Presentazione del libro "Il progetto urbano nella città contemporanea" - Libreria Coop-Ambasciatori

Venerdì 11 novembre 2011, ore 18,45. presente l'autore Maurizio Russo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

URBAN PROMO 2011 presenta il volume di Maurizio Russo a Bologna Venerdì 11 novembre 2011, ore 18,45, alla libreria Coop-Ambasciatori, in via degli Orefici 19, a Bologna, sarà Giuseppe Campus Venuti insieme a Paolo Avallelo, Carlo Gasparrini e Michele Talia a presentare l’autore, Maurizio Russo, ed il suo ultimo lavoro Il progetto urbano nella città contemporanea – L’esperienza di Salerno nel panorama europeo. “Poche volte ho letto un testo così efficace sul progetto urbano nell'espansione e trasformazione delle città come in questo libro di Maurizio Russo”. Questo l’incipit della prefazione del celebre urbanista catalano Oriol Bohigas al libro di Maurizio Russo, “Il progetto urbano nella città contemporanea. L’esperienza di Salerno nel panorama europeo”, pubblicato da CLEAN Edizioni di Napoli, che arriverà in queste settimane nelle librerie di tutta Italia. Frutto di una ricerca iniziata nel 2001, il lavoro di Maurizio Russo prende spunto dalla riqualificazione urbanistica della città di Salerno, avviata da Oriol Bohigas nei primi anni Novanta, per tracciare un quadro completo delle questioni di governo urbano nelle città attuali. Il libro è diviso in due parti, che riflettono il doppio significato del “progetto urbano”: nella prima parte il progetto urbano è inteso come strategia di sviluppo o posizionamento (“vision”) della città nel suo complesso; nella seconda parte, come intervento concreto su parti urbane delimitate. Nelle conclusioni è mostrato come questi due aspetti del discorso urbanistico siano inscindibili tra loro, e debbano sempre marciare di pari passo nei processi di pianificazione urbana. Tale discorso è sviluppato alla luce della letteratura specialistica prevalente negli ultimi anni e di numerose esperienze urbane, tra cui Helsinki, Zurigo, Bilbao, Sesto San Giovanni, Reggio Emilia, oltre che Salerno. È inoltre rivolto uno sguardo al passato con una sorprendente rivalutazione dell’urbanistica moderna, quella di Le Corbusier e della Carta d’Atene, purché affiancata ai valori della città tradizionale. L’effetto è una “città ibrida”, aperta al paesaggio ma che conserva i vantaggi della vicinanza e della piccola scala. Il libro, riccamente illustrato con 600 immagini a colori su carta patinata di grande formato, si chiude con un decalogo di “doveri” – o buoni principi urbanistici – per il governo della città contemporanea. In definitiva, il testo di Maurizio Russo, unico nel suo genere, può essere definito un “saggio sistematico”, condividendo sia i caratteri del manuale che della ricerca originale. Un testo che evita ogni tecnicismo per essere comprensibile a tutti e rendere la materia urbanistica oggetto di riflessione collettiva aperta al contributo dei cittadini.

I più letti
Torna su
BolognaToday è in caricamento