L’Emilia surreale delle storie della Bassa di Vito

È un recital da non perdere quello che Vito, il celebre comico emiliano, terrà al Tag di Granarolo sabato 9 dicembre alle 21. Perché Vito, quando racconta, ricrea il mondo della sua infanzia, le radici della sua maschera emiliana. Abilissimo narratore, nelle sue Storie della Bassa si porta in scena un pezzo di quell’identità che parte da Bertoldo, passa per Zavattini e arriva fino a Fellini, quello di Amarcord. Ci sono storie vere e storie inventate; personaggi fantastici e personaggi reali. Tutti sono accomunati dall'essere surreali, dal vivere nel confine dell’assurdo. Vivere in quel mondo in cui la fame faceva fare i bambini e dove i circhi miseri di provincia erano costretti, durante le permanenze, a cucinare i leoni che, essendo magrissimi, non sfamavano nessuno. Uno spettacolo di atmosfere, che narra di un universo che non c’è più, quello della Bassa che Zavattini amava descrivere con una riga, che quando c'è la nebbia diventa un tutt'uno tra cielo e terra.

Con l’occasione Vito sarà il protagonista di un’intervista esclusiva dalle ore 19.30 alle ore 20.30 presso il bistrot Fucina209 adiacente al teatro.
Vito, conversando con Alessandro Dall’Olio, presenterà il suo nuovo spettacolo “L’Artusi, bollito d’amore” in scena dal 20 dicembre al 7 gennaio al Teatro Il Celebrazioni di Bologna. La cena informale prima dello spettacolo sarà solo per i primi fortunati che si prenoteranno (evento a numero chiuso). Costo della serata, comprensiva di piatto unico + bevanda: euro 18 a persona. Richieste di adesioni fino ad esaurimento dei posti entro mercoledì 06/12/17 via mail all’indirizzo: eventi@cooperativadellospettacolo.it. Per informazioni: +39 329 2755002

I biglietti (intero €18, socio €14.50, ridotto €16.50, bambini fino a 12 anni €1) sono acquistabili direttamente al botteghino del teatro, oppure online sul circuito Vivaticket.
È possibile prenotare i biglietti anche telefonicamente durante gli orari di apertura della biglietteria (martedì e giovedì 17.30 - 19.30, sabato 10.00 - 12.30), con l'obbligo di ritirarli entro 40 minuti prima dell'inizio dello spettacolo. Il Teatro, in via S.Donato 209/b a Granarolo dell'Emilia, si trova a soli 15 minuti di macchina da Bologna e dispone di un ampio parcheggio.
__________________________

La Cooperativa dello Spettacolo, che ha offerto alla città di Granarolo il nuovo teatro di via San Donato, conta oggi circa 250 soci. Nata con lo scopo di supportare la crescita culturale del territorio, continua a onorare la finalità sociale espressa agli esordi avvicinando all'arte della recitazione grandi e piccini, sia attraverso le proposte in cartellone -che continuano a vedere una grande partecipazione- ma anche con le attività laboratoriali e i corsi, organizzati quest'anno in collaborazione con il Corpo Bandistico di Minerbio (Propedeutica musicale), ITC Studio (corsi di recitazione per bambini e per adulti), Rimachéride (Public Speaking), oltre al corso di inglese, per adulti e bambini, che utilizza il metodo Funsongs education, con insegnanti madrelingua.

Per informazioni: Ufficio stampa - Fabrizio Gentile 3280299031 - www.teatroagranarolo.it
TaG, Teatro a Granarolo - via San Donato 209/b - 40057 Granarolo dell'Emilia - ph. 051 0353248 - info@teatroagranarolo.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Ri-partiamo col teatro dei burattini": 5 appuntamenti gratuiti alla biblioteca Spina del Pilastro

    • Gratis
    • dal 16 ottobre al 4 dicembre 2020
    • Biblioteca Spina del Pilastro
  • "Camping antistress"

    • dal 5 al 6 novembre 2020
    • Teatro Alemanni
  • Rassegna teatrale "Antropologia del femminile: la serra delle piante grasse"

    • dal 13 al 14 novembre 2020
    • Teatro dei 25

I più visti

  • Monet e gli Impressionisti. I capolavori del Musée Marmottan Monet di Parigi arrivano a Bologna

    • dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021
    • Palazzo Albergati
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • dal 7 dicembre 2019 al 29 novembre 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • Certosa di Bologna, il calendario estivo: dal 18 giugno al 3 novembre 2020

    • dal 18 giugno al 3 novembre 2020
    • Certosa di Bologna
  • De Chirico oltre il quadro. Manichini e miti nella scultura metafisica diventa permanente

    • dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020
    • Museo Magi'900
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BolognaToday è in caricamento