rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Eventi Centro Storico

Granata: growing deep, led by stars

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Anni turbolenti, cambiamenti profondi: mutato il clima, erose le risorse, la percezione della realtà sfuma intorno a noi e così la capacità di relazionarci e connetterci per fare eco-sistema.
Come organismi in continua evoluzione, le forme di vita ed espressione che attraversano lo spazio urbano lottano per preservare il proprio habitat, adattando i corpi, ormai privi di massa, a gravità nuove.
Granata ecosistema aperto, tra equilibrio dinamico e tensione evolutiva, dove l’energia dei corpi, delle emozioni, dei suoni dialoga con la natura viva e la materia più o meno inerte del legno, del ferro, dei suoi mattoni rossi.
Granata spazio radicale, inclusivo e accogliente che preserva, genera e rigenera biodiversità. Granata grassroots music venue con radici profonde e sguardo in avanti. Granata nonostante tutto presente, Granata naturalmente futura.

Granata: growing deep, led by stars.

GRANATA 2022/23

La musica, da sempre al centro della programmazione di Granata, è ancora una volta filo conduttore e protagonista della stagione 2022-23 nella grassroots venue di via San Rocco, alla periferia del Pratello.
Se da un lato proseguono le collaborazioni con realtà affermate ed emergenti, locali e internazionali e si consolidano i format originali (404, Doppionodo, Area15, Rapso Lab), dall’altro nuovi linguaggi artistici e inedite forme di espressione entrano a far parte dell’ecosistema Granata per un dialogo totale tra le arti. Parola d’ordine e ispirazione per il concept visuale di quest’anno: bio-diversità.


Si parte il 30 settembre, per annusarci e ri-conoscerci dopo la pausa estiva, con la performance di ricerca teatrale interdisciplinare Habitans, e la presentazione del nuovo numero della rivista autoprodotta Collazine, a cura di Rapso Lab nell’ambito del festival dell’editoria indipendente Fruit Exhibition.


La riapertura ufficiale, rituale amoroso in puro stile Granata, è prevista invece per il 1 ottobre, in collaborazione con la neonata associazione Traditum Est e Canis in Somno che propongono un dialogo con l’artista Milovan Farronato sullo scambismo digitale. Assisteremo a uno speed-date digitale: un esperimento sociale in cui al posto dei corpi vengono scambiati i profili social.

Nel calendario di ottobre, prevista per il giorno 15, anche la premiere di CIRCO PARADISO, nuova forma di spettacolo sperimentale, un circo contemporaneo ideato dal progetto Rivotril il Clown con live reggaeton romantico di Boy Rebecca e i dj set di Romina Thomas e Djhonson.

In programma per l’8 ottobre invece la mostra fotografica collettiva a cura di PATIENT WOLVES, branco di lupi nato nel dicembre 2020 con l’intento di portare la fotografia fuori dai social. La serata si evolve e prosegue fino a chiusura con il dj set di Hazare Samiri e lo psico-groove di Girovelle Psicotroniche.

Per appassionat@ di coding e birrette, design informatico, comunicazione l’11 ottobre torna Bologna Front End con il primo appuntamento di una serie a cadenza mensile dedicata a ver@ nerd.
Il 18 ottobre invece Granata ospita n00n0c - cocoon, giovane realtà di creatori di video sulla danza che celebra 1 anno di produzioni.

La programmazione di ottobre si conclude infine il 29 con il collettivo transmediale bolognese Doppionodo che porta a Granata i live di Batia Hasan e Luce Celestiale.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Granata: growing deep, led by stars

BolognaToday è in caricamento