menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giorno del Ricordo: le celebrazioni del 10 febbraio comune per comune

Mercoledì 10 febbraio è il Giorno del Ricordo, istituito per conservare e rinnovare "la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli Istriani, Fiumani e Dalmati nel secondo dopoguerra

Mercoledì 10 febbraio è il Giorno del Ricordo, istituito per conservare e rinnovare "la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli Istriani, Fiumani e Dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale" (legge 30 marzo 2004/92). In occasione di questa giornata i Comuni della città metropolitana organizzano diverse iniziative: incontri pubblici, presentazioni di libri, proiezioni di film, spettacoli teatrali. Il programma completo è sul portale della Città metropolitana.

A Bologna mercoledì 10 febbraio nella mattinata ci sarà la deposizione della Corona alla lapide sul primo binario in Stazione Centrale. Alle 15,30 cerimonia solenne con la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni al Giardino Martiri dell’Istria Venezia Giulia e Dalmazia, in via Don Sturzo, 42.

Venerdì 12 febbraio al Giardino Norma Cossetto (uscita tangenziale 11bis) alle 15 deposizione di fiori di ANVGD Bologna in collaborazione con il Quartiere San Donato - San Vitale. Saranno presenti Simone Borsari, presidente del Quartiere, Chiara Sirk, presidente ANVGD Bologna e Consigliere ANVGD Bologna. Sabato 20 febbraio alle 11 all'Ex Villaggio Giuliano - Via Beroaldo (Poliambulatorio Chersich) deposizione di una corona d’alloro in collaborazione con il Quartiere San Donato - San Vitale, partecipano  Simone Borsari e Chiara Sirk.

Inoltre, l'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, organizza una serie di incontri dal titolo "Venezia Giulia, Istria, Dalmazia: storie e persone". Gli incontri saranno trasmessi online a partire dalle 18, in live streaming, sulla pagina Facebook ANVGD Bologna e sul canale YouTube ANVGD Bologna e rimarranno disponibili.

Venerdì 12 febbraio: "Sì bella e perduta. Gli esuli istriani e il canto del Va', pensiero" con Chiara Bertoglio, concertista di pianoforte, musicologa, teologa e scrittrice.

Giovedì 18 febbraio: "Il mare comune: storia dell’Adriatico" interviene Egidio Ivetic, docente di Storia moderna e Storia del Mediterraneo, Università di Padova

Venerdì 19 febbraio: "Fiume città europea: come la racconta Fiume. Rivista di studi Adriatici" intervengono Giovanni Stelli, presidente della Società di Studi Fiumani, Emiliano Loria, redattore, archivista presso Società di Studi Fiumani. Introduce Chiara Sirk, presidente ANVGD Comitato provinciale di Bologna.

Informazioni: ANVGD Comitato provinciale di Bologna, tel. 3282644533

Il Comune di Bentivoglio promuove l'incontro di Flavio Rabar con le classi della scuola Secondaria di Primo Grado. Mercoledì 24 febbraio, Rabar racconterà la sua vita da esule nei campi profughi di Ferrara subito dopo la Seconda Guerra mondiale.

A Casalecchio di Reno  mercoledì 10 la Giunta e il Consiglio comunale inaugureranno, nel giardino presso la rotatoria di via Piave, una scultura realizzata in memoria delle vittime delle foibe, dell'esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale. Alla cerimonia, che sarà trasmessa in diretta Facebook sulla pagina del Comune, interverranno il sindaco Massimo Bosso, Andrea Gurioli, presidente del Consiglio comunale, Chiara Sirk, presidente ANVGD Consiglio Provinciale Bologna e Marino Segnan, rappresentante dell’ANVGD (Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia). Inoltre, giovedì 11 alle 17 in streaming dal canale YouTube della Casa della Conoscenza verrà presentato il libro "Dove andare, dove tornare" a cura di Giusy Criscione e Patrizia C. Hansen. Il volume, nato dalla collaborazione tra i Comuni di Bologna e San Lazzaro di Savena e il Comitato ANVGD di Bologna, che ne sono stati promotori e sponsor, è dedicato agli istituti scolastici del territorio. Sarà presente Chiara Sirk.

Il 10 febbraio alle 18.30 sulla pagina Facebook del Comune di Crevalcore incontro dal titolo “Un viaggio nella storia del confine orientale italiano” con Viola Santi, collaboratrice dell'Istituto Storico Parri.

Nel comune di Galliera, sempre mercoledì 10 febbraio, il parco di San Venanzio in via Cesari sarà titolato "Giardino vittime delle foibe" in onore di tutte le vittime delle foibe; la cerimonia di inaugurazione sarà in forma ristretta, alla presenza del Sindaco e delle Forze dell'Ordine.

La biblioteca G.Zangrandi, inoltre, ha preparato una bibliografia tematica e allestito una piccola installazione che resterà per tutta la settimana.

L'Amministrazione comunale di Granarolo dell'Emilia propone un'iniziativa organizzata insieme al Comitato delle Celebrazioni che si terrà on line martedì 9 febbraio alle ore 20, in diretta sulla pagina Facebook e sul canale Youtube Città di Granarolo dell'Emilia. L'assessore alla cultura Sarah Bianconcini dialogherà con Viola Santi, coordinatrice dell'Istituto storico Parri di Bologna per proporre un'analisi del contesto storico dal 1919 al 1947, per rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

A Imola mercoledì alle 15 ci sarà la deposizione di una corona nell’area verde intitolata ai Martiri delle Foibe e dell'esodo giuliano-dalmata (area ex Limonaia; incrocio vie Manzoni/Alfieri). Successivamente, alle ore 16,30 si terrà la seduta del Consiglio comunale, che nella prima parte sarà dedicato a celebrare il “Giorno del Ricordo”. Il programma prevede gli interventi del sindaco Marco Panieri e del presidente del Consiglio comunale, Roberto Visani; la proiezione del video: “Foibe. la storia e i luoghi”; l’intervento della prof.ssa Maria Luisa Molinari, storica della Fondazione Fossoli; l’intervento della scuola secondaria di primo grado ‘Sante Zennaro’, che presenterà il progetto “Ricordare per non ripetere l'errore”. Infine interverranno i gruppi consiliari.

Si potrà seguire la seduta del Consiglio comunale in streaming sul canale web https://imola.civicam.it , oppure accedendo dalla homepage del sito istituzionale del Comune www.comune.imola.bo.it

Ozzano dell'Emilia mercoledì condividerà sui canali social il video realizzato dall'associazione teatrale Ote Compagnia le Saracinesche dal titolo "Abissi", un racconto (tratto dall'omonimo spettacolo del 2016) che ripercorrere l'orrore delle Foibe e il dramma legato all'esodo istriano dalmata. Il progetto fa parte de "La Stanza della Memoria", il contenitore di eventi di carattere storico e civile di Ote.

Mercoledi 10 febbraio dalle 10 sui canali social del Comune di Pianoro verrà pubblicato un video di "Letture dedicate", che sarà anche proiettato alle classi di 3^ delle Scuole Secondarie di primo grado.

San Lazzaro di Savena celebra il Giorno del Ricordo con una commemorazione in diretta Facebook sulla pagina del Comune che si terrà mercoledì 10 febbraio alle 12 presso il Monumento di via Martiri delle Foibe. Alla posa della corona saranno presenti la sindaca Isabella Conti, la presidente dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia - comitato di Bologna, Chiara Sirk, e una rappresentanza delle Forze dell'Ordine.

A San Pietro in Casale il Comune, in collaborazione con le biblioteche comunali Mario Luzi e Ragazzi, mercoledì 10 pubblicherà sui social suggerimenti di lettura e video per aiutare ad approfondire il tema.

A Sasso Marconi alle 11.30 di mercoledì è prevista la deposizione di una corona presso il piazzale della stazione ferroviaria di Borgonuovo, intitolato alle Vittime delle Foibe, alla presenza del vicesindaco Luciano Russo.

La Biblioteca comunale "Alutto-Ferrari-Gennari" di Zola Predosa proporrà consigli di lettura per conoscere e approfondire il tema, che verranno pubblicati sulla pagina Facebook e sul sito istituzionale del Comune.

L'Unione Reno Galliera, in rappresentanza di tutti i suoi comuni, invita i cittadini ad assistere al dialogo fra Luca Alessandrini, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, e Marino Segnan, dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, che dal Teatro A. Zeppilli di Pieve di Cento intrecceranno testimonianze e riflessioni. La registrazione dell’incontro sarà diffusa in streaming sui canali YouTube e Facebook dell’Unione Reno Galliera a partire dalle 21 di mercoledì 10 febbraio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento