Mala Agapi nuove musiche d’amore e disamore nell’antica lingua greca del Salento

Lunedì 27 luglio ore 21.00, Piazza Antonio da Budrio

Luigi Garrisi voce e chitarra
Alessandro Predasso bouzouki
Stefania Megale sax soprano e clarinetto
Francesco Paolino chitarra e mandoloncello
Stefano Mongiat oud e percussioni

In alcune case greco-salentine risuona ancora il griko, antico idioma neogreco dalla musicalità nobile e contadina al tempo stesso.
Da qui parte il progetto Mala Agapi (nome greco/latino dal doppio significato di “grande/cattivo amore”), che prima ancora di essere un disco, un libro o un gruppo musicale, è un lungo percorso di vita che intreccia relazioni umane, identità geografiche, etniche e linguistiche, suoni e riflessioni sulla storia e sulla contemporaneità di una specifica emergenza culturale: la permanenza della lingua greca in alcune aree dell’Italia meridionale e, più specificamente, nella cosiddetta Grecìa Salentina.
Nel corso degli ultimi 15 anni Mala Agapi hanno di fatto (ri)creato un repertorio di testi in lingua “grika” e di musiche ispirate all’Oriente e alle tradizioni greche, balcaniche, dell’Anatolia e del Salento, associate a sonorità moderne.
Questo repertorio, proposto in concerti sia in Grecia che in Italia, ha determinato negli anni una attenzione da parte di musicologi, linguisti, antropologi e operatori culturali incuriositi dalla continuità di una cultura linguistica capace di sopravvivere, attraverso la performance, ben oltre i confini geografici di riferimento.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Bologna Festival: grande repertorio sinfonico e capolavori barocchi

    • dal 8 aprile al 20 ottobre 2020
    • Vari luoghi
  • Janz in the park, 6°Festival Jazz dell’Area Metropolitana di Bologna

    • dal 28 agosto al 29 settembre 2020
    • Giardino Rosamunde Pilcher
  • Bologna Festival: il programma 2020 data per data

    • Gratis
    • dal 10 settembre al 28 ottobre 2020
    • Parco di Villa Isolani alla Quaderna (Via Molino 6, Ozzano dell’Emilia, Bologna) Oratorio di San Filippo Neri (Via Manzoni 5, Bologna)

I più visti

  • Monet e gli Impressionisti. I capolavori del Musée Marmottan Monet di Parigi arrivano a Bologna

    • dal 29 agosto 2020 al 14 febbraio 2021
    • Palazzo Albergati
  • Pizza Festival in tour: i migliori pizzaioli d'Italia arrivano a Bologna

    • Gratis
    • dal 25 al 27 settembre 2020
    • Giardini Parker Lennon
  • Etruschi, viaggio nelle terre dei Rasna al Museo Civico Archeologico

    • dal 7 dicembre 2019 al 29 novembre 2020
    • Museo Civico Archeologico
  • Certosa di Bologna, il calendario estivo: dal 18 giugno al 3 novembre 2020

    • dal 18 giugno al 3 novembre 2020
    • Certosa di Bologna
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BolognaToday è in caricamento