"Laroboterie: Sophie & Faka live 4 genderbender

LaRoboterie Opening New Season VENERDÌ 26 OTTOBRE Speciale Gender Bender International Festival

LIVE
• SOPHIE MSMSMSM
• FAKA

DJ SET
• St.RoboT
• Backdrifter

TOILET DISCO
• 2cuties [Motel Forlanini]

VIDEO
• Madlen


• Pentagon Booking
• Cassero LGBTI center
• RADAR concerti

Apertura ore 23

Ingresso: 10€ in prevendita 
15€ in cassa la sera dell'evento
Ingresso con tessera Arcigay

a seguire After 
Colazioni Elettroniche | Gender bender Edition
al Mikasa


SOPHIE:
Sophie è scultrice del suono e delle forme, i suoi beat sono sorprendenti, non-binari come la sua stessa natura. La sua musica è audace e sperimentale, estrema e allo stesso tempo poetica e dolce. Sophie è una cantautrice, dj e produttrice inglese che vive a Los Angeles. Le sue opere sono veri e propri pezzi artistici con un’identità precisa, profonda, ingombrante. La sua ricerca ha ridefinito di fatto i confini dell’elettronica spostando oltre i limiti e allargando visioni e sonorità. Sophie scolpisce il suono enfatizzando le proprie caratteristiche fisiche ed evocando attraverso il suo corpo delle vere e proprie esperienze extra-sensoriali. Le sue melodie sono solidi levigati ed imponenti ma in un attimo si sciolgono su ritmi spezzati, sincopati, che ruotano e si incastrano con la sua voce enigmatica e ipnotica. Il suo è un sound-design d’avanguardia e lo abbiamo capito sin dalle sue prime produzioni. Sophie ha contagiato della sua magia produzioni mainstream per Madonna e Nicki Minaj ma ha fatto anche incursioni nel mondo dell’arte e della moda sonorizzando tra l’altro i catwalk di Jeremy Scott. Solo l’anno scorso con l’uscita di ‘It’s Okay to Cry’ Sophie si è mostrata al suo pubblico per la prima volta e da quel momento ha svelato uno spettacolo live incredibile, mozzafiato, indimenticabile, un’esperienza unica per un’artista mutevole e visionaria che sovverte le categorie, rovescia le abitudini, cancella i confini e profuma di futuro.
FAKA:
I Faka arrivano da Johannesburg, Sudafrica e sono più di un semplice duo. Faka è un movimento culturale fondato nel 2015 da Fela Gucci e Desire Marea che esplora una combinazione di forme espressive, dal suono alla live performance, dalla letteratura alla fotografia, per creare un’estetica eclettica che rifletta il loro pensiero sul tema dell’appartenenza alla comunità queer nera, sostenendo una narrativa che dia visibilità ed elevi le esperienze di blackness e queerness nella loro Africa post-coloniale. Influenzati dal “gqom”, genere nato a Durban come interpretazione minimalista dell’African house music, loro esplorano amore, identità e relazioni ibridando generi e forme e dando vita ad un live act ipnotico e sensuale, una bomba di energia quasi sciamanica e divinatoria. Suono e live performance, video, fotografia, moda, letteratura e fotografia, sono tutti mezzi che i Faka usano per occupare e penetrare un mondo disegnato per escluderli, arrivando così a ridefinire la cultura queer sudafricana. Non è un caso che Mykki Blanco li abbia inseriti nel suo documentario “Mykki Blanco Celebrates Johannesburg’s Born-Free Queer Artists and Activists”, uscito ad ottobre 2017 su i-D. Nel 2016 il loro EP di debutto, “Bottoms Revenge”, uscito su NON Worldwide, era composto da tre tracce di gqom gospel ancestrale, che i due avevano definito “una delicatezza cruda e nera, il linguaggio dei nostri antenati.” “Amaqhawe” invece, uscito nell’ottobre 2017, ne rappresenta l’evoluzione, e qui il duo esplora le complessità della sfera sentimentale e romantica all’interno della loro realtà queer e black. I beat gqom arricchiscono l’intensità lirica delle manifestazioni di amore espresse nelle tre tracce, e rendono l’EP uno dei loro momenti artistici più completi e incisivi di sempre. Arte, ricerca, autodeterminazione, identità sociale e politica, i Faka sono tutto questo e ancora di più.

 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

  • Tutto in una notte tour 2020 a Pieve di Cento

    • 25 gennaio 2020
    • PALACAVICCHI
  • "Sembra ieri": la serata '70-'80 che non ti aspetti

    • 24 gennaio 2020
    • Candilejas
  • Al matis club bologna History 1990 psychedelic - 13° edizione ospiti dal vivo: i double dee

    • dal 25 al 26 gennaio 2020
    • Matis Club

I più visti

  • "Chagall. Sogno d’amore": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 20 settembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Albergati
  • Sardine a Bologna il 19 gennaio: un concerto in Piazza VIII Agosto, ci sono anche i Subsonica

    • solo oggi
    • Gratis
    • 19 gennaio 2020
    • Piazza VIII Agosto
  • Bologna per la musica

    • dal 1 marzo 2019 al 1 marzo 2020
    • club ICON ex MUSICHIERE 
  • Botero: a Palazzo Pallavicini una inedita mostra sull'icona dell'arte sudamericana (prolungata)

    • dal 12 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento