"Insalata Night": degustazioni e musica al Cavaticcio

Attenzione alla sana alimentazione, pranzi fuori casa o poco tempo da passare ai fornelli sono solo alcune delle tante esigenze che possono essere risolte con una buona insalata, un piatto unico che risponde agli stili di vita moderni e alla crescente attenzione verso la salubrità di ciò che mangiamo. A questa pietanza, che oltre a fare bene al corpo soddisfa la vista, sarà dedicata la serata Insalata Night. Il 9 settembre al parco del Cavaticcio a Bologna alle 19.

Insalata Night è il primo appuntamento del progetto #SmartSalad, Healthy Happy People, nato da un’idea di Simona Cherubini e Fabrizio Savigni, con l’aiuto della giornalista Jessika Pini per diffondere la cultura del piatto unico.

“Il piatto unico – spiega Fabrizio Savigni – è stato per secoli legato alla tradizione della cucina povera, mentre oggi, nell’epoca dei fast food e della fretta si sta rivalutando come soluzione pratica e veloce e salutare. Con questo evento vogliamo lanciare l’invito a entrare a far parte della community #SmartSalad e a seguirci sui social. Ci rivolgiamo a tutti coloro che sono sensibili ai temi della sana e corretta alimentazione o che più semplicemente sono interessati ad avere qualche suggerimento pratico, gustoso e originale per preparare un pasto rapido e completo”.

Per l’occasione lo chef Simone Salvini ha creato tre insalate, realizzate con i prodotti biologici Alce Nero, che presenterà, a partire dalle 19, in un incontro con le nutrizioniste e ricercatrici di SmartFood IEO (Istituto Europeo di Oncologia) Lucilla Titta e Francesca Ghelfi, moderato da Simona Cherubini e aperto alle curiosità e alle domande del pubblico. “Molto spesso – dice Simona Cherubini – si associa il concetto di insalata con quello di dieta, quando invece un maggiore consumo di verdura è salutare anche per chi non deve dimagrire. #SmartSalad è pertanto un progetto di sensibilizzazione, di incontri e di scambi di idee, in cui questo argomento sarà trattato appunto in tono smart”.

Si parlerà inoltre dei cibi smart che accendono i geni della longevità individuati dai ricercatori di SmartFood IEO e descritti in La Dieta Smartfood, un libro che fa finalmente chiarezza su cosa, quanto e come mangiare per vivere di più e meglio. "Ci è sembrato naturale sposare il progetto #SmartSalad – commenta Lucilla Titta, coordinatrice programma SmartFood Istituto Europeo di Oncologia di Milano – in quanto rispecchia il nostro approccio che unisce la passione per la scienza e l'impegno nella divulgazione di una sana alimentazione, senza dimenticare la nostra ricchezza gastronomica".

Come in tutte le feste che si rispettino, la serata proseguirà con la possibilità di degustare le tre insalate. Per ogni insalata acquistata 2 euro andranno allo IEO a favore del progetto SmartFood, 1 euro per ogni centrifugato. Inoltre per la serata il bar di ExForno Mambo proporrà cocktail analcolici e soft drink a base di frutta e verdura brandizzati dal portale Love My Salad. Il tutto accompagnato da dj set. In più, all’acquisto di ogni insalata, verrà consegnata una cartolina che darà il diritto a un ingresso ridotto alla mostra su David Bowie in corso al Mambo.

“L’insalata, intesa come piatto unico, – commenta Jessika Pini – può essere uno dei modi per far riprendere il consumo di ortofrutta in Italia che ha subito negli ultimi dieci anni un significativo calo strutturale non legato solo alla crisi economica e che solo nell’ultimo anno inizia a registrare un’inversione di tendenza. La varietà di combinazioni e di colori dei piatti sono inoltre uno stimolo anche per l’educazione dei più piccoli, sempre restii a mangiare frutta e verdura”.

Insalata Night è realizzata in collaborazione con Ex Forno, il bistrot e cocktail bar del MAMbo, e grazie al supporto di Alce Nero e Rijk Zwaan Italia. La serata fa parte degli eventi di Sana City.

"Alce Nero è il marchio di agricoltori, apicoltori e trasformatori biologici che da 40 anni si occupano di coltivare e produrre un cibo buono, che faccia bene alla terra e alle persone. È per questa ragione – afferma Chiara Marzaduri, responsabile comunicazione Alce Nero – che cerchiamo di costruire un percorso attorno a una corretta nutrizione, che può essere una scelta consapevole e quotidiana. Partecipare a Insalata Night, insieme allo chef Simone Salvini e alle ricercatrici di Smart Food IEO Lucilla Titta e Francesca Ghelfi, in giornate in cui la città di Bologna diventa luogo di incontro del mondo del biologico con la fiera Sana e con il cartellone Sana City ci dà l'opportunità di continuare a parlarne e di fare cultura su un biologico vero e attuale”.

"Per tanto tempo il consumo di ortofrutta è stato associato a pietanze poco invitanti e poco gustose. Negli ultimi anni – osserva Alessandro Silvestrelli, Managing Director Italia della società sementiera Rijk Zwaan –, grazie anche all'attività di comunicazione che è stata sostenuta dai produttori e dalle istituzioni, l'approccio dei consumatori sta cambiando. Un importante contributo in questo senso è arrivato anche dalla ricerca varietale, impegnata a proporre frutta e verdura con caratteristiche che rispondano al meglio ai gusti e alle esigenze delle famiglie e dei single, come il peperone dolce e digeribile, adatto ad essere mangiato anche crudo, e le verdure da consumare come snack. Per avvicinare giovani e meno giovani al consumo di ortaggi abbiamo lanciato già da qualche anno Love My Salad, un portale di ricette, benessere, curiosità e consigli dove condividiamo insieme agli utenti le nuove idee e l'allegria, il colore, la varietà di gusto che frutta e verdura possono dare ai piatti arricchendo e migliorando la nostra vita " 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Vittorio Corcos, "Ritratti e Sogni": la mostra a Palazzo Pallavicini

    • dal 2 febbraio al 27 giugno 2021
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento