Incontri con l'autore - Sabrina Franceschelli presenta "Un cappello di nuvole e foglie"

Organizzata dall' Associazione Bella Vista ed il Comune di Molinella , si tiene lunedì 10 novembre la presentazione del libro "Un cappello di nuvole e foglie", raccolta poetica di Sabrina Franceschelli. L'appuntamento è alle ore 21, presso la Biblioteca Comunale di Molinella "Severino Ferrari" (P.zza Martoni 19/1).

SABRINA FRANCESCHELLI è una giovane donna con disabilità psichica ma in possesso di grandi doti letterarie, donna temprata dalla vita, come tante, ma con grande voglia di scoprire,leggere e sapere. Inizia a scrivere nel 1994 l'8 marzo , giorno della Festa della Donna, durante il conflitto nella ex Jugoslavia. Trasforma in pensieri e parole le crude immagini della guerra di donne maltrattate, bambini, deboli e anziani. Emozioni che non potevano più essere domate. Sabrina le raccoglie in un grande quaderno, che tutti noi oggi abbiamo la fortuna e la gioia di poter condividere con lei attraverso le sue raccolte. Nel 2007 pubblica le sua prima antologia poetica con l'associazione Anfass

Oggi, con "Un Cappello di Nuvole e Foglie" inizia un percorso con l'Associazione Bella Vista

Insieme all'autrice, nata a Bologna nel febbraio 1973 e residente a Molinella, interverrà anche l'attrice Alessia Passarelli, da anni impegnata nell'ideazione e conduzione di laboratori e produzioni teatrali rivolti a persone con disagio mentale, bambini, adolescenti e persone in condizioni sociali disagiate, sia sul territorio nazionale che in vari progetti di cooperazione internazionale, che nell'occasione sarà protagonista di un reading teatrale e letture tratte dal testo, dato alle stampe in marzo dall'Associazione Bella Vista con editing a cura di Valentina Gaglione e illustrazioni di Marco Serpieri (grafica Essedicom).

Ha pubblicato la sua prima antologia poetica nel 2007, con l'associazione Anfass, Sabrina Franceschelli, giovane donna con disabilità psichica ma in possesso di grandi doti letterarie: non per caso è nata l'idea di trarne uno spettacolo teatrale, dove le immagini contenute nelle poesie di Sabrina costituiranno le scene dello spettacolo, mentre le emozioni che nei versi esprime, verranno esplorate e trasformate in gesto attorale ed espressione vocale. Lo spettacolo finale verrà presentato in anteprima al pubblico il 17 Dicembre 2014, a Ferrara, durante l'edizione 2014 del festival "La società a teatro"e in tutte le successive presentazioni del libro che l'Associazione Bella Vista organizzerà.

"Conoscere Sabrina attraverso il suo mondo, un pozzo di parole, sentimenti, emotività, dolcezza infinita e rimanerne affascinati - sottolinea Tiziana Marongiu, anima di Bella Vista Associazione - Per tale ragione abbiamo voluto condividere con lei parole che volano attraverso il cielo e ti ricascano addosso, a volte come pioggia battente, altre come rugiada leggera. Già, perché conoscere Sabrina è guardarsi dentro senza pudore. Così da decidere, senza alcun indugio, di accompagnarla in questo percorso. E di ciò la ringraziamo".

"Ciò che mi ha preso visceralmente - scrive nella prefazione Valentina Gaglione -, e per visceralmente intendo la capacità dei versi di appoggiarsi allo stomaco ed entrarti dentro senza chiedere alcun permesso, è stata la forza nascosta tra la semplicità delle parole. Parole vissute prima ancora che scritte e proprio per questo ben lontane dalla retorica: non un puro esercizio di stile, come spesso accade nella poesia contemporanea, ma 'un accaduto interiore' di gioie, sofferenze, delusioni, rivincite e ricordi, steso sulle pagine. Attimi di attenta osservazione e critica in cui, sono certa, molti lettori si ritroveranno".

Alessia Passarelli

Nata a Bologna l'11 giugno 1979 ed attualmente residente a Ferrara, si iscrive nel 1999 al DAMS di Bologna indirizzo teatro. Nel 2000 inizia il percorso di formazione attorale promosso da Paolo Magagna del "Teatro dell'Ascolto" che seguirà per quattro anni. Dal 2003 è membro dell'associazione culturale "Dry Art" partecipando alle produzioni della compagnia in veste di attrice e frequentando i seminari intensivi promossi dall'associazione con le compagnie teatrali "Teatrino Clandestino" e "Teatro StolpniK" e con la danzatrice e coreografa Katia Dalla Muta. Dal 2006 segue il corso triennale come operatrice teatrale nel sociale promosso dal "Teatro Nucleo" di Ferrara dove l'anno successivo si trasferisce prendendo parte alle attività della compagnia. Nei tre anni successivi approfondirà lo studio attorale e parteciperà come interprete alle produzioni della regista Cora Herrendorf; collaborerà inoltre come aiuto-regista nei progetti di teatro comunitario dell'attore e regista Antonio Tassinari. Dal 2007 prende parte come danzatrice alle produzioni delle coreografe Natasha Czertok ed Elisa Mucchi ed approfondisce lo studio della disciplina attraverso la partecipazione a laboratori intensivi condotti dal coreografo Antonio Caporilli e dal danzatore butoh Pier Paolo Koss. Nel 2009 inizia la collaborazione con il teatro "Instabile Urga" di Ferrara con cui tuttora condivide il lavoro di ricerca attorale. Dal 2010 al 2012 collabora come operatrice teatrale ed aiuto-regista ai laboratori teatrali con disabili ed alle produzioni della compagnia teatrale "Teatro Cosquilas". Dal 2011 conduce un laboratorio di teatro sul tema della memoria con un gruppo di donne del comune di Lagosanto e cura la messa in scena e la regia dello spettacolo "Un piede sulla terra e l'altro nel mare" tuttora in corso di replica.Nel 2011 dirige ed interpreta lo spettacolo "Vagante Acqueo" presentato all'edizione di quell'anno del festival "Suoni" nel 2013 dirige ed interpreta lo spettacolo "Passaggi Partigiani" tuttora in corso di repliche sia sul territorio nazionale che europeo. A partire dal 2006 si occupa continuativamente dell'ideazione, conduzione e direzione di laboratori teatrali e produzioni teatrali rivolti a persone con disagio mentale, bambini, adolescenti e persone in condizioni sociali disagiate, sia sul territorio nazionale che in vari progetti di cooperazione internazionale.

Ufficio stampa Associazione Bella Vista

Tiziana Marongiu

info@bellavistaassociazione.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Monet e gli Impressionisti. I capolavori del Musée Marmottan Monet di Parigi arrivano a Bologna

    • dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021
    • Palazzo Albergati
  • Polittico Griffoni, prorogata la mostra “La Riscoperta di un Capolavoro” a Palazzo Fava

    • dal 19 maggio 2020 al 15 febbraio 2021
    • Palazzo Fava 
  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento