rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Eventi

Festa della Via della Lana e della Seta, torna la manifestazione dedicata ai cammini

Riparte "ritrovando la formula pre covid (che vedeva le Cucina della Via con i piatti tipici locali nella piazza principale di Castiglione dei Pepoli) ed abbinandone tutte le novità pensate in questi ultimi due anni per permettere all’evento di svolgersi in piena sicurezza

L’ultimo week end di giugno, sul crinale tra Emilia e Toscana, torna l’evento che celebra il quarto compleanno della Via della Lana e della Seta. Tantissimi gli appuntamenti in programma per il week end, dalle visite guidate ai trekking musicali, dai cinecontest dedicati ai cammini ai laboratori per bambini, dalle disfide del gusto allo street food dei ristoratori della Via.

La Festa della Via della Lana e della Seta riparte "ritrovando la formula pre covid (che vedeva le Cucina della Via con i piatti tipici locali nella piazza principale di Castiglione dei Pepoli) ed abbinandone tutte le novità pensate in questi ultimi due anni per permettere all’evento di svolgersi in  sicurezza, fanno sapere gli organizzatori 

Si parte quindi sabato 25 giugno (alle 10) con una passeggiata a Montepiano tra antichi alberghi e vecchie pensioni nei luoghi dell’ospitalità dei primi del ‘900 con colazione a base di preparazioni dolci locali, si prosegue poi con diverse proposte di escursioni a ritmo di musica, sia sul versante di Bologna che su quello di Prato, che prevedono incursioni di musicisti in location studiate appositamente per l’acustica e la spettacolarità. E ancora, dal primo pomeriggio del sabato aprirà in Piazza della Libertà a Castiglione il mercatino tradizionale con stand di produttori, artigianato ed associazioni locali per accompagnare i visitatori alla momento serale della cena, dove al centro dell’evento ci saranno i piatti tipici e di eccellenza che i camminatori possono incontrare lungo la Via della Lana e della Seta (i menù:  le polpettine piccanti della Taverna del Cacciatore, i tortelli di patate del circolo di Rasora e dell’Ass.ne ricreativa di Roncobilaccio, la torta grassa di My Melody, la Tortina di ceci all'agresto di Carmignano con crema di aringa affumicata del Ristorante Il Capriolo, lo sformato di verdure dell’Osteria La Portaccia, la Tartare di carne locale o laTrippa alla castiglionese de La Bottega della Carne, il panino al lampredotto del Gruppo Alpini di Montepiano e la polenta con cinghiale dei Cinghialai di Till Roncobilaccio).
Per gli appassionati di musica, alle 21, al nuovissimo teatro comunale di Castiglione, tappa europea del concerto "Ferlinghetti" con Paolo Fresu (tromba, flicorno, effetti); Dino Rubino (pianoforte); Marco Bordoscia (contrabbasso); Carlo Maver (bandoneon) – ingresso a pagamento su prenotazione.
Domenica 26 giugno, oltre al mercatino di Castiglione e alle passeggiate musicali sui due versanti (gli itinerari sono pensati su diverse difficoltà per coinvolgere tutti, anche le famiglie con bambini), due saranno i momenti dedicati completamente alla Via della Lana e della Seta: la presentazione del documentario realizzato sul cammino dalla scuola di cinema romana Sentieri Selvaggi (ore 15.30 in Comune a Castiglione) e la grande festa finale di chiusura evento che vedrà una vera e propria disfida del gusto tra Bologna e Prato al Parco del Poggetto di Montepiano: i presenti potranno infatti mettere a confronto mortadella di Prato su pane toscano con quella di Bologna sui barillini, degustare Pignoletto dei Colli Bolognesi o Rosso Carmignano e chiudere in bellezza con gli zuccherini decretando la preferenza tra quelli di Castiglione o quelli di Montepiano. La serata vedrà la presenza della nota nota food-blogger Stefania Storai (Mina e le sue ricette del cuore) che racconterà alcune declinazioni di questi prodotti eccezionali (posti limitati, prenotazione obbligatoria per la degustazione).

Infine, non mancherà per tutto il week end il coinvolgimento delle associazioni locali, con visite guidate alle Ville Liberty di Montepiano (a cura di FAI e CDSE), passeggiate notturne intorno a Castiglione dei Pepoli (a cura del CAI Sottosezione di Bologna Roberto Venturi Castiglione dei Pepoli - Val Brasimone), aperture straordinarie del Museo Paolo Guidotti, presentazioni di libri come la guida della Via della Lana e della Seta di Vito Paticchia, il cammino raccontato attraverso i fumetti di Davide Tonioli ma anche di altri itinerari come la Via Medicea (di Andrea Cuminatto) e la Mater Dei (a cura di Foiatonda).
Per entrambe le giornate, per chi fa escursioni, è possibile acquistare la Bisaccia del Viandante, il cestino di prodotti tipici locali con zainetto e borraccia riutilizzabili, ecologici ed esclusivi della Festa della Via della Lana e della Seta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Via della Lana e della Seta, torna la manifestazione dedicata ai cammini

BolognaToday è in caricamento