Cinema Antoniano: anteprima di "Dopo la guerra"

Lunedì 30 aprile 2018 al Cinema Antoniano (Via Guido Guinizelli, 3), ore 21.00

Al cinema Antoniano di Bologna, Giuseppe Battiston e Barbora Bobulova partecipano all’anteprima di
DOPO LA GUERRA
La sorprendente opera prima di Annarita Zambrano presentata in anteprima mondiale a Cannes
Lunedì 30 aprile alle ore 21.00 imperdibile appuntamento Pop Up Cinema al Cinema Antoniano di Bologna, che ospiterà l’anteprima del film DOPO LA GUERRA, l’attesa opera prima di Annarita Zambrano presentata in anteprima mondiale nel corso della 70° edizione del Festival di Cannes nella sezione “Un Certain Regard” e distribuita in Italia da I Wonder Pictures.
Saranno in sala a presentare il film e rispondere alle domande del pubblico gli attori Giuseppe Battiston e Barbora Bobulova.
Dopo la guerra, interpretato da Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova e Charlotte Cétaire, è un film che invita a riflettere sulle colpe e le violenze di un periodo storico recente della storia italiana, quello degli anni di Piombo, e su come tuttora gli avvenimenti di quegli anni incidano ancora sul nostro presente e sul nostro futuro.

DOPO LA GUERRA
di Annarita Zambrano
(Francia, Italia, 2017, 100’)
Bologna, 2002. La protesta contro la riforma del lavoro esplode nelle università. L’assassinio di un giuslavorista riapre vecchie ferite politiche tra Italia e Francia. Marco, ex-militante di sinistra, condannato per omicidio e rifugiato in Francia da 20 anni grazie alla Dottrina Mitterand, che permetteva agli ex terroristi di trovare asilo oltre Alpe, è sospettato di essere il mandante dell’attentato. Quando il governo Italiano chiede l’estradizione, Marco decide di scappare con Viola, sua figlia adolescente. La sua vita precipita, portando nel baratro anche quella della sua famiglia italiana, che, da un giorno all’altro, si (ri)trova costretta a pagare per le sue colpe passate.
Uscita nelle sale: giovedì 3 maggio 2018 (I Wonder Pictures)

Tutti i materiali del film sono scaricabili dal link:
https://iwonderpictures.com/projects/dopo-la-guerra/

Una produzione Sensito Film, Cinema de Facto
Coprodotto da Movimento Film
Prodotto da Tom Dercourt, Stephanie Douet e Mario Mazzarotto
Il film è stato riconosciuto di interesse culturale dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale Cinema ed è sostenuto da CNC, Regione Aquitania, Fondazione Gan per il cinema, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna e con il contributo di Unipol Banca.
Si ringraziano per la collaborazione la Film Commission Bologna e la Cineteca di Bologna.
Scritto dalla regista, il film è ambientato tra la Francia (regione delle Landes) e l’Italia (Bologna).
Dopo la guerra è un affresco corale che tocca una delle pagine più buie della recente storia italiana.

Biglietto Intero a 6 euro.
Biglietto Ridotto a 5 euro, compilando il form all'indirizzo popupcinema.it/dopolaguerra e inserendo il codice DLGPR

 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Bologna

    • dal 6 al 31 maggio 2021
    • Bologna
  • Il Cinema Ritrovato - Fuori Sala: il programma dal 22 aprile

    • dal 22 aprile al 22 maggio 2021
    • Online
  • Riapre il cinema! A Sasso Marconi si parte dagli Oscar

    • dal 30 aprile al 9 maggio 2021
    • Cinema comunale

I più visti

  • Peonia in Bloom, torna la mostra mercato nel giardino fiorito

    • Gratis
    • dal 14 al 16 maggio 2021
    • Giardini della Braina
  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • ART CITY torna dal 7 al 9 maggio 2021: mostre e iniziative speciali

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 7 al 9 maggio 2021
    • Spazi pubblici e privati, luoghi inusuali
  • "I Love LEGO": la mostra a Palazzo Albergati

    • dal 7 maggio al 26 settembre 2021
    • Palazzo Albergati
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento