Giovedì, 18 Luglio 2024
Cultura

T-days: gli appuntamenti del fine settimana nel centro storico

Tornano come ogni fine settimana gli appuntamenti nel centro storico per i T-Days: ecco cosa fare questo week-end a Bologna

Tornano come ogni fine settimana gli appuntamenti nel centro storico per i T-Days: ecco cosa fare nel week end del 6 e 7 aprile a Bologna.

PER I BAMBINI

Palazzo d'Accursio, Piazza Maggiore - Sala D'Ercole

"Leggevo che ero | Ritratti con libro d'infanzia": una mostra che offre suggestioni e spunti intorno alla lettura attraverso una galleria di ritratti fotografici di personalità del mondo dell'editoria ragazzi in posa con un proprio libro d'infanzia, quello che più di altri ha contraddistinto percorsi di crescita e ha contribuito a renderli l'adulto di oggi.  Una carrellata di personalità d'eccezione che hanno offerto volto e ricordi per raccontare come i libri rappresentino una grande occasione di divertimento, evoluzione, cambiamento.

Sabato 6 aprile

Museo della Musica - Strada Maggiore 34

ore 10.30: Per il ciclo The best of 2013, “Click Clap Stomp”. Primo appuntamento del laboratorio di body percussion per bambini da 8 a 12 anni a cura dell'Associazione QB Quantobasta. Con Tommy Ruggero. Il  corpo  è  lo  strumento  musicale  che  tutti  hanno a disposizione per costruire ritmi e sequenze sonore, sperimentando gli elementi di base della body percussion. Tommy Ruggero, percussionista e batterista, propone a bambini e genitori un laboratorio  per  scoprire  insieme  i  molti modi di utilizzare il proprio corpo,  ampliando  il repertorio di suoni che si possono produrre con dita, mani, braccia, piedi, gambe, bocca.  Prenotazione allo 051 2757711 prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it
Ingresso: € 3,00 a bambino ad incontro + € 3,00 ad adulto - Info: www.museomusicabologna.it/bambini.htm

ore 16: Per il ciclo The best of 2013, “Disegnare il suono: dar suono alle forme”: Quarto ed ultimo appuntamento dei laboratori di ricerca vocale con Giovanna Giovannini  e  Silvia  Tarozzi e il Piccolo Coro Angelico, per bambini da 6 anni in poi. Il  Piccolo  Coro  Angelico  apre  le  porte del suo laboratorio di ricerca vocale,  con  l'obiettivo  di  favorire  l’esplorazione della vocalità e la conoscenza di sé tramite la musica e il suono e di sviluppare la creatività personale  e  di  gruppo  attraverso  la  pratica della composizione, della direzione  e  dell’improvvisazione,  condividendo  attivamente  coi giovani coristi l’esperienza creativa del fare musica insieme. Prenotazione obbligatoria allo 051 2757711
oppure a prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it - Ingresso: € 3,00 a bambino ad incontro + € 3,00 ad adulto
Info: www.museomusicabologna.it/bambini.htm

Domenica 7 aprile

MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna - via Don Minzoni 14

ore 16: Per il ciclo Domenica al museo, “Cenerentola. Una favola alla moda”: Laboratorio  dedicato  alla  mostra “Cenerentola. Una favola alla moda” per bambini  da  7  a  11  anni. Prenotazione obbligatoria allo 051 6496628/611 oppure a mamboedu@comune.bologna.it
Ingresso: € 5,00 - Info: www.mambo-bologna.org

Altri eventi:

Sabato 6 aprile

Cinema Lumière, Piazzetta Pasoilini

ore 14.30, nuovo appuntamento con i film muti accompagnati al pianoforte da Daniele Furlati, alla chiusura dei banchi del Mercato della Terra. La caduta della casa Usher, diretto nel 1928 da Jean Epstein e tratto dal racconto omonimo di Edgar Allan Poe. E per chi fa la spesa al Mercato della Terra, sconto sul biglietto d’ingresso al Cinema Lumière: € 4, invece di € 5.

Casa Carducci, Piazza Carducci, 5

ore 18.00 Giorgio Celli nella vita e nell'arte. Ricordano il contributo prezioso dell'uomo e dell'intellettuale: Giulia Niccolai, poetessa, fondatrice, con Adriano Spatola, della rivista «Tam Tam», dal 1990 monaca del Buddismo tibetano; Giuliano Della Casa, pittore e ceramista, legato al «Gruppo 63»; Gino Ruozzi, docente di letteratura italiana (Università di Bologna), studioso di bestiari e “banchetti letterari”; Alberto Bertoni, docente di letteratura italiana contemporanea (Università di Bologna) e poeta. Coordinano la scrittrice Costanza Savini e l’attrice Federica Rotelli (B4 Galleria d'Arte Contemporanea, Bologna). A quasi due anni dalla scomparsa di Giorgio Celli (Verona, 16 luglio 1935 - Bologna, 11 giugno 2011), è il momento di esplorarne la figura poliedrica e quasi leonardesca di scienziato e letterato, gattofilo, poeta, seduttore, etologo ed entomologo, attore, artista nonché politico. «Ogni vita nel suo inseguirsi e nel suo raggiungersi aspira al compimento di una favola», così scriveva Celli, invitandoci, con la sua attività multiforme, che mai si è sottratta neppure all'impegno civile e sociale, ad «uscire fuori» nel mondo per meravigliarci ancora di fronte «alle fusa di un gatto». E Giorgio Celli è davvero uscito fuori, allo scoperto, e ha saputo seguire il suo tempo, a volte perfino precorrerlo in un flusso diretto di emozione-ragione, spaziando negli ambiti più diversi.

Info: Casa Carducci, tel. 051 347592; e-mail: CasaCarducci@comune.bologna.it; https://www.casacarducci.it/.

Domenica 7 aprile

Museo Archeologico - via dell'Archiginnasio 2, Inaugura il ciclo …Stanno lavorando per noi: “Sepolture   del   tardo  villanoviano  bolognese  dai  fondi  Menniello  e Melenzani-Ruggeri (scavi Grenier)”. …Stanno lavorando per noi” dà la parola ai giovani. Infatti,  forse  non  tutti sanno che il museo è anche una palestra: per le sue  sale  e  i  suoi magazzini non è raro incontrare giovani che, nel loro percorso  di formazione, si cimentano nella ricerca su materiali conservati in  museo,  costituendo  uno  dei ponti preziosi per la naturale osmosi fra Museo e Università. Un ciclo per incontrare alcuni di questi giovani studiosi e per conoscere i metodi  e  i  risultati  dei  loro  lavori. I prossimi incontri si terranno domenica 14 e 21 aprile. Ingresso: gratuito fino ad esaurimento posti Info: www.museibologna.it/archeologico

MOSTRE/MUSEI

Sabato 6 aprile

Museo della Sanità e Assistenza – Oratorio dei BattutiVia Clavature, 8,Bologna“

ore 11.00 Visite guidate gratuite alla mostra "Wolfango illustratore", organizzata da  Fondazione  Carisbo e BolognaFiere insieme con Biblioteca Salaborsa,    in occasione del 50° anniversario della Fiera del Libro per Ragazzi. Il  punto  d'incontro  è  in  Salaborsa  e  prende  il  via  dalla "Sala Wolfango’, che conserva al suo interno alcune illlustrazioni del pittore    bolognese. 

Domenica 7 aprile

Biblioteca dell'Archiginnasio, Piazza Galvani 1

Illustratori - 77 artisti provenienti da 60 paesi. La mostra, a cura di BolognaFiere - Fiera del Libro per Ragazzi, offre una panoramica globale delle tendenze più innovative nell'ambito dell’illustrazione per ragazzi  (23 marzo - 27 aprile 2013). Info: https://www.bookfair.bolognafiere.it/mostra-degli-illustratori/1032.html;

FAMIGLIE. Papà, mamme, fratelli, zii, nonni, cugini e amici. Libri per ragazzi e omogenitorialità (27 marzo - 27 aprile 2013). Promosso da Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna - Istituzione Biblioteche Bologna. Ideazione: Giannino Stoppani Cooperativa Culturale. Catalogo: Giannino Stoppani edizioni. Grazie a: Centro Documentazione Cassero, Famiglie Arcobaleno, Lo Stampatello. Progetto grafico: Emmaboshi studio. Evento in occasione di FIERI DI LEGGERE 2013 - Info programma: https://fieridileggere.com/

Papi e Sibille. Miniature di profezie medievali in un manoscritto dell'Archiginnasio, a cura di Anna Manfron (27 marzo - 27 aprile 2013). Per visitare la mostra virtuale e sfogliare il manoscritto on line: https://badigit.comune.bologna.it/mostre/papi_e_sibille/index.html

MUSICA/TEATRO

Sabato 6 aprile

Piccolo Teatro del Baraccano, via del Baraccano 2

ore 21.00, Lisistrata, spettacolo teatrale di Tita Ruggeri: Una lettura teatrale con Tita Ruggeri, tante donne, un coro di vecchi e un musicista. Tita Ruggeri si cimenta in una delle commedie più antiche del mondo, che ci insegna quanto sia preziosa la creatività (femminile!) e che le migliori soluzioni le possiamo trovare proprio lì dove siamo e riponendo massima fiducia in noi stessi e nelle nostre intuizioni. Nota al grande pubblico per il celebre sciopero del sesso, con cui tutte le donne elleniche, convinte da Lisistrata, occupano l’Acropoli di Atene e ricattano gli uomini affinché mettano fine alla lunga guerra del Peloponneso.Di fronte a tale ricatto, gli uomini della Grecia non possono che cedere. Attraverso un linguaggio per molti tratti allusivo, ma mai volgare, vengono trattati i temi del sesso (lo sciopero delle donne) e della politica (l’emarginazione femminile e la guerra). Ingresso 10€- 8€.

Teatro Duse, via Cartolerie 42
(6 e 7 aprile) Calde le Pere! Comaschi racconta il sesso a Bologna, la Bologna del sesso dagli anni ‘20 agli anni ‘50, le case chiuse, via delle Oche, via Bertiera, via dell’Orso, le maitresse, i modi di dire, i delitti, le storie di miseria e di prostituzione, i personaggi, il mondo in cui è cresciuta una città da sempre abbinata, nell’immaginario e non solo, al proibito, al sesso, alle caratteristiche delle donne.

Musica in San Colombano. Collezione Tagliavini, via Parigi, 5

ore 16.30 e ore 17.30 Pomeriggio Musicale: Hochschule für Musik Würzburg

Classe di tromba barocca di Hans-Martin Rux
Classe di canto di Monika Bürgener e Martin Hummel
Classe di violino barocca di Pauline Nobes
Classe di viola da gamba di Friederike Heumann
Classe di organo di Christoph Bossert
Classi di basso continuo, musica da camera e prassi esecutiva di Lucy Hallman Russell

Esecuzioni musicali di 30 minuti. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posto disponibili.  www.genusbononiae.it

Domenica 7 aprile

Teatro Manzoni, via de’ Monari

ore 20.30 European Union Youth Orchestra, Vladimir Ashkenazy direttore
Isabelle Faust violino
Maurice Ravel Valses nobles et sentimentales
Benjamin Britten Concerto in re minore per violino op.15
Igor Stravinskij Le sacre du printemps

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

T-days: gli appuntamenti del fine settimana nel centro storico
BolognaToday è in caricamento