"Il bambino che scoprì il mondo": il film pluri-premiato nella sala virtuale del Cinema Lumière

Domenica 28 febbraio "Il bambino che scoprì il mondo" alle 16:00 nella sala virtuale del Cinema Lumière. Un film di animazione vincitore di oltre quaranta premi nei festival di tutto il mondo, è distribuito da Cineteca di Bologna. In seguito alla scomparsa del padre, un bambino parte alla scoperta di un mondo fantastico e un po' sinistro, fatto di strane creature a metà fra esseri viventi e macchine. Un gioiello d'animazione realizzato con tecniche miste, che racconta attraverso gli occhi di un bambino le storture del mondo contemporaneo. Sulle note di una travolgente colonna sonora di folk brasiliano.  Animazione. Dai 6 anni in su. Il biglietto è acquistabile sul sito. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Dante e Bologna, una visita guidata online dedicata al rapporto fra il sommo poeta e la nostra città

    • solo oggi
    • 8 aprile 2021
    • Online
  • "Incroci: le storie che cambiano la Storia": le sorelle Andra e Tatiana Bucci

    • solo oggi
    • Gratis
    • 8 aprile 2021
    • Online sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Comune di San Lazzaro di Savena

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Vittorio Corcos, "Ritratti e Sogni": la mostra a Palazzo Pallavicini

    • dal 2 febbraio al 27 giugno 2021
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento