menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa della donna: gli eventi da non perdere l'8 marzo 2021

Siamo in zona rossa, è vero: ma non rinunciamo a celebrare la giornata internazionale dei diritti della donna che ricorda sia le conquiste sociali, economiche e politiche, sia le discriminazioni e le violenze

Lunedì 8 marzo 2021, la Festa della Donna. Trascorreremo questa importante ricorrenza chiusi nella zona rossa, ma non è questa una "scusa" per non celebrarla: mostre al femminile, incontri online, sport e musica di alta qualità potranno accompagnare una giornata significativa. 

Ecco gli eventi da non perdere l'8 marzo: 

1. Ruolo delle donne nell’arte: "Omaggio a Lidia Puglioli" e "L’emozione femminile nelle arti"

Due esposizioni dedicate ad artiste del territorio per richiamare l’attenzione sul ruolo delle donne nell’arte: “L’emozione femminile nelle arti, poetiche, tecniche e materiali nella ricerca contemporanea in Emilia-Romagna” e un omaggio a “Lidia Puglioli” con 18 opere provenienti da collezioni private. Le due mostre d’arte, la prima curata da Sandro Malossini, coadiuvato da Gloria Evangelisti, la seconda a cura di Sandro Malossini e Silvia Camerini, resteranno negli spazi espositivi del parlamento regionale dal 2 marzo fino al 30 marzo. La mostra dedicata a Lidia Puglioli (1919-2013) è costituita di diciotto opere. Si tratta di oli su tela che vanno dagli esordi della ricerca informale, nel 1953, caratterizzata dai colori scuri che compongono la struttura generativa di ogni opera, fino alle esplosioni di oro degli ultimi anni, dove l’unione delle due forze si attrae e si unisce in un canto corale, capace di spegnere ogni disuguaglianza di natura. Ventotto opere, di altrettante artiste, sono presenti nella mostra “L’Emozione femminile nelle arti. Poetiche, tecniche e materiali nelle ricerche contemporanee in Emilia-Romagna”. Un’indagine, non certo esaustiva e completa, di ciò che avviene in Regione, ma che guarda all’arte prodotta da donne come “arte”, senza attribuzioni a generi femminili o maschili. Poetiche, tecniche e materiali diversi convivono in questa mostra e nella produzione di molte di loro che complessivamente ben rappresentano l’arte dei nostri tempi, del nostro territorio.

2. Basket femminile A1: finalissima nel giorno della Festa della Donna

L'8 marzo la finalissima, proprio nel giorno della Festa della Donna.  Ritorna il grande basket femminile in Emilia-Romagna. E ritorna a Bologna, dove, dal 4 all’8 marzo, alla Virtus Segafredo Arena si svolgeranno le Techfind Final Eight di Coppa Italia Serie A1. Proprio Bologna è stata la città ad ospitare nel 1969 la prima finale di questa competizione. Dopo la pausa imposta lo scorso anno - con l’annullamento dell’edizione 2019-2020 a causa dell’inizio dell’epidemia - la Coppa Italia riparte dunque da un territorio e da una città - Basket City per antonomasia - in cui la pallacanestro vanta tradizioni illustri e un fortissimo seguito.  Ancora a Bologna, e sempre negli spazi della Virtus Segafredo Arena, lo scorso settembre si sono svolte le Final Four della Supercoppa del Cinquantenario Lega Basket.

3. Il Quartetto di Cremona suona Johann Sebastian Bach

Lunedì 8 marzo alle 20.30 il Quartetto di Cremona per il cartellone della nuova Stagione "I Concerti 2021": un viaggio musicale con interpreti straordinari, tutti italiani, e molte sorprese e novità. Il Concerto sarà disponibile al pubblico con la trasmissione gratuita in streaming sul sito di Fondazione Musica Insieme alle ore 20:30 da lunedì 8 marzo 2021 e sul canale televisivo TRC Bologna (canale 15 del digitale terrestre).

Cristiano Gualco violino
Paolo Andreoli violino
Simone Gramaglia viola
Giovanni Scaglione violoncello

Johann Sebastian Bach
Contrapunctus I da L’Arte della Fuga BWV 1080
Fabio Vacchi
Quartetto per archi n. 6 „Lettera a Johann Sebastian Bach‰
Ludwig van Beethoven
Quartetto n. 14 in do diesis minore op. 131

4. Festa della Donna: il bacio di Francesca da Rimini risuonerà dalla Cina alle Americhe

Francesca da Rimini tornerà a casa, non a caso nel giorno della Festa della Donna, grazie al suo bacio che risuonerà dalla Cina alle Americhe, dall’Oceania e dall’Africa alle capitali della vecchia Europa, in un Flash Mob planetario organizzato per dar inizio alle Celebrazioni per il centenario dantesco 2021 delle terre malatestiane tra Romagna e Marche. Un bacio recitato, animato e cantato da centinaia di studenti di ogni cultura e colore che, grazie al web, supereranno barriere e confini per riunirsi in un unico grande coro, tanto distanziato quanto forte e partecipato. WORLDWIDE KISSES | BACI DAL MONDO sarà un inno alla poesia, alla passione, alla bellezza e all’amore per la vita, delle quali Francesca da Rimini è espressione esemplare. Sarà una risposta planetaria, simbolica ma quanto mai potente, alla ferocia della pandemia che affligge il mondo e che sta privando giovani di ogni età dei gesti di amore e di affetto più naturali e indispensabili alla vita dell’uomo. La regia delle ventun performances che giungeranno da ogni angolo della Terra, sarà al Teatro Amintore Galli di Rimini, proprio a pochi passi dove Francesca ha realmente vissuto e, con ogni probabilità, ha visto esplodere il suo amore. I collegamenti si susseguiranno per tutta la giornata, dalle ore 9,30 del mattino alle 18, in diretta streaming e saranno diffusi tramite i canali social e sul sito web dedicato www.bacidalmondo.com.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento