Dell’arte a Bologna e di altre storie

Con la presentazione del romanzo del professor Zucchini giovedì 14 dicembre alle 16 nella sede Emil Banca di via Mazzini inaugura una mostra degli artisti bolognesi contemporanei

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Giovedì 14 dicembre alle ore 16 presso la Sala Colonne di Emil Banca (Via Mazzini 152 - Bologna) si terrà la presentazione del libro del professor Gianluigi Zucchini, Antiche storie di libri e di vita – Bologna, 1934 – 1955e sarà inaugurata la mostra L'arte a Bologna, un'antologia delle opere di artisti bolognesi contemporanei. Antiche storie di libri e di vita – Bologna, 1934 – 1955 è un romanzo autobiografico sugli anni della propria formazione, il racconto di Zucchini, ambientato a Bologna tra il 1934 e il 1955, descrive l'avvio di un'esistenza che non si prospetta facile: la povertà, la guerra, la morte della madre, l'abbandono forzato della scuola e il precoce avvio al lavoro, le prime equivoche e frettolose scoperte del sesso e poi il ritorno agli studi e ai libri. E sono proprio i libri il leitmotiv del romanzo: citati, evocati da ricordi, suggestioni, sinestesie, compagni di una maturazione scombinata, in precario equilibrio tra lo squallore delle condizioni di vita e la ricchezza della propria interiorità. La mostra L'arte a Bologna, che resterà a disposizione del pubblico negli orari di apertura della Banca (dalle 9 alle 17) fino al 28 gennaio, raccogliere opere, tra gli altri, di Mario Nanni, Nanni Menetti, Luigi Mattei e tanti altri.

Torna su
BolognaToday è in caricamento