“L’ultima bambina d’europa”, il nuovo romanzo di Francesco Aloe

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Bologna. Mercoledì 3 maggio alle ore 18 alla Libreria Ubik di via Irnerio, 27 Francesco Aloe presenterà il suo nuovo romanzo, "L'ultima bambina d'Europa", recentemente edito da Alter Ego Edizioni. Dialogherà con l'autore la prof.ssa Paola Scrolavezza dell'Università di Bologna. Con un vero e proprio omaggio letterario allo straordinario "La strada" di Cormac McCarthy, Francesco Aloe immagina - nel suo romanzo visionario che ribalta lo sguardo occidentale nei confronti del tema dell'immigrazione - il cammino di una famiglia su una via lunga e rischiosa, dopo che un terribile quanto improvviso cambiamento climatico ha reso invivibile la maggior parte delle terre emerse. I pochi esseri umani rimasti, per lo più uomini adulti, lottano per la sopravvivenza, tra insidie ambientali e pattuglie militari senza scrupoli intenzionate a evitare l'emigrazione di massa verso l'Africa, un continente lontano ma che sembra immune alla dilagante disgrazia. A tenere in vita i protagonisti - un uomo, una donna incinta e una bambina - non sono solo il poco cibo e qualche coperta ma soprattutto il desiderio profondo di raggiungere incolumi la terra "dove ancora vivono gli uccelli" e ricominciare, da lì, un nuovo futuro, lontano dalle violenze e dalle atrocità a cui hanno assistito durante il loro lungo viaggio. Francesco Aloe, classe 1982, studioso di letterature moderne e autore di romanzi, è direttore editoriale della collana Versante Est per la casa editrice Delos Digital. Del 2008 è "Vertigine", il suo primo thriller, pubblicato nella versione in lingua spagnola e in una nuova edizione italiana nel 2016 da Lettere Animate. Nel 2011 esce per la collana VerdeNero Noir di Edizioni Ambiente "Il vento porta farfalle o neve", romanzo d'inchiesta che prende le mosse dai fatti che determinarono la tragedia del Moby Prince.

Torna su
BolognaToday è in caricamento