Il duo elettronico bolognese Quai du noise fa uscire a sorpresa il nuovo album Endless latitude

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Endless Latitude è il nuovo sinuoso disco dei Quai Du Noise uscito per l'etichetta scozzese Cut Records. Ispirato da artisti del calibro di Jon Hopkins, Four Tet e Nils Frahm e composto a Bologna al Kitchen Studio, Endless Latitude, a detta dei suoi compositori, è “quella strada da seguire al crepuscolo, quando le luci si fanno fioche e il vociare di sottofondo scompare. È pura contemplazione dell’immensa distanza che ci separa in questo fracasso assordante. Un passo indietro rispetto ai detentori di verità e il tentativo di sopravvivervi. Endless Latitude è quella variabile incalcolabile tra esseri umani, che non ha coefficienti o misure di paragone. A metà tra l’atto di rivolta e il silenzio assordante.”

Torna su
BolognaToday è in caricamento