"Gran Ballo dell'Unità d'Italia": 120 danzatori in costume d'epoca

Sabato 26 maggio "Gran Ballo dell'Unità d'Italia"  alle ore 18:00 in Piazza Carducci: spettacolo di danza in costume d'epoca.

Il Gran Ballo dell’Unità d’Italia, giunto alla sua XXI edizione, si svolgerà nella consueta scenografia di Piazza Carducci prospiciente l'ingresso del Museo civico del Risorgimento. Centoventi danzatori dell’Associazione 8cento, in costumi storici, presentano Valzer, Quadriglie, Mazurke e Polke secondo coreografie e coreutica dell’Ottocento all’interno di una sceneggiatura appositamente creata per l’occasione, in cui vengono messi in scena episodi storici, avvenimenti e personaggi realmente accaduti.

Quest'anno la manifestazione, giunta alla XXII edizione, è dedicata a Gioachino Rossini, nel 150° anniversario della scomparsa: si metterà in scena Rossini bambino, Rossini giovane, Rossini adulto quale uomo dalle mille sfaccettature: depresso, bipolare ma anche gioviale, amante delle donne e della buona cucina, la cui produzione musicale resta indimenticabile.

Per l’occasione, il Museo civico del Risorgimento effettua un’apertura straordinaria con ingresso gratuito dalle ore 16.30 alle 21, con due visite guidate, anch’esse gratuite, alle ore 17 e alle ore 20.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Vittorio Corcos, "Ritratti e Sogni": la mostra a Palazzo Pallavicini

    • dal 2 febbraio al 27 giugno 2021
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento