"M'illumino di meno" 2019: attività ed eventi sul consumo intelligente

  • Dove
    Vari luoghi e vari comuni
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 01/03/2019 al 01/03/2019
    Vedi programma
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Venerdì 1 marzo è il giorno di "M'illumino di meno" l'iniziativa di Caterpillar e Rai Radio2, giunta alla XV edizione, dedicata quest'anno all'economia circolare. Oltre a seguire stili di vita sostenibili, come spegnere le luci non indispensabili, l'invito dei promotori è di riutilizzare i materiali, ridurre gli sprechi e allontanare “il fine vita” degli oggetti.

Anche nella città metropolitana sono diversi i Comuni che aderiscono all'iniziativa, proponendo tante attività pensate per attirare l’attenzione sull’efficienza e sul consumo intelligente di energia.

Il Comune di Bologna venerdì non illuminerà le Due Torri, uno dei suoi monumenti simbolo. Inoltre, grazie alla collaborazione con il Consorzio degli esercenti di via D'Azeglio pedonale, resterà spenta anche l'installazione luminosa ispirata alla canzone di Lucio Dalla "L'anno che verrà" che illumina tutte le sere il tratto pedonale di via D'Azeglio.

Lo Show-Room Energia e Ambiente, il centro del Comune dedicato alla didattica sull'energia, proporrà un'attività per gli studenti delle scuole primarie focalizzata sui cambiamenti climatici. I bambini costruiranno un grande diorama tridimensionale composto dagli elementi del loro paesaggio per capire poi, con simulazioni e domande, come il paesaggio cambierà nell'immediato futuro se continueremo a sprecare energia.

L'Istituzione Biblioteche aderisce con proposte di lettura e laboratori pratici a lume di candela, al buio o con luci a risparmio energetico: dalle 17 alle 22 alla Biblioteca Corticella di via Gorki 6.

Sempre a Bologna il CAAB (Centro agro alimentare di Bologna) e Fico organizzano la cena Spreco zero, una cena sostenibile, con la diretta M'illumino di meno 2019 di Rai Radio 2.

Ad Anzola Emilia venerdì si spegne l'illuminazione pubblica dalle 18.30 alle 20 in centro e a Lavino di Mezzo.

A Budrio venerdì il Comune spegnerà l'illuminazione della facciata del palazzo comunale e della piazza Filopanti.

Sono diverse le azioni promosse dal Comune di Imola, in particolare segnaliamo: l'anticipo di un’ora dello spegnimento del riscaldamento negli uffici comunali e, dalle 19 alle 21, l'abbassamento delle luci di alcuni monumenti e di piazza Matteotti dove, in collaborazione con Hera, il Comune organizza un banchetto per la raccolta di rifiuti riciclabili (oli vegetali, piccoli rifiuti derivanti da apparecchiature elettriche ed elettroniche e stoviglie in metallo) e contemporaneamente si terrà un concerto acustico della Formazione Juniores della Banda Musicale Città di Imola e il duo Andrea De Marco & Iader Berti e la Croce Rossa Italiana Comitato di Imola raccoglie abiti dismessi.

A Castenaso venerdì apertura straordinaria del MUV (Museo della civiltà villanoviana) alle 21 con visita guidata a lume di torcia. A Medicina venerdì verranno spente le luci su piazza Garibaldi venerdì 1 marzo dalle 18 alle 23 e per educare anche i più piccoli è previsto un incontro di letture animate presso la Biblioteca Comunale di Medicina sabato 2 marzo alle 10.30 intitolato “GREEN-Biblio”.

Anche il Comune di Ozzano aderisce all'iniziativa e dà appuntamento venerdì alle 18 presso il Centro del Riuso (Via dello Sport) per toccare con mano l'economia circolare. I cittadini sono invitati a portare oggetti da ri-usare, ci sarà un'asta di biciclette ri-generate e l'aperitivo con-diviso a lume di candela.

A San Lazzaro di Savena venerdì in Mediateca alle 16.45 si inaugura la fontanella dell’acqua, con distribuzione delle borracce ai presenti. A seguire i bambini del Consiglio Comunale dei Ragazzi daranno avvio alla raccolta differenziata del sughero. Alle 17 proiezione di un film di animazione poetico ed emozionante adatto ai bambini e alle bambine, ma che piacerà moltissimo anche agli adulti. Alle 18.50 sarà spenta l'illuminazione della Mediateca e partirà la fiaccolata con lucine a led dei bambini verso Piazza Luciano Bracci, alle 19.15 arrivo dei bambini in piazza e spegnimento dell'illuminazione del Palazzo Comunale. Sabato, da piazza Bracci al Parco 2 agosto, alle  10 performance a cura del Teatro dell'Argine "Pillole di saggezza", per le strade di San Lazzaro. 

Nell' Unione Reno Galliera sono diversi i Comuni che aderiscono all'iniziativa: ad Argelato giovedì 28 febbraio alle ore 16 davanti all'uscita della scuola primaria "P. Borsellino" e venerdì 1 marzo alle ore 16.30 davanti all'uscita della scuola primaria "G. Falcone" di Funo saranno distribuite gratuitamente lampadine a led.

A Castello d'Argile venerdì 1 alle 18 in piazza A. Gadani si spegne l’illuminazione pubblica, si accendono dei fuochi e si fa aperitivo. Alle 19.15 in sala del Consiglio comunale "La terra è stanca! Ri – generare", conversazione su temi legati alla gestione dei rifiuti e l'economia circolare.

Il programma di eventi organizzato a Pieve di Cento ha il titolo "La plastica non si mastica - Salviamo il nostro pianeta" e per venerdì prevede, fra l'altro, lo spettacolo gratuito "Sull'isola deserta" (Palestra comunale, via Cremona 62) a cura di Leoscienza consigliato per bambini dai 4 ai 99 anni. Alle 18, guidati da John Strada e dalle chitarre del Circolo Pievese di Musica Moderna, concerto-parata che si concluderà in Piazza A. Costa, dove alle ore 18.30 c'è lo spettacolare gioco del "Mega puzzle della città pulita" e merenda "plastic free". Sabato 2 marzo alle 10 al Teatro Alice Zeppilli presentazione del libro "Il manuale delle 50 (piccole) rivoluzioni per cambiare il mondo" con l'autore Federico Taddia.

A San Giorgio di Piano lettura e laboratorio di riciclo per bambine e bambini da 4 a 8 anni a cura di Carlina Resta (Open Group) ed Elisa Pedretti (Compagnia Arte e salute ragazzi - Teatro Testoni). Venerdì 1 marzo l'amministrazione comunale organizza la conferenza-concerto "Una calda atmosfera", sul tema del clima che cambia. Saranno presenti l'Orchestra La Rumorosa, diretta dal maestro Mario Sollazzo, con Vittorio Marletto nel doppio ruolo di climatologo e clarinettista. Dalle 20 ci sarà un rinfresco al buio per tutti.

L'amministrazione comunale di Valsamoggia venerdì 1 spegnerà, dalle 19 alle 20, la facciata del municipio di Bazzano e parzialmente le facciate degli altri municipi. Inoltre la Fondazione Rocca dei Bentivoglio coglie l'occasione per valorizzare i luoghi culturali riscoprendoli a luci spente o con illuminazione alternativa. Le biblioteche, i musei, e l’intero staff della Fondazione si metteranno alla prova per offrire ai visitatori un’intrattenimento divertente e “illuminante”. Letture al buio, notte in biblioteca, visita alla Rocca.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • 76° anniversario della Liberazione: le iniziative del 21 e del 25 Aprile

    • Gratis
    • dal 21 al 25 aprile 2021
    • Piazza Nettuno e online
  • Le Realtà Antifasciste bolognesi scendono in piazza il 25 aprile

    • Gratis
    • 25 aprile 2021
    • Piazza dell'Unità
  • 25 Aprile 2021: "100 libri. 100 staffette. 100 incontri"

    • Gratis
    • 25 aprile 2021
    • Anzola

I più visti

  • Tecnico per la promozione turistica specializzato nella progettazione e distribuzione di itinerari sostenibili

    • Gratis
    • dal 28 settembre 2020 al 30 luglio 2021
    • Nuovo Cescot ER
  • “Criminis Imago. Le immagini della criminalità a Bologna”: la mostra riapre a febbraio 2021

    • dal 1 febbraio al 27 giugno 2021
    • Santa Maria della Vita
  • Resilienze Festival 2020-2021: "​Legami Invisibili​"

    • Gratis
    • dal 8 settembre 2020 al 31 maggio 2021
    • Vari luoghi
  • Vittorio Corcos, "Ritratti e Sogni": la mostra a Palazzo Pallavicini

    • dal 2 febbraio al 27 giugno 2021
    • Palazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BolognaToday è in caricamento