna e Modena, eterne rivali: torna la "sfida del tortellino", con menù "allargato"

Il tortellino resta il piatto principe della gara,ma sarà affiancato da lasagne e tortelloni. Sia tradizionali, che "reinventati". Avanza l'idea di allargare la sfida anche il resto della Regione. Lepore: "Preview dell'Expo di Milano"

Bologna e Modena eterne rivali. La schermaglia più agguerrita passa dalla tavola. Torna così il 2 febbraio la 2sfida del tortellino". A colpi di mattarello le due città emiliane si contenderanno il primato nella preparazione del miglior 'ombelico di Venere'. Ma non solo. Infatti,  se il tortellino resta il piatto principe della gara, quest'anno il menù sarà in versione 'allargata'. Ci saranno due novità sulle tavole: le lasagne e i tortelloni, sia tradizionali, che "reinventati" grazie alla fantasia degli chef.

Si intitola "La sfoglia tira", la seconda edizione del confronto tra le due città emiliane e tra l'associazione bolognese Tour-tlen e la modenese Consorzio Modena, che si svolgerà a Palazzo Re Enzo a Bologna. Con una gran finale che vedrà quattro cuochi bolognesi di fronte a quattro modenesi e che presenteranno due assaggi di tortellini tradizionali, due reinterpretati, due lasagne tradizionali e due tortelloni reinterpretati. Il tutto preceduto da un antipasto con mortadella Felsineo e pane del forno Calzolari, innaffiato da vini di entrambi i territori e poi concluso con il dolce di Gino Fabbri e Gabriele Spinelli (al costo di 55 euro).

A giudicare i piatti migliori sarà una giuria popolare (e di esperti) di 200 persone che ceneranno nella Sala del Podestà e che dovranno prenotare, dato che la cena è quasi sold out (info@tourtlen@gmail.com; 347.4020622 o 349.6165519).

Come l'anno scorso, prima della finale ci saranno le "primarie", in ognuna delle due città': a Modena saranno il 23 al Ristorante Vinicio alle 20.30 con 16 chef (info@modenatour.it o 059.2032660); a Bologna il 25 e 26 a Palazzo Re Enzo alle 20, con 11 chef (i contatti sono gli stessi della finale). Ogni cena delle primarie costa 45 euro. Partecipando a entrambe le serate bolognesi o all'unica modenese ci sarà la possibilità di essere selezionati per far parte della giuria di esperti, assieme a gourmet, cuochi e giornalisti, per il 2 febbraio.

L'iniziativa, presentata stamane in una conferenza stampa in Comune a Bologna, per l'assessore al Turismo, Matteo Lepore, è una sorta di "preview dell'Expo di Milano", sarà promossa anche da Bologna welcome grazie alla nascente food commission, che farà da collettore tra le iniziative vecchie e nuove della città.
Per Ermanno Casari e Luca Marchini del Consorzio Modena a tavola e Mario Ferrara e Massimiliano Poggi di RistoAssociazione Tour-tlen, questa seconda edizione deve allargarsi.
L'idea è di coinvolgere, infatti, anche il resto della Regione, a partire da Parma e Piacenza, per poi arrivare a Reggio Emilia e Rimini, e magari, di fare tappa anche fuori dell''Emilia-Romagna, per diffondere la cultura del cibo. Per cominciare, intanto, in maggio le associazioni vogliono organizzare una festa del cibo della via Emilia in piazza Maggiore, per portarvi tante realtà del territorio. Nel frattempo, proprio in occasione della manifestazione, è nata una speciale mortadella, la "Selezione Tour-tlen", frutto delle richieste degli chef e dell'esperienza dell''azienda Felsineo. Realizzato con suino italiano, il salume e'' piu'' leggero ed e'' privo di zuccheri, glutammati, aromi artificiali, coloranti e derivati del latte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna e Modena, eterne rivali: torna la "sfida del tortellino", con menù "allargato"

BolognaToday è in caricamento