Il tondo nell’arte contemporanea

“Il tondo nell’arte contemporanea”
Venerdì 11 Ottobre alle ore 20.00 al Circolo ARCI La Staffa di Bologna, in vicolo Fantuzzi 5a; si inaugura la mostra collettiva:

“Il tondo nell’arte contemporanea”

L’utilizzo della forma tonda nella tradizione pittorica risale al rinascimento fiorentino come derivazione del cosiddetto vassoio da parto, un vassoio di forma tonda decorato da pittori con scene che rappresentavano la nascita, la fertilità, l’infanzia e che veniva regalato alla puerpera.
In seguito divennero dipinti veri e propri con forme sempre più grandi e il formato tondo venne utilizzato da tutti i più grandi artisti del rinascimento (Michelangelo, Botticelli, Raffaello, Caravaggio e altri)
Nell’arte contemporanea la forma tonda continua ad essere usata ma sicuramente meno privilegiata rispetto ad altri formati
Questa rassegna d’arte sul formato tondo con diametro minimo 70cm mette in evidenza l’equilibrio armonico del cerchio nella rappresentazione visiva.
ata del contemporaneo indetta da AMACI e potrà essere visitata dal 12 al 19 ottobre con orario 22.00 - 03.00.
Espongono:
Rosetta Murru
Gigi Musa
Danilo Murtas
Tino Cavagnoli
Martina Santarsiero
Luisa Valenzano
Katia Rossi
Daniel Salvador Patti
Vincenzo Lopardo
Teresa Luzii
Stefano Linzas
Irene Piccinnu
Gloria Ballestrin
Lucia Canu
Francesco Angioloni
Luisa Bergamini
Mariangela Calabrese
Barbara Fumagalli

Curatore Aldo Manzanares

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Monet e gli Impressionisti. I capolavori del Musée Marmottan Monet di Parigi arrivano a Bologna

    • dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021
    • Palazzo Albergati
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • fino a domani
    • dal 7 dicembre 2019 al 29 novembre 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • De Chirico oltre il quadro. Manichini e miti nella scultura metafisica diventa permanente

    • dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020
    • Museo Magi'900

I più visti

  • Monet e gli Impressionisti. I capolavori del Musée Marmottan Monet di Parigi arrivano a Bologna

    • dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021
    • Palazzo Albergati
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • fino a domani
    • dal 7 dicembre 2019 al 29 novembre 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • De Chirico oltre il quadro. Manichini e miti nella scultura metafisica diventa permanente

    • dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020
    • Museo Magi'900
  • "Crinali": musicisti, narratori e artisti da incontrare "a sorpresa" lungo l'Appennino

    • Gratis
    • dal 1 luglio al 31 dicembre 2020
    • Appennino
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento