Giovedì, 13 Maggio 2021
Eventi

Gli eventi gratuiti di gennaio da non perdere

Si parte con la Domenica al Museo per poi segnare in agenda mostre, concerti, incontri e proiezioni: ecco il calendario di gennaio "a costo zero"

Come sempre, anche a gennaio, il primo weekend del mese (6 e 7 gennaio) c'è "Domenica al Museo", che apre le porte dei musei civici senza far pagare l'ingresso. Fra questi: Pinacoteca di Bologna, Museo della Memoria di Ustica, Museo Civico del Risorgimento, Museo e Biblioteca della Musica, Palazzo Pepoli Campogrande, Museo Etrusco. 

Ma sono diverse le occasioni per godersi una serata, un laboratorio, una mostra a ingresso gratuito: 

1. RASSEGNA MUSICA IN SAN COLOMBANO

Sabato 13 gennaio 2018 ore 17 
Pomeriggio di studio: Incontri con lo strumentaio: il liutaio
Presentazione del libro “La chitarra in Italia” con Anna Radice,
Tiziano Rizzi e Lorenzo Frignani 
ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Giovedì 25 gennaio 2018 alle ore 20.30
Giacomo Puccini musica sacra e cameristica

Ingresso gratuito previo ritiro coupon da sabato 21 gennaio

Sabato 27 gennaio ore 17
“Mélange des flutes”
Classe di flauto dolce e traversiere di Daniele Salvatore
ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili

2. ZOOTOPIA

Fino al 13 gennaio "Zootopìa": al Museo di Zoologia la mostra personale di Leonardo Ottoni a ingresso gratuito. 

La mostra Zootopìa espone le opere del giovane artista castellano Leonardo Ottoni. Il suo amore per gli animali nasce da questo luogo, il suo amore per l’arte nasce dal bisogno di comunicare il suo mondo a chi gli sta vicino. L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Castel San Pietro Terme (BO) e con la partecipazione dell'Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici - ANGSA Bologna.

Orari di apertura
lunedì – venerdì: dalle 9.00 alle 13.00
sabato, domenica e festivi: dalle 10.00 alle 18.00

3. MONSANTO: THE BOOK. MOSTRA FOTOGRAFICA

Fino a venerdì 12 gennaio Monsanto®: the Book Spazio Labo' Fotografia, mostra di Mathieu Asselin. Spazio Labo’ presenta la mostra tratta dal libro Monsanto®: A Photographic Investigation (Verlag Kettler/Actes Sud, 2017) di Mathieu Asselin, un’indagine dettagliata e minuziosa sulla Monsanto® Company, la multinazionale statunitense specializzata in biotecnologie agrarie.

Dopo il grande successo riscontrato al festival Les Rencontres d'Arles edizione 2017, la mostra prodotta a Bologna è stata ripensata dal curatore Sergio Valenzuela Escobedo appositamente per la galleria di Spazio Labo’, proponendo una selezione di nuovi contenuti rispetto al festival francese.

The Book propone immagini, documenti di archivio, contenuti multimediali, materiali pubblicitari e oggetti che raccontano senza filtri l’ascesa al potere, le strategie di comunicazione e manipolazione delle informazioni, la costruzione di un’identità e le drammatiche conseguenze delle azioni di una delle multinazionali più potenti al mondo.

La mostra è anche un modo per riflettere su come la nuova fotografia documentaria stia diventando una alternativa alla comunicazione di massa che siamo abituati a fruire. Monsanto®: The Book si configura, inoltre, come il contributo spontaneo che Spazio Labo’ vuole dare al dibattito culturale innescato dalle mostre e dai temi di “Foto/Industria 2017. Biennale di Fotografia dell’Industria e del Lavoro promossa dal MAST di Bologna fino al 19 novembre 2017.

Orari di apertura:
lunedì- giovedì 15-19

4. MORGAN PARLA DELLA BOHEME AL TEATRO COMUNALE

Mercoledì 10 gennaio "Dialoghi intorno all'Opera, La Bohème" alle ore 18:00  presso il Teatro Comunale.
Il musicologo Marco Maria Tosolini racconterà La Bohème e coinvolgerà il cantante Morgan in una discussione sulla 'vita da artista' ad un secolo dalla composizione dell'Opera pucciniana.
Il discorso verrà inframezzato da alcune delle più belle arie dell'Opera eseguite dagli Artisti della Scuola dell'Opera del Teatro Comunale di Bologna.

Interverranno:
Fulvio Macciardi - Sovrintendente del Teatro Comunale di Bologna
Marco Maria Tosolini - Musicologo DAMS
Marco Castoldi in arte Morgan

5. IL GATTO CON GLI STIVALI

Sabato 27 gennaio "Il gatto con gli stivali" alle ore 16:00 al MAST di Kimio Yabuki, Giappone, 1969, 80’ | Future Film Kids. Dall’omonima fiaba di Charles Perrault, un classico del cinema d’animazione, ricco di movimento e umorismo. La storia del gatto spadaccino Pero, condannato a morte dal tribunale dei gatti per il suo buon cuore nei confronti dei topi, si intreccia con quella del povero Pierre, un ragazzino senza famiglia in cerca di fortuna. Grazie al buffo gatto con gli stivali, Pierre sottrarra? la bella principessa Rose dalle grinfie del perfido orco mutaforma Lucifer. Il favoloso duello finale tra le ripide torri del castello incantato e? una pietra miliare dell’animazione. Al film lavoro? anche il giovane Hayao Miyazaki (La citta? incantata).

In italiano. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli eventi gratuiti di gennaio da non perdere

BolognaToday è in caricamento